La Cima

giancarloberetta's picture
giancarloberetta
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
16/01/2010
Difficoltà: 
WT2
Quota di partenza: 
796 m
Quota di arrivo: 
1 823 m
Dislivello: 
1 003 m
Lunghezza*: 
14.70 km
Tempo di salita o complessivo*: 
3h30'
Tempo di discesa: 
2h00'

Introduzione

Escursione abbastanza frequentata sia per il bellissimo panorama che si gode dalla vetta sia per la sicurezza del percorso che, raggiungendo una quota relativamente bassa, si svolge prevalentemente nel bosco e poi su una dorsale. Forse un po’ monotono il tratto della strada della valle Loana che rimane chiuso nel fondovalle ma da quando si inizia la salita alla panoramica alpe Cortino le vedute diventano sempre più ampie ed una volta raggiunta la grande croce di vetta il panorama a 360° è veramente notevole: si vede il Rosa, i vicini 4000 del Sempione, le cime della valle Vigezzo con la Scheggia e la Pioda di Crana, le alpi svizzere e la vicina Valgrande.

Descrizione

Si imbocca la strada per la valle Loana che, senza eccessiva pendenza, si inoltra nel bosco e, tralasciando alcuni bivi segnalati da paline, si cammina comodamente seguendo le tracce quasi sempre presenti. Quando, dopo circa un’ora di cammino, la strada compie due stretti tornanti si arriva in vista della cappella del Sasso del Broglio (1115m) e dopo alcune decine di metri si incontra un bivio di una strada consortile che sale decisamente a sinistra (1128m). La traccia sale nel ripido bosco con larghi tornanti e con pendenza costante arrivando ad uno spazio molto aperto dove, risaliti per un breve tratto i dolci pendii, si giunge alla panoramica alpe Cortino (1501m). Ci si indirizza verso le baite tenendo la destra e si oltrepassano per entrare nuovamente nel bosco ora più rado. La salita è ora più ripida e si risale integralmente la dorsale, dapprima larga e poi sempre più stretta, passando per un piccolo spiazzo aperto e si esce poi definitivamente dal bosco per seguire la cresta leggermente spostati sul lato ovest e raggiungere in breve la croce metallica posta sulla vetta.
Per la discesa si può, in alternativa, scendere per il sentiero estivo che si intercetta poco al di sotto dell’alpe Cortino ad una quota di 1357m e lo si percorre seguendo i bolli bianco/rossi ben visibili sui tronchi degli alberi. Dopo aver zigzagato nel bosco ed oltrepassata una piccola baita, si arriva sulla strada della valle Loana dove, percorrendola svoltando a destra, si passa poco al di sopra le baite di Patqueso (1126m) superata una curva si ritorna al bivo della strada consortile risalita all’andata.

Informazioni generali

Via:
Segnavia:
Tipologia percorso:
Periodo consigliato:
Esposizione al sole:
Pericolo Oggettivo:
Tratti esposti:
Attrezzatura utile:
Acqua:

Riferimenti bibliografici

  •  

Accesso stradale

Galleria fotografica

La Cima: ci siamo stati!

  • La Cima - Testa del Mater

    25/09/2016
    Sergio Bolognini's picture
    Sergio Bolognini

#ciaspolare in Val d'Ossola: relazioni itinerari

  • Monte Ziccher

    12/02/2012
    giancarloberetta's picture
    giancarloberetta
  • Cima Lariè

    20/11/2011
    giancarloberetta's picture
    giancarloberetta
  • Crampiolo

    13/02/2010
    massimo's picture
    massimo
  • La Cima

    16/01/2010
    giancarloberetta's picture
    giancarloberetta
  • Passo di Monscera

    7/01/2010
    giancarloberetta's picture
    giancarloberetta
  • Moncucco

    17/12/2009
    giancarloberetta's picture
    giancarloberetta
  • Monte del Sangiatto

    giancarloberetta's picture
    giancarloberetta
  • Aleccio

    15/02/2009
    giancarloberetta's picture
    giancarloberetta
  • Deccia

    giancarloberetta's picture
    giancarloberetta
  • Rifugio Margaroli

    18/01/2009
    giancarloberetta's picture
    giancarloberetta
  • Monte Trubbio

    giancarloberetta's picture
    giancarloberetta
  • Monte Cazzola

    giancarloberetta's picture
    giancarloberetta

Pages

Malesco: per saperne di più...