giovedì, 17 aprile 2014
Login

Donnas

Analogic Rules

Scheda
Foto: 
© Fabio Bertuzzo
Autore: 
Fabio Bertuzzo
Data scatto: 
Mer, 10/07/2013 - 14:57
1
0
Dati Exif
Marca: 
NIKON CORPORATION
Modello: 
NIKON D3S
ISO: 
500
Tempo di esposizione: 
1/250
Apertura: 
f/10.0
Lunghezza focale: 
500/10

Barma Sou Frit

2
0
Autore
Autore: 
Massimo Martini
Scheda gita
Data della gita: 
25/04/2013
Relazione Gita: 
Barma Sou Frit
Foto: 
Foto di gruppo alla Barma Sou Frit ©2013 Massimo Martini
Difficoltà: 
EE

Circa 180° su Donnas

Scheda
Foto: 
© Fabio Bertuzzo
sottotitolo: 
Merge di 48 scatti
Autore: 
Fabio Bertuzzo
Data scatto: 
Gio, 25/04/2013 - 09:32
1
0
Dati Exif
Marca: 
NIKON CORPORATION
Modello: 
NIKON D3S
ISO: 
800
Tempo di esposizione: 
1/1600
Apertura: 
f/11.0
Lunghezza focale: 
350/10

Contemplazione

Scheda
Foto: 
© Fabio Bertuzzo
Autore: 
Fabio Bertuzzo
Data scatto: 
Gio, 25/04/2013 - 11:48
1
0
Dati Exif
Marca: 
NIKON CORPORATION
Modello: 
NIKON D3S
ISO: 
320
Tempo di esposizione: 
1/125
Apertura: 
f/22.0
Lunghezza focale: 
200/10

Pera Gemaz

Scheda
Foto: 
© Fabio Bertuzzo
Autore: 
Fabio Bertuzzo
Data scatto: 
Gio, 25/04/2013 - 09:00
1
0
Dati Exif
Marca: 
NIKON CORPORATION
Modello: 
NIKON D3S
ISO: 
800
Tempo di esposizione: 
1/250
Apertura: 
f/11.0
Lunghezza focale: 
200/10

Pausa

Scheda
Foto: 
© Fabio Bertuzzo
Autore: 
Fabio Bertuzzo
Data scatto: 
Gio, 25/04/2013 - 08:47
2
0
Dati Exif
Marca: 
NIKON CORPORATION
Modello: 
NIKON D3S
ISO: 
400
Tempo di esposizione: 
1/250
Apertura: 
f/8.0
Lunghezza focale: 
200/10

Arco romano di Donnas

0
0
Foto: 
Arco romano di Donnas ©2012 Massimo Martini

A Donnas è ubicata un'interessante vestigia romana: l'arco scavato nella roccia lungo la via Consolare delle Gallie.
Questa via di comunicazione venne costruita nel I° secolo avanti Cristo per collegare Roma alla Valle del Rodano.
La strada nel tratto di Donnas venne scavata nella roccia e l'arco rimane un'importante testimonianza storica.

Visita libera

Aspettando Del Piero ;)

Scheda
Autore: 
Massimo Martini
Data scatto: 
Sab, 31/03/2012 - 10:05
0
0
Dati Exif
Marca: 
NIKON CORPORATION
Modello: 
NIKON D300S
ISO: 
200
Tempo di esposizione: 
1/400
Apertura: 
f/10.0
Lunghezza focale: 
2000/10

Nuances

Scheda
Foto: 
Nuances ©2011 Massimo Martini
Autore: 
Massimo Martini
Data scatto: 
Sab, 31/03/2012 - 09:27
1
0
Dati Exif
Marca: 
NIKON CORPORATION
Modello: 
NIKON D300S
ISO: 
200
Tempo di esposizione: 
1/125
Apertura: 
f/5.6
Lunghezza focale: 
2000/10

Barma Sou Frit

1
0
Autore
Autore: 
Massimo Martini
Scheda
Via: 
da Albard di Donnas
Data del rilievo: 
09/05/2010
Foto: 
Barma Sou Frit ©2010 Massimo Martini
Tipologia Percorso: 
Circolare
Difficoltà: 
EE
Periodo Consigliato: 
aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre
Tempo Complessivo: 
5h00'
Dislivello: 
955 m
Distanza percorsa: 
11,20 km

Introduzione

Barma Sou Frit è un ricovero naturale con alcuni affreschi sito ai piedi della Croix Corma. Sino ad alcuni anni fa il luogo non era raggiungibile con facilità pertanto si è costruito nel tempo un aurea di mistero... grazie ad una recente sistemazione del sentiero ora è raggiungibile sia da Verale che dai Jas.
In questa relazione si propone un percorso ad anello: si ricorda che vi sono alcuni tratti di sentiero leggermente esposti e vi è un tratto attrezzato con fune di acciaio per superare una placca rocciosa.

Barma Sou Frit

0
0
Places
Scheda
Autore: 
Massimo Martini
Data del rilievo: 
09/05/2010
Relazione Gita: 
Barma Sou Frit
Via: 
da Albard di Bard
Traccia GPS: 

Above Donnas

Scheda
Autore: 
Massimo Martini
0
0

Cima di Bonze

0
0
Autore
Autore: 
Massimo Martini
Montagna
Altitudine: 
2516 m

Lago Liet

0
0
Scheda
Autore: 
Giancarlo Beretta
Data del rilievo: 
01/05/2011
Relazione Gita: 
Lago Liet

Lago Liet

0
0
Autore
Autore: 
Giancarlo Beretta
Scheda
Segnavia: 

Alta Via 2, 4A

Data del rilievo: 
01/05/2011
Foto: 
lago liet
Tipologia Percorso: 
A/R
Difficoltà: 
E
Periodo Consigliato: 
maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre
Dislivello: 
1414 m
Distanza percorsa: 
13,50 km

Introduzione

Il Liet è un piccolo e grazioso lago originato dalla fusione delle nevi e si trova incastonato in una conca rocciosa sotto all'omonimo alpeggio ai piedi del Bec delle Strie col panorama un po' chiuso che però si apre notevolmente verso est alle vicine baite. La lunga salita si svolge quasi tutta in silenziosi boschi ed in valloni dalla natura incontaminata che da soli ripagano della fatica; c'è solo un breve tratto di strada che da Donnes conduce verso il ponte sul torrente Bonze e per il resto solo alcuni alpeggi e castagni, betulle, noccioli e faggi. Il sentiero, sempre ben evidente e segnalato da paline ai bivi e da numerosi bolli gialli, è ben tenuto con alcuni tratti di larga mulattiera; l'escursione è consigliabile effettuarla, vista la quota, all'inizio della stagione o in autunno e, chi volesse contenere un po' il dislivello, può salire sino a Donnes con l'auto.

Descrizione

Dal parcheggio si raggiunge un grande pannello turistico della zona da dove inizia il sentiero in prossimità delle paline segnaletiche. Si passa tra le case e si attraversa l'alveo di un torrente in secca sulla sinistra dove più avanti si mette piede sulla strada asfaltata che si segue brevemente per un paio di curve sino a giungere alla deviazione segnalata da un bollo giallo che ci rimette sul sentiero; si sale tra castagni e faggi in una zona pietrosa con percorso pressoché rettilineo e con tratti abbastanza ripidi che ci fanno guadagnare subito quota. Al termine del bosco si giunge in spazi più aperti dove si trova il piccolo villaggio di Donnes (888 m), situato tra i pascoli in posizione panoramica verso la bassa vallata ed il gruppo delle Dame di Challand; qui si sale verso le case superiori dove si trovano le paline segnaletiche sul ciglio della strada che si segue ancora oltrepassando subito un bivio, anche questo segnalato, al quale si prosegue diritto. La strada si fa ora più stretta e, perdendo un po' di quota, taglia a mezzacosta la fiancata della montagna sino a raggiungere una pozza d'acqua alimentata dalla cascata del torrente Bonze che si supera su di un ponte appena costruito; oltrepassatolo si scende di qualche metro per raggiungere di nuovo il sentiero che, inoltrandosi ancora nel bel bosco, riprende a salire piuttosto ripido passando dai ruderi di Mont Meillant (1080 m) e contornando un largo pendio che ci porta all'ingresso di un altro vallone selvaggio ed impervio. Il sentiero prosegue con poca pendenza passando su un terreno di rocce lisce sotto un'altra cascatella ed in seguito, dopo aver superato una piccola baita isolata, giunge all'alpeggio di Mognissola (1296 m) dove sopra le baite si trova un bivio segnalato da paline. Continuando sulla bella mulattiera si arriva ben presto al piccolo pascolo dove si trova l'alpeggio di Bochet (1555 m) che rimane un poco sotto il percorso e dove c'è un altro bivio, ben segnalato da bolli gialli su di un grosso masso, al quale si svolta a sinistra; col sentiero, che per un breve tratto iniziale si confonde un po' col terreno erboso, si continua in lieve pendenza contornando un piccolo sperone boschivo e, passato un tratto tra grosse pietre, si arriva in vista delle baite di Liet sotto alle quali si trova il lago omonimo.

Galleria fotografica

Bec Renon

0
0
Autore
Autore: 
Massimo Martini
Montagna
Foto: 
Bec Renon ©2010 Massimo Martini
Gruppo montuoso: 
Sottogruppo del Monte Debat
Altitudine: 
2265 m

Valle di Champorcher Parco del Mont Avic

0
0
Titolo
sottotitolo: 
Carta dei sentieri 1:25000 - Numero 11
La scheda
Autore: 
L'escursionista editore
Collana: 
Carta dei sentieri del Piemonte e Valle d'Aosta
N° Pagine: 
1
Prezzo: 
8.00€

La cartina n°11, della fortunata serie cartografica che copre l'intero territorio valdostano, copre prevalentemente l'areale di Champorcher e Champdepraz ovvero il comprensorio protetto del Parco+Naturale+del+Mont+Avic.

Verale

0
0
Autore
Autore: 
Massimo Martini
Scheda
Segnavia: 

Sentiero n° 6

Data del rilievo: 
09/05/2010
Foto: 
Cappella di Verale ©2010 Massimo Martini
Tipologia Percorso: 
A/R
Difficoltà: 
E
Periodo Consigliato: 
maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre
Dislivello: 
639 m
Distanza percorsa: 
6,80 km

Introduzione

Piacevole escursione, da privilegiare nel periodo primaverile, sulle alture di Donnas.

Forte di Bard

Scheda
Foto: 
Forte di Bard ©2010 Massimo Martini
Autore: 
Massimo Martini
0
0
Dati Exif
Marca: 
NIKON CORPORATION
Modello: 
D300S

Pettirosso

Scheda
Foto: 
Il pettirosso
Autore: 
Sergio Minoggio
0
0

http://www.flickr.com/photos/zsergio/

Bec d'le Strie

Scheda
Foto: 
Bec d'le Strie da Erésaz ©2009 Massimo Martini
Autore: 
Massimo Martini
0
0

Pioule

0
0
sottotitolo: 
Percorso circolare Bondon - Pioule - Bondon
Autore
Scheda
Segnavia: 

8, 6A

Tipologia Percorso: 
Circolare
Difficoltà: 
E
Periodo Consigliato: 
marzo, aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre
Tempo Complessivo: 
3h00'
Dislivello: 
265 m

Introduzione

Santuario Notre Dame de la Garde

0
0
sottotitolo: 
Itinerario circolare con partenza da Donnas
Autore
Scheda
Foto: 
Santuario di Notre Dame de la Garde © 2009 Maria Grazia Schiapparelli
Tipologia Percorso: 
Circolare
Difficoltà: 
E
Periodo Consigliato: 
gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, settembre, ottobre, novembre, dicembre
Tempo Complessivo: 
4h00'
Dislivello: 
495 m

Introduzione

Quando non si vuole pestare neve o nelle stagioni in cui per qualche motivo non si desidera salire in alto, questa zona della Bassa Valle si presta a interessantissimi itinerari; ne ho percorsi 3, tutti con partenza da Donnas, e su sentieri sempre parzialmente diversi. Questo e' uno dei 3, che ripercorre un altro itinerario della zona fino al Santuario, ma poi sale lungo la strada dei Salssi, un percorso a mezza costa che collega Perloz ad Albard e che la tradizione vuole costruito da questi antichi abitatori della valle; ad un certo punto ho abbandonato pero' la strada dei Salassi per scendere su bel sentiero a Bondon e di qui a Donnas.

Le Valli del Monte Rosa

0
0
La scheda
Autore: 
Luca Zavatta
Collana: 
Guide dell'Escursionista
N° Pagine: 
311
Formato: 
11 x 16 cm
Prezzo: 
15.50€

E’ ancora fresca di stampa questa nuova guida, la terza sulla Valle d’Aosta scritta dallo stesso autore, che ripropone uno stile ed un formato che già hanno decretato il successo delle precedenti (le ricordiamo: “Le Valli del Monte Bianco”, che riguarda la Valdigne e le zone limitrofe al colosso alpino; e “I+monti+di+Aosta,+Cogne,+l’Avic+e+Champorcher”, dove di Cogne è trattata la parte extra parco: infatti è in atto proprio in questa estate 2002 l’esplorazione e la recensione di tutti i sentieri del Parco del Gran Paradiso).

Giro dei vigneti di Donnas

0
0
Autore
Scheda
Segnavia: 

Sentiero n° 9

Foto: 
I vigneti di Donnas © 2008 Maria Grazia Schiapparelli
Tipologia Percorso: 
Circolare
Difficoltà: 
E
Periodo Consigliato: 
gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre, dicembre
Tempo Complessivo: 
3h00'
Dislivello: 
48 m

Introduzione

Tante volte percorrendo l'Autostrada A5 o semplicemente la statale tra Pont-Saint-Martin e Donnas, ci è capitato di alzare gli occhi sui terrazzamenti coltivati a vite abbarbicati tra Donnas e Albard. Questo percorso ci porta in mezzo alle opere costruite con perizia e pazienza dai nostri avi, opere che hanno radicalmente modificato l'aspetto di questa zona, e che dopo almeno qualche centinaio di anni, sono ancora lì, silenziose testimoni di enormi fatiche e sacrifici, di un tempo in cui ogni granello di segale, ogni goccia di vino era frutto di tanto, ma tanto sudore. Ancora ora, nonostante l'aiuto della tecnologia, già solo raggiungere i terrazzi per le potature è quasi un viaggio.

Croix Corma

0
0
Autore
Autore: 
Ivano Ruffoni
Scheda
Via: 
da Fey dessus
Foto: 
Croix Corma ©2005 Massimo Martini
Tipologia Percorso: 
Parzialmente Circolare
Difficoltà: 
E
Periodo Consigliato: 
aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre
Tempo Complessivo: 
4h20'
Dislivello: 
823 m

Introduzione

Itinerario in una zona non troppo frequentata della Valle d'Aosta. Durante la salita, dopo l'abitato di Pesse, si possono osservare decine di terrazzamenti e recinzioni a muretto secco costruiti, nel tempo, dai montanari del luogo a testimonianza di quanto dovesse essere dura la vita in queste valli. La salita finale alla Croix Corma si svolge in un ambiente aspro e difficile da affrontare con un poco di attenzione ma con buone possibilità di incontrare camosci.

Torre Pramotton

0
0
Autore
Autore: 
Sonia Furlan
Scheda
Informazioni visita: 

Accesso libero

Descrizione

La Torre Pramotton, che si erge come una sentinella sul versante destro della Dora ai confini con le terre di Ivrea, sorge a Vert, frazione di Donnas, in una località che lo storico J. B. de Tillier nel suo "Historique de la Vallée d'Aoste" descriveva come uno dei punti caratteristici della valle ai tempi dei primi "eroici" passeggeri diretti in Italia:

Tour Pramotton

0
0
Autore
Autore: 
Massimo Martini
Scheda
Via: 
da Vert
Segnavia: 

(10)

Foto: 
Tour Pramotton ©2002 Massimo Martini
Tipologia Percorso: 
A/R
Difficoltà: 
E
Periodo Consigliato: 
gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre, dicembre
Tempo Complessivo: 
0h45'
Dislivello: 
160 m

Introduzione

Un breve itinerario immersi nella storia delle nostre montagne. Scopriamo insieme uno dei monumenti storici meno conosciuti della Valle d'Aosta, ma non per questo meno degno di attenzione. La salita verso la torre, breve e senza difficoltà, è un'ottima scelta per coloro che vogliono camminare senza impegnarsi l'intera giornata.

Donnas

0
0
Autore
Autore: 
Maurizio Bergamini
Scheda Territorio

Foto: 
Donnas © 2009 Massimo Martini
Numero Abitanti: 
2534 abitanti
Superficie: 
34.2400 kmq
Altitudine: 
322 m
Santo Patrono: 
San Pietro in Vincoli (1 agosto)

E' uno dei primi comuni che si incontrano risalendo la Valle d'Aosta dal Canavese: si estende sui due lati del corso della Dora Baltea, dividendosi in due parrocchie, quella sulla sinistra orografica (adret) del fiume, corrispondente all'antico borgo medievale, e quella sulla destra, più estesa di superficie (envers) che fa capo alla frazione di Vert.