Collazzone

0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
massimo's picture
massimo
Licenza Creative Commons: 
Creative Commons Licence
Photo credits: 
Todi, Cattedrale di Santa Maria Assunta (by)2007 Maurizio Zanetti

Scheda informativa

Superficie: 55,68kmq
Altitudine: 469m
Maggior elevazione:
Numero abitanti: 3798
Nome in dialetto: Tutere (nome estrusco) - Colonia Julia Fida Tuder (nome romano)
Nome abitanti: collazzonesi
Santo Patrono: San Lorenzo (10 agosto)
Sito internet: www.comune.todi.pg.it
Webcam:
Comuni confinanti: Bettona, Deruta, Fratta Todina, Gualdo Cattaneo, Marsciano, Todi
Villaggi e frazioni: Assignano, Canalicchio, Casalalta, Collepepe, Gaglietole, Piedicolle

Descrizione

Collazzone sorge su una collina in una zona ricca di boschi, querce, pini ed ulivi garanzia per un clima salubre ed ospitale. Il suo territorio, attraversato dal fiume Tevere e dal torrente Puglia, è, per il panorama che vi si gode e per la ricchezza di verde, partico­larmente indicato per trascorrere una vacanza rilassante. Di particolare interes­se la Chiesa di San Lorenzo, costruita su quello che un tempo fu il cassero del castello e che all'interno conserva una preziosa scultura lignea policroma risalente al XIII secolo e raffigurante la Madonna con Bam­bino. In Piazzetta Jacopone, ricavata dall'antico chiostro del monastero, si erge il Palazzo Comu­nale il cui portale è attribuito al Vignola. Alla sua destra lo stemma nobiliare del vescovo Angelo Cesi, sec. XVI, che promosse il restauro dell'intero complesso monastico. Poco distante dal centro la Chiesa e il Monastero france­scano di San Lorenzo, secc. XII I­XIV che fu prima abbazia bene­dettina e poi clarissiana fino al 13 70, anno del trasferimento del­la comunità monastica nel castel­lo di Collazzone; all'interno la cripta romanica risalente ai secc. IX-XII. Nella chiesa fu sepolta, evento testimoniato dalla lapide sepolcrale posta all'interno, la contessa Matilde, madre del Bea­to Simone da Collazzone, il quale abbandonò le ricchezze per segui­re la regola francescana (Collaz­zone 1208-Spoleto 1250). Secondo una tradizione laica e squisitamente agiografica il monastero sarebbe stato l'ultimo rifugio di Jacopone da Todi che vi si sarebbe spento nella notte di Natale del 1306.

Il territorio collinare di Collazzone, immerso nel verde della campagna umbra, offre la possibilità, a chi ama la natura, di percorrere sentieri che mettono in risalto le ric­chezze ambientali e paesaggistiche e consentono di conoscere un gran numero di specie vegetali, faunistiche, ruderi di antichi molini ad acqua, conventi e castelli. Inoltre lungo il percorso ci si può fermare alla sorgente d'acqua sul­furea o alla vecchia miniera, luogo dove veniva estratta la lignite dal­l'inizio del '900 sino al termine della seconda guerra mondiale. A Collepepe, in località "le Carceri" è presente un'area di interes­se archeologico databile tra la fine dell'età repubblicana e la prima etàimperiale, costitui­ta da due grandi cisterne di recente restaurate. Tutti i piccoli centri del comune di Collazzone da Assignano a Canalicchio, da Casalalta a Colle­pepe, da Gaglieto­le a Piedicolle, rac­chiusi da muradifensive, hanno una struttura medievale e un'origine ancor più antica risalente, in qua­si tutti i casi, ai predii di epoca romana. Le numerose chiese del terri­torio conservano opere d'arte databili dal XIII secolo in poi; in parti­colare una tela raffigurante L'ultima cena (XVII sec.) di Andrea Poli­nori a Gaglietole, un affresco Madonna col Bambino del XV sec. a Casa­lalta e importanti tele del XVII-XVIII secolo a Canalicchio.

A Collazzone la coltivazione dell'ulivo e la produzione di olio extra vergine rappresentano un'antica tradizione come testimoniano i molti documen­ti e le memorie che attestano la pre­senza di frantoi nell'intero territorio. La gastronomia del luogo ripropo­ne antiche ricette e piatti tipici come la torta al testo, la bruschetta, i vari tipi di schiacciata, la torta di Pasqua al formaggio, la cacciagione, dolci come il brustengolo e il torcolo, che caratterizzano tutta la zona.

Collazzone: relazioni itinerari

Collazzone: ci siamo stati!

Collazzone: per saperne di più...

Collazzone, sul magazine!

Timeline @Collazzone