Monte Colombana

Cai56's picture
Cai56
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Quota di partenza: 
1 207 m
Quota di arrivo: 
2 385 m
Dislivello: 
1 178 m
Tempo di salita o complessivo*: 
3h00'
Tempo di discesa: 
1h00'

Introduzione

Gita bellissima su percorso molto vario, ma molto delicata per le condizioni della neve: un'eccessiva quantità rende dubbia la sicurezza nel tratto oltre il bosco, ma rende sciabile agevolmente i tratti alberati; l'esposizione a est causa un rapido deterioramento della superficie sciabile (al mattino presto e nel pomeriggio spesso la crosta è portante). Panorama indimenticabile. Evitare il tratto fra anticima e cima in caso di vento: l'esposizione e le cornici sconsigliano.

Descrizione

Abbandonata l'auto a circa 1200m di quota, conviene proseguire sulla strada innevata (tracce di motoslitte) fino ad uscire sui ripidi prati sotto la contrada Castello: con ripide serpentine si raggiungono le baite 1307m e si prosegue su uno stradello fra le case per guadagnare un'altra fascia di prati. Si risalgono anche questi sbucando su terreno aperto nei pressi della chiesetta di S.Rocco 1395m; poi si raggiunge a vista la contrada Laveggiolo 1471m. Si prosegue sui prati fino al margine del fitto bosco di abeti: se ne contorna il limite verso sinistra entrando brevemente in Val Vedrano (mantenendosi presso gli alberi si evita il rischio di staccare valanghe - peraltro anche spontanee - sul versante sottostante sulla verticale di un altro frequentato itinerario). Appena possibile, con un tornante, si sale ad entrare nell'abetaia - ora meno fitta - e ci si porta, scegliendo bene il percorso fra le piante, sul costone nordest della montagna; il bosco è sempre meno fitto, e i larici si sostituiscono agli abeti. Su terreno aperto e sempre più panoramico si segue la comoda cresta fino ad un'ultima impennata per l'anticima 2245; da qui il terreno si mantiene sciabile fino alla vetta del Monte Colombana 2385 m, ma si tratta di un lungo traverso in falsopiano da percorrere alla dovuta distanza dal crinale per le abbondanti cornici e facendo attenzione alle lastre ghiacciate su terreno abbastanza esposto.
Discesa per ilpercorso dell'andata.

Autore

  • Consulta tutte le relazioni di sci-alpinismo di Marco Bonati
  • Consulta la pagina di [[Marco Bonati]]