Rifugio Arlaud

Bild des Benutzers massimo
massimo
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Difficoltà: 
WT2
Quota di partenza: 
1 662 m
Quota di arrivo: 
1 771 m
Dislivello: 
214 m
Tempo di salita o complessivo*: 
1h45'
Tempo di discesa: 
1h45'

Descrizione

Lasciata l'auto ci si incammina sulla pista innevata, normalmente battuta dai gestori del rifugio. Si risale un vialetto che si inoltra nel bosco ed inizia a salire per un breve tratto sino a raggiungere il parcheggio estivo di Serre Blanche (1728m, 0h15'), l'ingresso del Parco Naturale del Gran Bosco di Salbertrand e la sbarra che di fatto impedisce l'accesso ai mezzi non autorizzati. Si prosegue sulla stradina innevata che inizia a risalire il bosco; si aggira il poggio di Serre Gountard (1800m) con un'ampia curva verso destra sino ad incontrare la deviazione per l'Alpeggio Randuin (1750m): si trascura il sentiero G10 e si prosegue sulla stradina a destra. Si supera un breve dislivello con un paio di comodi tornanti confluendo su di una radura ed incontrando il sentiero G6 che permette un più rapido rientro a Monfol. Ovviamente si prosegue diritti entrando nel Bosco La Sella; la stradina risale il bosco che spesso regala interessanti incontri faunistici. Dopo la breve salita si incontra una biforcazione: si segue la pista verso sinistra seguendo le indicazioni per Montagne Seu, trascurando la stradina che sale diritta verso Bergier - Assietta. La pista spiana leggermente e si addentra nel Gran Bosco: l'atmosfera di questo luogo è veramente magica! Si segue l'orografia degli impluvi del Rivo Outrettes e del Rivo Gorge superati grazie a comodi ponticelli in pietra. Si raggiunge il punto culminante del percorso e si inizia a discendere lentamente sino a confluire sui pascoli che precedono la meta finale. Prima del villaggio si incontra il bivio per gli alpeggi Le Selle, si trascura la pista a destra, e si prosegue raggiungendo le prime case di Montagne Seu: entrando nel villaggio si incontra la Gta e, poco dopo, il Rifugio Daniele Arlaud (1771m, 1h45').
Giunti al rifugio una sosta è d'obbligo: il suo interno è molto intimo e caldo e la cordialità dei suoi gestori è imperdibile!
Il ritorno si effettua lungo lo stesso itinerario percorso all'andata (1h45')

Si ricorda che è consigliata la prenotazione: per informazioni contattare il rifugio info@rifugioarlaud.it

Informazioni generali

Via:
Segnavia:
Tipologia percorso:
Periodo consigliato:
Esposizione al sole:
Pericolo Oggettivo:
Tratti esposti:
Attrezzatura utile:
Acqua:

Riferimenti bibliografici

  • Val di Susa Chisone e Germanasca, Foglio 1, scala 1:50.000, Istituto Geografico Centrale

Accesso stradale

Galleria fotografica

Rifugio Arlaud: ci siamo stati!

#ciaspolare in Val di Susa: relazioni itinerari

  • Testa dell'Assietta

    31/01/2010
    Bild des Benutzers rbrazioli
    rbrazioli
  • Rifugio Arlaud

    30/01/2010
    Bild des Benutzers rbrazioli
    rbrazioli
  • Rifugio Arlaud

    Bild des Benutzers massimo
    massimo

Salbertrand: per saperne di più...