Extreme Badalis 2015 - la gara

Sunday, 15 February, 2015 - 09:00
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Licenza Creative Commons: 
All rights reserved.
Photo credits: 
Partenza della gara ©2015 Riccardo Selvatico

I Campioni del Mondo Matteo Eydallin e Damiano Lenzi vincono la quarta edizione dell’Extreme Badalis. A Milies di Segusino le due azzurre Elena Nicolini e Martina Valmassoi dominano la gara tra le donne. Fabio Pettinà e Mara Martini vincono tra i giovani

A Milies, qualche chilometro sopra l’abitato di Segusino, domenica mattina le medaglie d’oro della prova a squadre ai recenti Mondiali di scialpinismo disputati a Verbier, hanno vinto la quarta edizione dell’Extreme Badalis, terza prova della Coppa Italia Trofeo Scarpa. La gara a squadre organizzata dallo Sci Club Valdobbiadene prevedeva quattro salite e altrettante discese per un dislivello complessivo di sola salita di 1680 metri diluiti in circa 14,7 chilometri. Il tracciato al confine tra la pianura veneta e le Dolomiti a causa delle condizioni meteo avverse, pioggia in zona partenza e neve in quota, nel corso della notte è stato ridisegnato dai volontari coordinati da Davide Geronazzo per garantire le condizioni di massima sicurezza. La partenza è stata data regolarmente alle 9.30, ma rispetto ai programmi originali i concorrenti sono partiti a piedi con gli sci nello zaino. Subito dopo il via le due coppie formare da Matteo Eydallin e Damiano Lenzi e da Denis Trento e Tadei Pivk hanno preso il comando scandendo il ritmo. In terza posizione c’erano Davide Pierantoni e Michael Moling, appena dietro la squadra formata da Gil Pintarelli e Michele Maccabelli. Nella seconda discesa i campioni mondiali rompono gli indugi e iniziano a guadagnare metri su Trento e Pivk, all’imbocco della terza salita con il tratto a piedi “incastrato” tra le rocce del canalino che portava verso il Monte Orsere, i due del Centro Sportivo Esercito sono in perfetta solitudine. Per la vittoria finale i due battistrada devono solo amministrare il vantaggio e non commettere nessun errore. Eydallin e Lenzi si affacciano nell’ultimo muro, tolgono gli sci come da regolamento e tagliano il traguardo in 1:47’26’’, conquistano la seconda posizione Denis Trento e Tadei Pivk con il tempo di 1:49’50’’. Sul terzo gradino del podio salgono Davide Pierantoni e Michael Moling. La coppia Gil Pintarelli e Michele Maccabelli sono quarti mentre Matteo Quadrubbi e Manuel De Gasperi sono quinti.
Nella gara femminile le due azzurre, Martina Valmassoi ed Elena Nicolini, partono subito al comando della gara, alle loro spalle Cecilia De Filippo e Birgit Stuffer, e ancora più staccate Federica Vecelio e Roberta Dal Borgo. La coppia Valmassoi-Nicolini lungo il percorso non ha nessun problema a mantenere la leadership. Le azzurre tagliano il traguardo con il tempo di 2:17’43’’. Cecilia De Filippo e Birgit Stuffer confermano la seconda posizione in 2:23’35’’. Il podio è completato da Federica Vecelio e Roberta Dal Borgo. Nella gara Junior che prevedeva circa 1000 metri di dislivello ha vinto Fabio Pettinà primo tra gli Junior. Mentre tra le donne la vittoria è andata a Mara Martini. L'Extreme Badalis che gode del patrocinio del Comune di Segusino mette in archivio un'edizione di difficile gestione a causa delle condizioni meteo proibitive che però hanno testato nel migliore dei modi le capacità organizzative dello Sci Club Valdobbiadene. Questa mattina le Dolomiti a Nord, e la laguna veneta a Sud non si sono lasciate vedere ma hanno dato un arrivederci al prossimo anno.

Segusino: per saperne di più...

Extreme Badalis, sul magazine!

  • Extreme Badalis 2015 - la gara

    15/02/2015
    redazione's picture
    redazione
  • Extreme Badalis 2015 - presentazione

    15/02/2015
    redazione's picture
    redazione
  • Extreme Badalis 2014

    9/02/2014
    redazione's picture
    redazione
  • Extreme Badalis 2011

    27/02/2011
    massimo's picture
    massimo