Le sfide "verticali" in Valle d'Aosta nel 2017

massimo
Bild des Benutzers massimo
Licenza Creative Commons: 
Creative Commons Licence

Anche per il 2017 in Valle d'Aosta sarà presente un nutrito calendario di gare "verticali". Come ben sanno gli intenditori di questa specialità dal 2015 i verticals valdostani sono inseriti in un circuito, chiamato Défi Vertical (sfida verticale) che raggruppa le principali gare di questo genere. Questo format di competizione è stato "clonato" dallo sci-alpinismo, competizioni secche estremamente dure che in breve sviluppo chilometrico porta gli atleti a salire migliaia di metri di dislivello positivo D+ a perdifiato. La Valle d'Aosta offre naturalmente un'immensa varietà di percorsi con dislivelli che vanno dai 1000 ai 2000m di D+ con alcune particolarità come il chilometro in discesa  Cervinia e l'affascinante vertical in notturna a Courmayeur.

Il calendario del 2017 vede ad oggi 8 gare che vi elenchiamo qui di seguito:

  • 30 aprile Vertical Fenis: K1 con 1000m D+ e 5km di sviluppo e K2 con 2000m D+ su 10 km (inserito nel circuito Défi Vertical)
  • 19 giugno Vertical Becca di Viou: 1900 m D+ su 9km di sviluppo (inserito nel circuito Défi Vertical)
  • 8 luglio Cervino Vertical: VK+ 1000m D+ in 4km ed il VK- 1000m D- sempre in 4 Km, autentica particolarità
  • 15 luglio Gran Paradiso Vertical: con 1000m D+ e 3,6km di sviluppo (inserito nel circuito Défi Vertical)
  • 16 luglio Pointe de Chaligne Skyrace: con 1400m D+ e 6km di sviluppo
  • 5 agosto Courmayeur Mont-Blanc SkyRace: con 1000m D+ e 7km di sviluppo  e con 2000m D+ e 10,39km di sviluppo (inserito nel circuito Défi Vertical)
  • 29 settembre Vertical du Costaz: 2,9Km - D+ 1000m (inserito nel circuito Défi Vertical)
  • 15 ottobre Vertical Mont Mary: 9,8km - D+ 2250m (inserito nel circuito Défi Vertical)

Nel 2017 non sarà in programma la classica dei Vertical, l'Aosta - Becca di Nona, in quanto questa gara dopo il periodo di inattività è diventata biennale pertanto appuntamento al 2018 per la gara che è stata vinta da grandi atleti del calibro Bruno Brunod, Dennis Brunod, Tadei Pivk, Kilian Jornet Burgada, Gloriana Pellissier e Corinne Favre. Dispiace infine non vedere più nei programmi di gara la Vertikal 2000 di Morgex, sicuramente una delle gare che ha costruito il mito "verticale".