Bivacco Pascal

Bild des Benutzers massimo
massimo
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
2/08/2006
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
1 689 m
Quota di arrivo: 
2 920 m
Dislivello: 
1 231 m
Lunghezza*: 
20.80 km
Tempo di salita o complessivo*: 
4h15'
Tempo di discesa: 
2h30'

Introduzione

Posizionato in un'incredibile punto panoramico, il bivacco Luigi Pascal rappresenta una meta escursionistica di prima classe: vario ed interessante l'itinerario di salita, indimenticabile il panorama che si può gustare raggiunta la meta.

Descrizione

Lasciata l'auto si imbocca una stradina poderale che diparte nei pressi delle paline segnaletiche e raggiunge in breve le case ristrutturate di Belle Crête (1681m, 0h02'). Da qui si procede per una breve discesa, si incontra il bivio a sinistra per Morgex, sentiero (21): da trascurare, e si raggiunge un ponticello che supera il torrente di Planaval; da qui si risale brevemente sino a raggiungere il bel casolare ristrutturato di Piginière (1630m, 0h10'). Si prosegue risalendo un breve strappetto per poi procedere attraverso il bosco sino ad incontrare l'innesto con il sentiero (20) proveniente da Planaval (1661m, 0h15'): si prosegue verso sinistra con una serie di saliscendi nel fresco bosco di abete rosso, inoltrandosi lentamente nel vallone di Chambave. Man mano che si procede verso l'interno del vallone si inizia a salire su di un sentiero stretto con alcuni tratti esposti e con il piacevole attraversamento di alcune cascatelle (attenti a non scivolare). Si procede lungo la destra orografica del vallone e, dopo essere usciti dal bosco, si raggiunge il bivio per il sentiero (20) che conduce al Colle Battaglione Aosta: lo si trascura ed in breve si raggiunge il guado sul Torrent de Chambave (1853m, 1h00'); si attraversa il torrente (prestare attenzione nelle ore centrali della giornata quando vi è molta acqua) e ci si porta sul versante orografico sinistro seguendo a mezza costa il profilo del rilievo. Dopo pochi minuti si raggiunge un grosso alpeggio, Capanna Chambave, che offre la strana impressione di un villaggio raso al suolo. Dopo l'alpeggio si continua su un sentiero quasi pianeggiante che attraversa un costone erboso fino al raggiungimento della strada poderale che accompagnerà l'escursionista fino al villaggio di Licony (1878m, 1h30'). Questo villaggio costituito da alpeggi ha la peculiarità di possedere una piccola Cappella dedicata alla Madonna di Lourdes realizzata in una piccola grotta. Poco prima del villaggio si incontra una palina con le indicazioni per il bivacco, si svolta a destra e si inizia a risalire il vallone che conduce al lago. Dopo aver percorso una pista agricola che procede rettilinea si attraversa il torrentello all'altezza di una presa d'acqua per poi proseguire su un dosso erboso che in breve raggiunge l'inizio di un conoide detritico parzialmente inerbito. Si procede sempre sul bel sentiero che inizia a compiere una lunga serie di piccole svolte per superare il gradino sul quale si posa il lago. La salita termina e si raggiunge il bellissimo lago di Licony (2555m, 3h00') incastonato tra ripide pareti e dolci pascoli.
Dal lago si procede sulla destra risalendo dolcemente a mezza costa i pascoli verdeggianti sino a raggiungere l'Arp de Licony (2662m, 3h20'), classico alpeggio dalla forma allungata, ed infine, dopo un taglio a mezza costa, si raggiunge il Col de Licony (2674m, 3h40'): dal valico la veduta sulla catena del Monte Bianco è veramente incomparabile.
Dal colle si riparte alla volta della meta finale; dopo un primo tratto a mezza costa un pendio erboso che ben presto lascia spazio all'ambiente detritico dell'alta montagna. Si oltrepassa una fascia rocciosa seguendo bolli gialli ed ometti sino a raggiungere un piccolo laghetto d'acqua di fusione: lo si aggira sulla destra (non mancate di voltarvi per godervi il panorama sul laghetto e le Grandes Jorasses). Si risale infine l'ultimo tratto fino al colletto che fa da confine tra La Salle e Morgex: si svolta sulla destra risalendo il breve crinale e giungendo infine al Bivacco Pascal (2920m, 4h15').
La discesa avviene lungo il medesimo itinerario percorso in salita (2h30').

Il bivacco posto nei pressi della vetta della Tete de Licony è dedicato alla Guida Alpina Luigi Pascal perito nel 1991 sul Monte Bianco.

Informazioni generali

Via:
Segnavia:
Tipologia percorso:
Periodo consigliato:
Esposizione al sole:
Pericolo Oggettivo:
Tratti esposti:
Attrezzatura utile:
Acqua:

Riferimenti bibliografici

Accesso stradale

Galleria fotografica

BIvacco Pascal: ci siamo stati!

  • Bivacco Pascal

    10/07/2011
    Bild des Benutzers massimo
    massimo

#escursioni in Valdigne: relazioni itinerari

  • Aiguille d'Artanavaz

    Bild des Benutzers benedetto
    benedetto
  • Col Tachuy

    5/09/2009
    Bild des Benutzers massimo
    massimo
  • Col d'Ameran

    1/09/2007
    Bild des Benutzers massimo
    massimo
  • Becca Pouegnenta

    24/08/2009
    Bild des Benutzers giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Lago di Pietra Rossa

    Bild des Benutzers massimo
    massimo
  • Lac de Sereina

    Bild des Benutzers giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Col des Orgères

    Bild des Benutzers ivano_ruffoni
    ivano_ruffoni
  • Col de la Croix

    15/10/2005
    Bild des Benutzers massimo
    massimo
  • Mont Valaisan

    Bild des Benutzers massimo
    massimo
  • Passo Alto

    Bild des Benutzers ivano_ruffoni
    ivano_ruffoni
  • Rifugio Deffeyes

    Bild des Benutzers ivano_ruffoni
    ivano_ruffoni
  • Bivacco Pascal

    2/08/2006
    Bild des Benutzers massimo
    massimo

Seiten

La Salle: per saperne di più...