Laghi di Estoul

inalto's picture
inalto
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Difficoltà: 
T2

Laghi di Estoul - Punta Valnera - Bocchetta di Eclou (2451 m)

Autore: Alain Martini

Ultima modifica:

Foto di Massimo Peverada

Scheda

Tempo di salita: 2h00' (2h15' Bocchetta di Eclou) (2h30' Punta Valnera)
Tempo di discesa: 1h45' (2h00' Bocchetta di Eclou) (2h15' Punta Valnera)
Sequenza segnavia: ( Laghi di Estoul) ( Punta Valnera) ( Bocchetta di Eclou)
Caratteristiche: Naturalistico
Difficoltà: Medi Camminatori Facile (MCF) per i Laghi di Estoul e la bocchetta di Eclou, Buoni Camminatori Difficile (BCD) per la Punta Valnera
Periodo consigliato: giugno, luglio, agosto, settembre
Quota del punto di partenza: 1839 m
Dislivello: 612 m Laghi di Estoul, 717 m Bocchetta di Eclou, 913 m Punta Valnera
Quota del punto di arrivo: 2451 m laghi di Estoul, 2556 m Bocchetta di Eclou, 2752 m punta Valnera
Accesso al punto di partenza: Uscita: Verrès -> Brusson -> Estoul
Introduzione

Passeggiata a mezza costa sulle pendici del Mont Bieteron (2763m), si risale il vallone di Estoul fino agli omonimi laghi per poi scegliere se salire alla Bocchetta di Eclou o affrontare l'impegnativo tragitto che porta fino alla punta Valnera.

Descrizione

Lasciata la macchina al parcheggio che si trova 300m. dopo l'agglomerato di Estoul, si procede a piedi lungo la strada poderale sterrata sino a quando sulla destra si incontra un sentiero che si inerpica nel bosco. Occorre fare molta attenzione per non mancarlo, infatti in questo punto c'e' ancora la vecchia segnaletica verde e poco visibile con il numero 13 che indica la direzione dei laghi. Una volta imboccato il sentiero saranno visibili lungo il percorso i segnavia e accoppiati ad indicare la via dei laghi. Giunti a circa 2000 m il percorso diminuisce di ripidità e gli alberi cominciano a diradarsi, dopo poco si abbandona il bosco e le mosche che nel frattempo avrete accumulato (si consiglia un cappellino!) per giungere ad una conca. Qui occorre effettuare particolare attenzione a salire in linea retta lungo il vallone (tenete come riferimento il letto del torrente sulla sinistra) senza lasciarsi sviare da un sentiero più pianeggiante che si stacca sulla destra. Si giunge così alla seconda conca dove si aggirerà un acquitrino seguendo il sentiero. Qui termina la copertura da parte dei telefonini GSM. Si risalgono quindi i prati che portano al pianoro che fa da preludio ai laghi. Dopo poco costeggiando il letto pietroso del torrente che funge da estuario ai laghi si giunge al primo dei laghi di Estoul. Procedendo poi verso sinistra si raggiunge immediatamente il lago più grande.

Giunti al primo laghetto si trova una pietra dove sono segnalati gli itinerari per punta Valnera e per la Bocchetta di Eclou.

Bocchetta di Eclou

Procedendo diritti al bivio, dopo un piccolo dislivello si giunge alla Bocchetta di Eclou.

Punta Valnera

Procedendo a sinistra si procede lungo l'itinerario , che, dopo aver superato i laghi, si inerpica lungo il tratto pietroso e scosceso che porta alla punta Valnera(2752 m.). Il percorso sulla pietraia è particolarmente pericoloso, specie in giornate umide o piovose per cui se ne consiglia la salita solo ad escursionisti esperti.

Le foto

Laghi di Estoul Sentiero n° 1
Laghi di Estoul Sentiero n° 2
Dillo ad un amico!