Il giro del monte San Giorgio

Bild des Benutzers UpTheHill
UpTheHill
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
14/03/2011
Quota di partenza: 
279 m
Quota di arrivo: 
279 m
Dislivello: 
820 m
Lunghezza*: 
15.00 km

No, non ci siamo saliti, al San Giorgio :-) L'idea è quella di farne il periplo per verificare a che punto è la primavera...

Partiamo da Riva San Vitale dopo aver visitato il battistero (il più antico manufatto paleocristiano della Svizzera, datato del VI secolo), e prendiamo in direzione di Brusino per circa 1.5 chilometri. All'altezza di un'ampia curva a destra, troviamo finalmente la forestale che sale lungo le pendici del San Giorgio.

Dopo poche centinaia di metri un cartello giallo indica l'inizio del sentiero nel bosco. Questo percorre tutto il contorno del San Giorgio in senso antiorario. In alcuni tratti esposto e franato, pieno di foglia, ma veramente splendido per chi come me ama profondamente i boschi. Visibilità poca, tra vegetazione e foschia. Segni di primavera incombente: uccellini che cantano e fiorellini di tutti i tipi lungo i bordi del sentiero.

In due orette arriviamo all'alpe di Brusino, grotto chiuso ma tavoli a disposizione. Attorno quiete e silenzio, non abbiamo incontrato nessuno. Pausa pranzo, poi ripartiamo lungo la forestale in direzione di Serpiano, riprendeno il sentiero poco dopo staccandoci dalla carrozzabile. Non appena il sentiero gira verso Sud, la primavera si mostra in tutta la sua magnificenza. I bordi del sentiero e il terreno sotto gli alberi sono pieni di fiorellini, dalle ranuncolacee alle primule, e riesco a fotografare anche le prime due farfalle dell'anno.

In breve arriviamo a Crocifisso, poi proseguiamo verso Meride, dove facciamo pausa caffé. Da qui in un'oretta scendiamo verso Riva San Vitale per chiudere l'anello.

Descrizione completa dell'escursione con mappa, foto e testo.