Capanna Cristallina

Bild des Benutzers Rita
Rita
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
12/02/2011
Difficoltà: 
WT2
Quota di partenza: 
1 313 m
Quota di arrivo: 
2 575 m
Dislivello: 
1 262 m
Tempo di salita o complessivo*: 
3h30'
Tempo di discesa: 
2h30'

Introduzione

Da Airolo, appena prima del traforo del Gottardo, si estende ad est la Val Bedretto fino al Nufenenpass, o Passo della Novena, da cui nasce il fiume Ticino. Questa bellissima valle è racchiusa da catene montuose che sfiorano o superano di poco i tremila metri e rappresenta l'ultimo settore della Val Leventina. E' meta molto ambita dagli amanti della montagna, sia durante la stagione estiva che in inverno. La sua particolare conformazione la rende tuttavia soggetta a valanghe che in passato hanno colpito diversi villaggi della zona. Il percorso qui illustrato non presenta difficoltà tecniche particolari, ma è necessario, più che in altri luoghi, sincerarsi che le condizioni di stabilità del manto nevoso siano garantite.

Descrizione

Dal parcheggio di Ossasco si sale il pendio innevato e si entra nel bosco seguendo il sentiero estivo che si innalza ripidamente a zigzag e permette di guadagnare rapidamente quota. Dopo circa 15 minuti si incontra un bivio. Un cartello su un albero e una freccia gialla indicano la direzione per la Capanna Cristallina. Si svolta a sinistra e si torna a salire ripidamente fino al limitare del bosco. Alla quota di circa 1800 metri il bosco si dirada. A sinistra si scorge l'Alpe Cristallina. Si prosegue diritti, in direzione sud, percorrendo la Val Torta, tenendosi alti sul versante sinistro orografico del Ri Cristallina, per un lungo traverso in salita costante fino ad un pianoro. Si supera un salto piuttosto ripido con ampi tornanti e si giunge a quota 2214, punto da cui parte la traccia per il passo del Naret. Si prosegue ora in direzione sud-ovest superando altri saliscendi fino a raggiungere quota 2349, dove si trovano i ruderi della vecchia capanna distrutta da una delle tante valanghe che hanno colpito la zona. La nuova Capanna Cristallina si intravede più in alto. Si scende per un breve tratto e si percorre qualche centinaio di metri in falsopiano poi un ultimo strappo, da affrontare a tornanti, porta a quota 2568 metri. Siamo al Passo di Cristallina, appena più in alto a destra sorge la Capanna affollata da scialpinisti e ciaspolatori. La punta Cristallina è alla nostra sinistra (sud-est), di fronte biancheggia l'imponente ghiacciaio di Basodino (sud), a destra spicca la bella Cima di Lago (ovest). La discesa si effettua sullo stesso percorso di salita, senza troppe digressioni che potrebbero risultare pericolose.

Informazioni generali

Via:
Segnavia:
Tipologia percorso:
Periodo consigliato:
Esposizione al sole:
Pericolo Oggettivo:
Tratti esposti:
Attrezzatura utile:
Acqua:

Riferimenti bibliografici

  •  

Accesso stradale

Galleria fotografica

Capanna Cristallina: ci siamo stati!

#ciaspolare in Val Bedretto: relazioni itinerari

  • Capanna Cristallina

    12/02/2011
    Bild des Benutzers Rita
    Rita

%1: per saperne di più...