L'anello del Monte Priafaia

locontim's picture
locontim
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
12/04/2015
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
600 m
Quota di arrivo: 
964 m
Dislivello: 
500 m
Tempo di salita o complessivo*: 
4h00'

Introduzione

Un anello da Ceresa nella zona di Alpicella (SV) parco Monte Beigua.

Descrizione

Si parte dalle ultime case di Ceresa (frazione di Alpicella – uscita autostrada al casello di Varazze, SV, a 14 km) con pochissimi posti auto. Si ricalca la T rossa, prestando attenzione ad un paio di bivi poco evidenti e si conquista il monte Greppino (30' - 678 m), da cui la vista è ampia. Nonostante si sia appena partiti, si gusta con calma il luogo. Una volta ridiscesi, dal pilone votivo si cammina a destra senza simboli fino a trovare quello FIE (croce rossa – 15’). Con questo si sale su sentiero, fiancheggiando una serie di faggi monumentali e incrociando la ‘strada megalitica’ (20’). Altra breve pausa, per visitare l’area il cui vero significato non è ben definito. Dopo, si rimonta il segnale Fie, per circa 40’, e, a quota 880 circa, si trova un bivio. La via si inerpica a sinistra, brevemente ma in modo molto ripido (per fortuna è un dislivello limitato… ma comunque, data l’esposizione a sud, si può faticare). Finalmente, in circa 30’, si raggiunge la croce di vetta del monte Priafaia (964 m). La pausa pranzo è con magnifiche vedute in tutte le direzioni. Dopo la sosta, si continua lungo il crinale senza marcatura (raggiungendo quota 980).  Solo, di tanto in tanto, dei caratteristici (e pure numerosi) ometti di pietra. Un plauso a chi si è adoperato con così tanto impegno. Passati 30’, si trova il simbolo Fie triangolo vuoto rosso che ora bisogna seguire (salendo a destra si potrebbero vedere le pietre scalinate dal passaggio delle slitte). Invece, si scende nel bosco e si supera una casolare abbandonato… 30’ circa e c’è un bivio dove bisogna abbandonare la traccia Fie (che a gomito devia a destra) per continuare a sinistra su una mulattiera senza segnali. In 10’ c'è un altro incrocio, dove si piega a destra (L rossa). Dopo ulteriori 10’, si arriva da un fantastico punto panoramico su Alpicella, presso la Cappelletta di S. Anna. Qui si può scendere a vedere (da evitare se bagnato - moltissima attenzione per salti nel vuoto in nessun modo protetti!!) verso dei ‘ripari sotto roccia’. Altra breve sosta dalla costruzione e, in circa 20’, tornando indietro si ritrova l'auto.

In definitiva: Bella giornata, un po’ calda nelle ore centrali   disl  500 mt  Dif. E    per  circa 4h Tot. +  le pause per vedere i vari luoghi che si incontrano

Foto sopralluoghi e gita: http://www.cralgalliera.altervista.org/AnelloMontePriafaia015.pdf
http://cralgalliera.altervista.org/SopralluogoCeresa015.pdf
http://cralgalliera.altervista.org/Alpicella014.pdf

foto gita del 2003 con la scalinatura sul terreno: http://www.cralgalliera.altervista.org/alpicella4.pdf

NB: in caso di gita, verificare, sempre, con FIE, Cai, eventuale Ente parco o altre Istituzioni, pro loco, ecc., che non ci siano state variazioni che abbiano aumentato le difficoltà! Si declina ogni responsabilità. Il presente testo ha solo carattere puramente indicativo e non esaustivo.

Info Sezione Escursionismo Cral Galliera: http://www.cralgalliera.altervista.org/esc.htm
gite 2015 al link:  http://www.cralgalliera.altervista.org/gite015.jpg

Informazioni generali

Via:
Segnavia: FIE
Tipologia percorso: circolare
Periodo consigliato: marzo, aprile, ottobre, novembre
Esposizione al sole: sud
Pericolo Oggettivo: nessuno
Tratti esposti: nessuno
Attrezzatura utile: normale attrezzatura e abbigliamento per escursismo
Acqua:

Riferimenti bibliografici

  •  

Accesso stradale

Galleria fotografica

Monte Priafaia: ci siamo stati!

Monte Priafaia: relazioni itinerari

  • L'anello del Monte Priafaia

    12/04/2015
    locontim's picture
    locontim