Issime

1 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Bild des Benutzers maurizio
maurizio
Licenza Creative Commons: 
Creative Commons Licence
Issime
Photo credits: 
Issime ©2016 Massimo Martini

Scheda informativa

Superficie: 35,38 kmq
Altitudine: 956m
Maggior elevazione:  Mont Nery (3075m)
Numero abitanti: 1856
Nome in dialetto: Éischeme
Nome abitanti: issimesi (in italiano), issimois (in francese),  éischemera (in Töitschu) e schummerou (in patois di Gaby)
Santo Patrono: San Giacomo (25 luglio)
Sito internet: www.comune.issime.ao.it
Webcam:
Comuni confinanti: Arnad, Brusson, Challand-Saint-Anselme, Challand-Saint-Victor, Fontainemore, Gaby, Lillianes, Perloz, Sagliano Micca
Villaggi e frazioni: Fornas (Fornaz), Bioley (Biouley), Ceresole (Di Zinnisili), Champriond (Tschendriun), Chef-lieu (Duarf o Hauptort), Chincheré (Tschentschiri), Crest (Krecht), Crose (Kruasi), Cugna (Künju), Fontaineclaire (Funtrunkieeru), Grand Champ (Gran Tschamp), Grand Praz (Gran Proa), Nicche (Nicke), Plane (Pioani), Praz (Proa), Preit (zam Preite), Karrutzu, Proasch (Proasch), Ribola (Ribulu), Riccard (Rickard), Riccourt (Rickurt), Riccourt Dessus (Z'uabra Rickurt), Herrenhaus (tsch'Hieruhous), Riva (Réivu), Bennetsch, Rollie (Rollji), Seingles (Zéngji), Seingles Dessus (Z'uabra Zéngji), Stein (Stein), Tontinel (Tuntelentsch), Vecchaus (Vetsch-hus), Zan (Sann)
Alpeggi:

Descrizione

Comune di media montagna, posto all'inizio dell'area walser (germanica) della valle del Lys, e di cui ha per secoli rappresentato il centro principale, grazie anche alla sua posizione situata in una fertile piana.
Il suo capoluogo (in dialetto "duarf") conserva tuttora importanti cimeli di epoca medievale, di quando, cioè, Issime era un centro amministrativo della signoria dei Vallaise. In particolare si possono ammirare gli stalli lignei su cui sedevano il giudice ed i suoi consiglieri, le catene a cui venivano legati i condannati esposti alla berlina e gli affreschi seicenteschi della chiesa parrocchiale.
Come tutti i paesi di etnia walser, Issime, in dialetto Eischeme, è geloso custode delle proprie tradizioni, in particolare della propria lingua, il töitschu, versione ancora più arcaica del titch di Gressoney, e quindi più vicino all'antico alemanno.
Testimonianze della cultura germanica sotto forma di antiche costruzioni tipiche si ritrovano non solo nel villaggio principale, ma anche alle quote più elevate nei valloni di San Grato e di Bourines, che un tempo erano abitati tutto l'anno. Di quest'ultima località era originario Antoine de Bourines, leggendaria figura di gigantesco montanaro-guerriero, che nel 1347 avrebbe guidato i suoi paesani nella battaglia di Rollu-Mattu, ponendo di fatto fine alle scorrerie delle soldataglie della vicina signoria di Challant.

 

Issime: relazioni itinerari

  • Colle Chasten nord

    6/10/2006
    Bild des Benutzers massimo
    massimo
  • Credemi

    Bild des Benutzers gian
    gian
  • Piccoli Laghi

    30/08/2008
    Bild des Benutzers massimo
    massimo
  • Bivacco Cravetto

    Bild des Benutzers massimo
    massimo

Issime: ci siamo stati!

  • Bivacco Cravetto

    10/10/2006
    Bild des Benutzers massimo
    massimo

Issime: per saperne di più...

Issime, sul magazine!

  • Mont Nery: prima ascensione

    2/10/1873
    Bild des Benutzers redazione
    redazione