Pian del Turo

Bild des Benutzers Marcello
Marcello
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Quota di partenza: 
1 028 m
Quota di arrivo: 
2 177 m
Dislivello: 
1 089 m
Tempo di salita o complessivo*: 
3h10'
Tempo di discesa: 
2h30'

Introduzione

Il Pian del Turo è localizzato a sud della più famosa Colma del Mombarone, ma i panorami regalati da questa panoramica vetta non sono inferiori a quelli della vicina vetta del Mombarone. La via di salita è molto semplice, prima su strada sterrata, poi su comodo sentiero, solo oltre le cascine Buscajon la salita diviene leggermente più impegnativa, visto che si svolge su prato senza sentiero, ma la vicinanza della vetta rende questo tratto quasi elementare.

Descrizione

In corrispondenza del parcheggio al colle S. Carlo un pannello con la cartina dei sentieri indica chiaramente l’inizio della salita. Si imbocca il sentiero che in breve si immette su una strada sterrata, la si attraversa una prima volta e si ritorna a seguire il sentiero, fino a quando si torna ad incrociare la strada. Si svolta ora a destra seguendo la carrabile, si lascia a sinistra l’imbocco del sentiero per la Colma del Mombarone (B47) ed un serbatoio di cemento e si continua fino a giungere ai Pianetti. Si lasciano sulla destra le costruzioni dell’alpeggio, si supera il torrente Janca e si esce finalmente dal bosco. Con alcuni risvolti si guadagna quota, fino a giungere in prossimità dell’alpe Steveglio, ove si abbandona la strada, imboccando il sentiero che punta verso la costrruzione dell’alpe Balma (attenzione che in questo tratto il sentiero non è molto evidente, ma la costante vista sull’alpe Balma rende difficile perdere la giusta via). Lasciata sulla destra la costruzione dell’alpe, il sentiero diventa ben visibile, che con una serie di tornanti fa guadagnare quota, arrivando alle cascine Buscajon.
Alle cascine Buscajon si deve ignorare l’evidente sentiero che piega a sinistra che porta alla Colam del Mombarone, per imboccare delle sparute tracce, tenendo come riferimento una piccola barriera rocciosa. Raggiunta questa barriera, la si aggira sulla sinistra e si punta decisamente alla cresta, ormai ben visibile, del Pian del Turo, ormai ben visibile. Raggiunta la cresta si svolta a destra ed in breve si perviene alla cima, ove sorge un piccolo ometto di pietre con una piccola croce metallica.

Argomenti correlati

Collegamenti esterni
Altre foto qui: http://www.biellaclub.it/turismo/escursioni/turo/pian_turo.html

Galleria fotografica