domenica, 20 aprile 2014
Login

Passo del Rothorn

0
0
Autore
Autore: 
Massimo Martini
Scheda
Via: 
da Stafal
Data del rilievo: 
18/08/2011
Foto: 
Passo del Rothorn ©2011 Massimo Martini
Tipologia Percorso: 
A/R
Difficoltà: 
E
Periodo Consigliato: 
giugno, luglio, agosto, settembre
Tempo Complessivo: 
4h20'
Tempo di Salita: 
2h45'
Tempo di Discesa: 
1h35'
Esposizione: 
Sud
Quota di partenza: 
1836 m
Quota di Arrivo: 
2687 m
Dislivello: 
903 m
Distanza percorsa: 
10,40 km
Unable to render map: Google Maps API key is missing.

Introduzione

Piacevole e panoramica escursione sul versante sinistro dell'alta valle del Lys. La salita al Passo del Rothorn si divide in due parti ben distinte: la prima abbastanza noiosa si svolge su pista sterrata sino a Sitte, la seconda invece avviene su un bel sentiero che risale il vallone di Saler tra ameni corsi d'acqua, belle vedute sul massiccio del Rosa e gli splendidi laghetti che precedono il passo. In poco meno di tre ore quindi si può fare una bella escursione con molti spunti: da non mancare!

Descrizione

Dal parcheggio di Stafal risalire brevemente la stradina asfaltata sino a raggiungere una palina segnaletica posta nei pressi di un fontanile: proseguire diritti seguendo le indicazioni per la nostra meta risalendo brevemente uno stradello che conduce ad un residence dove si svolta a sinistra imboccando una pista sterrata. Costeggiata la cappella dedicata alla Madonna delle Nevi la pista inizia a risalire il versante immergendosi nel bosco di larice che lascia trasparire interessanti scorci su Castore, Lyskamm e la massa glaciale del Ghiacciaio del Lys. Le svolte della pista si susseguono sino ad uscire dal bosco nei pressi del casolare isolato di Trele (2031m, 0h35'). La pista ora perde inclinazione e si sviluppa in direzione sud seguendo la sinuosità del versante sino a raggiungere un bel casolare ristrutturato posto nei pressi del bivio per la Cappella di Sant'Anna (2181m, 1h00'). Trascurare il bivio e svoltare a destra risalendo la pista, ora con pendenza più accennata, che transita vicino a due casolari e passa sotto l'ovovia per la Bettaforca sino ad incontrare una palina: svoltare a sinistra imboccando il sentiero che in breve raggiunge una passerella e si allunga su di un breve pianoro umido. Risalire il versante con comodo sentiero ben sistemato lungo il tragitto del Tour du Mont Rose; con una bella diagonale ascendente ci avvicina nel vallone del Saler con bei tratti scalinati di sentiero al cospetto della parete nord del Rothorn. Lentamente si vira a destra sino a raggiungere un bel pianoro sul quale si guada comodamente il torrente Saler (Saleròbach) portandosi sulla sua sinistra orografica. Alcune svolte fanno prendere ulteriormente quota sino a raggiungere il primo dei laghetti di Saler (2627m, 2h20'). Tenere il lago sulla sinistra e con breve salita raggiungere il secondo lago (2633m, 2h25'); da qui il colle è ben in vista: un breve tratto di salita discretamente ripida conduce al Passo del Rothorn (2687m, 2h45').
Il ritorno avviene sul medesimo itinerario percorso all'andata (1h35').

Bibliografia

Cartografia

Galleria fotografica

Ci sono stato!

Data Via Tipo Partecipanti Visite
1 11/09/2010 Da Stafal per il versante est Escursionismo Marcello Rossi

Tracce GPS

Titolo Tipo gita Data del rilievo Autore Ritratto Visite
1 Passo del Rothorn Escursionismo 19/08/2011 Massimo Martini