Sui sentieri della Vallecamonica

0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Bild des Benutzers sonia_f
sonia_f

La Valle Camonica, circondata dall’Adamello, dall’Ortles-Cevedale e dalle Orobie, è nota ad alcuni per l'importanza storico-culturale delle incisioni rupestri; qualcun altro la ricorderà come teatro della Guerra Bianca, combattuta contro il popolo austriaco tra il 1915 e il 1918, ennesima tragica pagina della Prima Guerra Mondiale; i più, forse, conoscono le piste da sci di Ponte di Legno o le stazioni termali di Boario e di Angolo.

Ma esiste un'altra faccia della Valle Camonica, discreta custode di infiniti grandi e piccoli tesori: il Parco Nazionale dello Stelvio, il Parco Regionale dell’Adamello, la riserva Naturale delle Valli di Sant’Antoni, ma anche la valle dei sentieri, dei piccoli paesi e delle valli laterali ricche di angoli di natura quasi incontaminata. Questo libro è una guida alla ricerca e alla conoscenza di questi aspetti della montagna che in generale (e non solo in Valle Camonica) sono trascurati a favore di forme di turismo di più immediato consumo.
L'autore ci presenta 150 passeggiate e brevi escursioni, suddivise in base alla zona di partenza, suggerendo i classici itinerari aventi come meta laghetti alpini rifugi e bivacchi, affiancati dagli affascinanti 'Sentieri della Grande Guerra', il tutto in un formato da zaino, corredato da fotografie e cartine a colori; viene proposta anche un appendice con le schede di rifugi e bivacchi e un'indicizzazione dei percorsi proposti in relazione alle caratteristiche e agli interessi.