Punta d'Ostanetta

Bild des Benutzers stealb
stealb
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Quota di partenza: 
1 550 m
Quota di arrivo: 
2 375 m
Dislivello: 
825 m
Tempo di salita o complessivo*: 
2h45'
Tempo di discesa: 
2h00'

Introduzione

Panoramica escursione su dorsale, con ottima vista dalla vetta: in primo piano il Monviso.

Descrizione

Dal piazzale antistante i tre edifici del Rucas passare a monte di questi e imboccare il sentiero con segnavia V23 (inizialmente strada sterrata di servizio agli impianti), salire sulla dorsale e seguirla fino all'arrivo dell'ultimo impianto, Alpe Manna (1704m). Proseguire sul sentiero discretamente tracciato (segni bianco-rossi e ometti) il quale effettua un leggero traverso a destra della dorsale fino a raggiungere un piccolo pianoro fra massi sparsi (la Meidja 2159m). Il sentiero prosegue a sinistra della cresta e con un'ultima rampa, a volte un po' esposta, giunge in vetta all'Ostanetta (croce). Volendo rendere più interessante e divertente la salita, dalla Meidja proseguire sulla cresta (cartello, segni bianco-rossi ed ometti), con facile arrampicata su massi e buona roccia si giunge alla Punta Rumella 2322m, da cui si prosegue per un breve tratto e si raggiunge il sentiero che porta in vetta all'Ostanetta. Volendo effettuare un percorso ad anello, dalla vetta proseguire a sud-sud/est sull'ampia dorsale passando per Rumelletta 2368m fino al Colle Bernardo 2245m, quindi deviare decisamente a sinistra ed imboccare il sentiero che con un lungo traverso a mezza costa sul versante est riporta all'Alpe Manna (cartelli e segni bianco-rossi).

Autore

  • Consulta tutte le relazioni di escursionismo di Stefano Alberto Malan
  • Consulta la pagina di [[Stefano Alberto Malan]]