Orrido di Pré-Saint-Didier

0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Bild des Benutzers sonia_f
sonia_f

Accesso

Lasciata l'automobile nel parcheggio di Pré-Saint-Didier, si raggiunge a piedi il vecchio edificio delle terme, lo si supera e si raggiunge il bel ponte in pietra ad un'arcata che attraversa la Dora di Verney. Passato il ponte, si procede sulla destra sul sentiero che costeggia il fiume, fino al punto in cui sgorgano le celebri acque termo minerali, a ridosso del pittoresco orrido.

Introduzione

Una breve passeggiata conduce in poco tempo ad ammirare lo spettacolo naturale costituito dall'orrido di Pré-Saint-Didier, scavato nella roccia dalla forza delle acque della Dora di Verney.


Descrizione

Le sorgenti benefiche che sgorgano a Pré-Saint-Didier sono conosciute certamente dal 1560, quando sono citate in un atto di infeudazione, ma erano note probabilmente già ai romani. Si tratta di acque arsenico-ferruginose debolmente radioattive che sgorgano ad una temperatura di circa 36°C dalla galleria scavata a ridosso dell'orrido. Le acque termali sono canalizzate e passano il ponte, da cui parte uno zampillo di acqua calda, quindi dopo aver superato l'edificio termale raggiungono la piazza del municipio di Pré-Saint-Didier, dove animano due fontane. Le proprietà terapeutiche delle acque termali, che venivano utilizzate sotto forma di bagni ed inalazioni, si estendono ad una serie di disturbi quali artropatie, malattie della pelle, disfunzioni neuroendocrine.
L'orrido, racchiuso da imponenti pareti rocciose pressoché verticali, è stato generato dalle incisioni postglaciali operate dal fiume. Lo spettacolo che ci viene offerto è decisamente notevole: la forza del fiume, che è stato capace di scavarsi un tale varco nella roccia, è ancora viva, come dimostra il rumoroso turbinio delle acque. Inoltre, la stretta gola da cui sgorga il fiume dialoga con l'ampio paesaggio che si apre verso valle, in un suggestivo ed affascinante contrasto.

Orrido di Pré-Saint-Didier: Photo Gallery

Pré-Saint-Didier: relazioni itinerari

  • Mont Crammont

    15/08/2009
    Bild des Benutzers Inuk
    Inuk

Orrido di Pré-Saint-Didier: ci siamo stati!

Orrido di Pré-Saint-Didier: tracce GPS