Punta Oilletta

Bild des Benutzers giancarloberetta
giancarloberetta
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
14/01/2012
Difficoltà: 
WT3
Quota di partenza: 
1 742 m
Quota di arrivo: 
2 638 m
Dislivello: 
898 m
Lunghezza*: 
6.91 km
Tempo di salita o complessivo*: 
2h30'
Tempo di discesa: 
1h30'

Questa bella escursione è esposta in pieno sud e raggiunge una cima molto panoramica che si trova all’inizio della lunga cresta la quale ,da qui, raggiunge il lontano Mont Fallere. Già durante la salita, al cui inizio si attraversa un bellissimo bosco di larici e begli abeti, la visuale si allarga sulle vette situate a sud della valle centrale per poi aprirsi verso il gruppo del Rutor ed il massiccio del Monte Bianco; arrivati in vetta poi il giro d’orizzonte è semplicemente spaziale e lo sguardo si perde letteralmente dai 4000 delle Alpi di confine alle altre mille vette innevate che ci circondano. Il percorso qui effettuato non ricalca quello del sentiero estivo, un po’ più lungo e monotono, ma risale un bel bosco all’uscita del quale i pendii, anche ripidi, che bisogna affrontare devono essere ben valutati per scegliere la migliore via di percorrenza.

Descrizione

Dalla piazzetta del parcheggio ci si incammina verso i pendii soprastanti risalendoli con comodi tornanti ma rimanendo preferibilmente sulla sinistra; camminando in questa direzione si oltrepassano un paio di bassi muretti e, giunti al limitare del rado bosco si interseca la traccia del sentiero. Tagliando comodamente il pendio si passa accanto ad una presa per l’acqua, che si lascia alla destra, per raggiungere appena sopra la strada proveniente dal villaggio (volendo la si può percorrere partendo dalla destra del parcheggio ma il percorso verrà allungato sensibilmente). Da qui si vede una palina segnaletica alla quale si devia a destra per raggiungere uno steccato che delimita il piccolo bacino del Lago di Joux (1905 m) oltre il quale, verso nord, inizia il lungo vallone di Vertosan. Per continuare l’escursione si tiene la destra indirizzandosi verso un’altra palina segnaletica ben visibile al limite del bosco nel quale ci si addentra con dolce pendenza; risalitolo con andamento pressoché rettilineo per una decina di minuti, ci si tiene poi leggermente sulla sinistra per arrivare ad uno slargo quasi pianeggiante (2000 m circa). Ora si devia verso destra e, compiendo numerosi tornanti, si risale il pendio ripido passando ancora nel bosco mai però troppo fitto. Arrivati faticosamente negli spazi più aperti le pendenze diminuiscono temporaneamente e, tenendo ancora la destra, si punta ad un’anticima sulla dorsale; risalito un ripido pendio ci si dirige verso di essa senza però raggiungerla ma si passandola al piccolo colletto sulla destra. Il percorso ora spiana un po’ e, lasciando alla destra un’evidente anticima rocciosa, si arriva in un avvallamento compreso tra la marcata cresta a sinistra ed una dorsale poco accentuata a destra; da qui, a seconda delle condizioni, si deve puntare ad un evidente largo canale che si può risalire direttamente oppure, traversato al di sotto di esso, raggiungere la dorsale di sinistra per seguirla sul filo. In questa salita si è affrontato direttamente, con alcuni ripidi e faticosi tornanti, il largo canale alla sommità del quale si scorge, su una puntina alla sinistra, un palo metallico con una centralina alimentata da un piccolo pannello solare; una volta raggiuntala si devia a destra ed in pochi minuti si arriva al panoramico omino di vetta nel quale è situata una teca con una statuetta della madonna.

Introduzione

Descrizione

Informazioni generali

Segnavia:
Tipologia percorso:
Periodo consigliato: marzo, aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre
Pericolo Oggettivo:
Esposizione al sole:
Tratti esposti:

Riferimenti bibliografici

Accesso stradale

Galleria fotografica

Punta Ouilletta: ci siamo stati!

#ciaspolare nella Valle d'Aosta centrale: relazioni itinerari

  • Comboé

    2/11/2012
    Bild des Benutzers giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Punta Oilletta

    14/01/2012
    Bild des Benutzers giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Becca France

    1/01/2012
    Bild des Benutzers giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Bivacco Arno - Piatta de Grevon

    9/12/2011
    Bild des Benutzers giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Punta Chaligne

    13/01/2011
    Bild des Benutzers giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Col des Bornes

    4/12/2010
    Bild des Benutzers massimo
    massimo
  • Col Plan Fenêtre

    2/01/2010
    Bild des Benutzers giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Chamolé

    2/01/2010
    Bild des Benutzers giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Col d'Arlaz

    Bild des Benutzers massimo
    massimo
  • Mont de Poignon

    Bild des Benutzers giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Lavesé

    Bild des Benutzers massimo
    massimo
  • Mont Ros dèsot

    Bild des Benutzers massimo
    massimo

Seiten

Avise: per saperne di più...