sabato, 19 aprile 2014
Login

Lago Sirio

0
0
sottotitolo: 
Anello del Lago Sirio e delle Terre Ballerine
Autore
Autore: 
Ivano Ruffoni
Scheda
Tipologia Percorso: 
Circolare
Difficoltà: 
E
Periodo Consigliato: 
gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre, dicembre
Tempo Complessivo: 
1h00'
Tempo di Salita: 
0h30'
Tempo di Discesa: 
0h30'
Quota di partenza: 
309 m
Quota di Arrivo: 
309 m
Dislivello: 
67 m
Quota Massima: 
334 m
Accesso: 

Raggiunta l'uscita dell'autostrada Autostrada A5 di Ivrea, immettersi sulla SS565 verso Ivrea. Percorsa via Pavone e via Jervis, svoltare a sinistra su Corso Nigra proprio in prossimità della stazione dei treni di Ivrea. Dopo circa 600 metri svoltare a destra seguendo Corso Re Umberto I lungo la Dora Baltea. Più avanti la strada svolta a sinistra e diventa Corso Botta. Al semaforo procedere diritto verso via Circonvallazione. In prossimità della piazza del mercato svoltare a destra in via Monte Stella e seguire poi via Lago Sirio. Poco prima del Lago Sirio svoltare a sinistra sulla Strada Vicinale della Turca. Dopo circa 600 metri svoltare a destra sulla via San Pietro Martire fino a raggiungere l'omonima Cappella.

Descrizione

Dalla Cappella di San Pietro Martire (309m) prendere la strada asfaltata (segnavia verde) di destra che fra alti muri conduce in prossimità dell'ingresso per l'agriturismo (e mieleria) "La Perulina". La strada aggira una vecchia casa, con bei panorami sul sottostante "Lago Sirio" prosegue fino a "Canton Marchetti", svolta a destra e subito dopo a sinistra a costeggiare il lago. Dove la strada asfaltata attraversa il borgo di Prelle (267m), svoltare a sinistra sulla traccia che parte accanto ad una fontana. La mulattiera piega subito a destra e in diagonale verso nord est va ad incrociare, sulla destra, l'ingresso dell' "Anello del Lago Sirio e delle Terre Ballerine" dalla Regione Bacciana. Tenere la sinistra sulla strada acciotolata fino al bivio con l'itinerario "Alla ricerca del Lago Coniglio" (si consiglia di proseguire diritti per un paio di minuti lungo il collegamento fra l' "Anello del Lago Sirio e delle Terre Ballerine" con l' "Anello di Montresco" fino al tabellone sull'acquedotto romano di Eporedia). Svoltare a sinistra ad attraversare l'avallamento del "Lago Coniglio", ormai "morto". La sterrata, aggirando il modesto Monte di Prelle, conduce successivamente al tabellone de "Il bosco planiziale", ad un rudere seguito da un pilone votivo, al tabellone de "Gli uccelli del bosco" ed al successivo de "Le Terre Ballerine" (305m, 0h35'). Si suggerisce di scendere a destra verso la zona dove il fenomeno delle "Terre Ballerine", ovvero la sensazione di camminare su un materasso disteso sull'acqua, è evidentissimo. Poco più avanti, all'intersezione a destra con la deviazione per il "Lago Pistono", tenere la sinistra e costeggiare il "Lago Pistono" con ampi panorami sul "Castello di Montalto", oltrepassare il tabellone "I mammiferi" fino alla Cappella di Santa Croce (altro tabellone informativo nei pressi). Proseguire sulla strada di sinistra (inizialmente asfaltata e poi sterrata) a traversare le case di Collere inferiore e superiore. Giunti al bivio che precede di poco il "Pilone della Cruseira", tenere la sinistra e salire, fra qualche masso montonato, fino alla Borgata Trucco (334m), punto più elevato dell'escursione, e quindi scendere in breve al punto di partenza presso la Cappella di San Pietro Martire (309m, 1h05').

Cartografia

Galleria fotografica

AllegatoDimensione
Tabella Acquedotto Romano Eporedia © 2007 Ivano Ruffoni320.62 KB
Lago Coniglio © 2007 Ivano Ruffoni246.84 KB
Terre Ballerine © 2007 Ivano Ruffoni365.41 KB
Lago Pistono e Castello di Montalto © 2007 Ivano Ruffoni309.28 KB
Castello di Montalto © 2007 Ivano Ruffoni213.39 KB
Santa Croce © 2007 Ivano Ruffoni254.86 KB
Pilone della Cruseira © 2007 Ivano Ruffoni238.45 KB