Monte Capo Noli

locontim's picture
locontim
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
12/03/2017
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
8 m
Quota di arrivo: 
276 m
Dislivello: 
512 m
Lunghezza*: 
8.27 km
Tempo di salita o complessivo*: 
3h30'

Introduzione

Anello del Monte di Capo Noli, un giro di storia tra panorami eccezionali.

Descrizione

Dall'ex Convento della Chiesa di San Francesco, si sale verso il promontorio, con una moltitudine di segnalazioni che possono creare un po' di confusione tra coloro che sono meno preparati. Ci si alza passando poi tra muretti a secco e ignorando alcune diramazioni a destra. Si sfiora l'antico Lazzareto e, con una deviazione a sinistra, in 1' si vedono i resti  della chiesetta di San Lazzaro del sec. XIII (0h20’).
Si ignora, sempre a destra, il simbolo FIE, che sale direttamente alla zona del Semaforo, e si raggiunge una roccia che offre un bel affaccio sulla costa con vista sul mare e sul castello di Monte Ursino. Più avanti, ci sono i resti della chiesa di Santa Margherita del sec. XIV (20’),  con un altro bel balcone che ha un colpo d'occhio notevole. Si ignora la via di salita e con un sentierino in piano si perviene all'eremo del Capitano D'Albertis (fine sec. XIX). Si può proseguire per alcuni metri, con molta attenzione a dove si mettono i piedi, per via degli spuntoni e del cammino a picco! Dal lato monte della casa, in totale abbandono, una traccia a tornanti risale fino alla viabilità principale (15'), dove si dovrà tenere poi la sinistra. Ma per un attimo si scende invece a destra, per pochi metri, e si reperisce una labile traccia, sempre a destra che risale fino alla vetta, dove circa un secolo fa spiccava la Torre della Vittoria, con vista eccezionale (5') e scritta del 1914! In breve, si ritorna all'incrocio precedente e si continua in piano fino ad una curva, dove si può calare all'Antro dei Falsari. Con una rapida e ripida discesa (prima c'è pure un altro terrazzo panoramico) si è all’imbocco della grotta. Da una apertura, si accede all’interno (molta attenzione, pericolo di scivolare!) che ha una ringhiera in legno. Il posto è molto particolare, bellissimo e aperto sul mare (10’). Dopo si ritorna al bivio (15') e si sale lentamente su una bella carrareccia fino al Semaforo (276 m – 30'). Si continua sulla strada e dopo 100 metri si gira a sinistra per la Torre delle Streghe del sec. XVI (15'). A destra, pochi metri in basso, si trova un punto panoramico (pausa pranzo  - tot. 2h10).
Poco più avanti, c'è un bel promontorio a picco sul blu, con una vista spettacolare (5’). Dopo si risale brevemente verso il crinale e, da uno importante snodo, si tiene la destra per due volte in pochi metri (15'). Si ricalca la sterrata per 100 m e si va a sinistra, sempre dritti, ignorando dei bivi. Si perdono metri e poi si curva a sinistra con la via che diventa un po' tecnica e da percorrere con la dovuta attenzione! Continuando a scendere, si arriva dai ruderi della chiesa di S. Michele del sec. XI (40’). Si cala di quota (fondo un po' rovinato) fino alle case di Noli (20’ – tot. ritorno 1h20). Solo dopo aver girovagato nelle viuzze del borgo, si ritorna all'auto.   Da notare, tra le tante cose, le torri di Noli, che nel XIII secolo raggiunsero un consistente numero: oltre settanta!

In definitiva: giornata bella, disl. quasi 400 mt  Dif. E  –  8 km  per circa  3h30 Tot. + le lunghe pause per vedere i vari luoghi che si incontrano.

Foto gita:
http://www.cralgalliera.altervista.org/CapoNoli017.pdf
http://cralgalliera.altervista.org/anno2017.htm

Foto sopralluogo 2016:
http://www.cralgalliera.altervista.org/1612A1TorreDiNoli.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/1612A2IsolaBergeggi.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/1612A3RuderiChiesaSMargherita.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/1612A4NoliBergeggi.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/1612A5AntroFalsari.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/altre2016.htm

file pdf del sopralluogo 2016 con alcuni scatti diversi dalle foto singole:
http://cralgalliera.altervista.org/AnelloCapoNoli016.pdf

NB: in caso di gita, verificare, sempre, con FIE, Cai, eventuale Ente parco o altre Istituzioni, pro loco, ecc., che non ci siano state variazioni che abbiano aumentato le difficoltà! Si declina ogni responsabilità. Il presente testo ha solo carattere puramente indicativo e non esaustivo.

Info Sezione Escursionismo Cral Galliera:  http://www.cralgalliera.altervista.org/esc.htm
gite 2017 al link:  http://www.cralgalliera.altervista.org/gite2017.pdf

Informazioni generali

Segnavia: sentieri segnati
Tipologia percorso: circolare
Periodo consigliato: ottobre, novembre, dicembre, gennaio, febbraio, marzo, aprile
Esposizione al sole:
Pericolo Oggettivo:
Tratti esposti:
Attrezzatura utile:
Acqua:

Riferimenti bibliografici

  •  

Accesso stradale

Si esce a Spotorno dall’autostrada, si raggiunge il mare e si prosegue per Noli. Alla fine dell'abitato, dall'Hotel Monique, si volta a destra e si cerca posteggio da piazza Vivaldo (a pagamento nei mesi estivi, da maggio a settembre).

Galleria fotografica

#escursioni litoranee Liguria: tracce GPS

Monte Capo Noli: ci siamo stati!

#escursioni litoranee Liguria: relazioni itinerari

  • Monte Capo Noli

    12/03/2017
    locontim's picture
    locontim
  • La ciclo-pedonale nell'estremo Ponente Ligure: da San Lorenzo al Mare ad Ospedaletti

    4/01/2017
    locontim's picture
    locontim

Noli: per saperne di più...