Bivacco Malvezzi - Antoldi

massimo's picture
massimo
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Difficoltà: 
T3
Quota di partenza: 
1 620 m
Quota di arrivo: 
2 920 m
Dislivello: 
1 309 m
Lunghezza*: 
17.60 km
Tempo di salita o complessivo*: 
4h30'
Tempo di discesa: 
3h00'

Introduzione

La salita al bivacco Malvezzi - Antoldi permette di risalire interamente la selvaggia Valeille: forse una delle vallate meno frequentate del Parco Nazionale del Gran Paradiso, ma sicuramente un ambiente emozionante, scevro ed austero.

Descrizione

Dal parcheggio si attraversa il ponte e ci si addentra nella caratteristica borgata di Lillaz; seguendo e la direzione sud si raggiunge una graziosa cappella e si prosegue lungo la stradina asfaltata che costeggia il camping "Al Sole" sino ad incontrare un gruppo di paline segnaletiche: si imbocca la stradina agricola e si procede attraversando i pascoli sino ad entrare nel lariceto. Con alcune svolte si risale il piccolo scalino d'accesso alla Valeille incontrando l'inizio dei sentieri per le cascate di Lillaz (15). Dopo la breve salita la stradina ridiscende sino ad incontrare un ponte in legno che ci porta sulla sinistra orografica della vallata: ottima vista panoramica sulla testata della Valeille. Si prosegue costeggiando brevemente il torrente puntando verso un grosso masso erratico, per poi imboccare l'antica strada di caccia che si addentra nuovamente nel bosco per poi uscirne e risalire dolcemente la vallata attraverso alcune pietraie e tagliandone a mezza costa il fianco destro. La salita non è eccessiva ma costante sino a raggiungere il bivio per il Colle dell'Arolla (1907m, 1h00', Sentiero (15A) ).
Trascurata la deviazione a sinistra si procede sempre lungo il sentiero che a tratti è stato travolto da frane rendendo il passaggio non troppo agevole. Il percorso procede, accompagnato da alcuni ometti, sempre a mezza costa attraversando ormai solo le praterie che discendono dalla costiera rocciosa; si raggiunge infine l'inizio della zona morenica: qui si supera un piccolo restringimento per poi discendere brevemente all'inizio della morena. Si inizia a risalire ora le pendici moreniche su sentiero comunque ben segnalato attraversando dapprima delle pietraie per poi immettersi su di un dorso morenico ben evidente. Risalito il dorso si svolta leggermente verso destra sino ad incontrare il bivio per l'ex sentiero (15B) (una via alternativa per il ritorno). Si prosegue seguendo il dorso sino a raggiungere un pianoro glaciale attraversato dalle acque che discendono dalla Torre di San Pietro; qui ci si dirige verso un'irta morena pietrosa e si inizia la salita abbastanza faticosa. L'ambiente ora è estremamente selvaggio, solitario: un ottimo assaggio degli ambienti pre-glaciali valdostani. Terminata la dura salita il percorso spiana leggermente per poi portarsi, dirigendosi verso destra, al culmine di una testata composta da rocce montonate. Sono ora visibili le masse glaciali del ghiacciaio di Valeille, si procede verso destra risalendo un crinale tra boccette e sfasciumi, che in breve conduce al Bivacco Malvezzi-Antoldi (2920m, 4h00').
Dal bivacco si puà godere di splendide vedute sulla Valeille e sul circo montuoso che fa da corollario al ghiacciaio: dalla Punta delle Sengie alla Torre Sant'Orso.
La discesa avviene lungo il medesimo itinerario percorso in salita (3h00').

Informazioni generali

Via:
Segnavia: -
Tipologia percorso: circolare
Periodo consigliato:
Pericolo Oggettivo:
Esposizione al sole:
Tratti esposti:
Acqua:

Riferimenti bibliografici

Accesso stradale

Galleria fotografica

Bivacco Antoldi-Malvezzi: ci siamo stati!

#escursioni nella Valle di Cogne: relazioni itinerari

  • Punta Rossa della Grivola

    21/08/2012
    Rita's picture
    Rita
  • Tsaplana

    maria grazia s's picture
    maria grazia s
  • Bivacco Malvezzi - Antoldi

    massimo's picture
    massimo
  • Lago di Loie

    11/06/2005
    massimo's picture
    massimo

Cogne: per saperne di più...