Torre Bregalla

Imagen de locontim
locontim
0 votos
+
¡Vota positivo!
-
¡Vota negativo!
Data rilievo: 
24/03/2019
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
8 m
Quota di arrivo: 
269 m
Dislivello: 
437 m
Lunghezza*: 
11.10 km
Tempo di salita o complessivo*: 
4h00'

Introduzione

Facile e panoramico percorso invernale per raggiungere la cima ove un tempo si trovava una torre, utilizzata come punto di avvistamento costiero. Fu abbattuta nel 1944 dai Tedeschi perchè poteva essere utilizzato come punto di riferimento per regolare il tiro delle navi nemiche sulla costa. Si percorre pure un tratto del sentiero botanico, con pannelli sulle specie locali. Al ritorno, si attraversa l’abitato di Cassisi, prima di rientrare a Celle.

Descrizione

Lasciato il mezzo sul lungomare, si risale via Trentun e ci si innesta in via Alla Costa. Si continua sulla viabilità principale (attenzione ai veicoli!) fino alla chiesa San Giovanni Battista, dove si va a sinistra, abbandonando l’asfalto. In seguito, si incrocia nuovamente la strada, ma la si tralascia, subito, per piegare a sinistra. Si continua su un ampia pista, fino ad immettersi su una nuova via. Si prosegue dritti e c’è un bivio ad Y: qui si tiene la destra. In meno di 2', c’è una nuova deviazione, assai poco visibile, a destra… Si perde qualche metro di quota e spicca l’abitato di Sanda. Si supera un cancello (da richiudere - centro ippico) e si sbuca sulla strada d’accesso al punto sportivo. Si risale a ritrovare la viabilità principale (occhio alle auto!). Si procede fino al centro di Sanda. Dalla chiesa, si prende un viottolo che, subito, si inoltra nel bosco… 5’ e c’è un bivio, non evidenziato in maniera precisa. A sinistra in 2’, si raggiunge il caratteristico “Poggio”. Si ritorna sui propri passi, leggendo i vari pannelli del Sentiero Botanico che accompagnano a Torre Bregalla. Si nota, pure, come il tracciato sia dedicato, ma in maniera non ufficiale, al Beato Frassati… Si leggono con cura i vari cartelli, in verità non chiarissimi, per giungere in vetta a Torre Bregalla (a volte tale località non è riportata…). Con un po’ di cautela, guardando molto attentamente la mappa e in maniera non banale, si conquista la Torre Bregalla (262 m - 2h45 andata tot.). 
Quando si riparte, si perde quota ripidamente, ma brevemente. Ad un incrocio, si gira a sinistra e, poco dopo, ancora a sinistra, verso Cassisi. Si guadagna qualche metro di quota (poca roba), fino ad incontrare una discesa, che si segue a destra. La frazione è raggiunta: è molto caratteristica, con diverse belle villette… Superata la casa fortezza e la cappella degli Apostoli SS. Giacomo e Filippo (attenzione al traffico veicolare!), si affronta la discesa finale a Celle Ligure. In breve, si ritrova l’auto… (1h15 ritorno tot.)
In definitiva: Bellissima giornata, con visibilità ottima disl. 350 mt Dif. E (perché praticamente non è segnato…) per circa 4h Tot. + tutte le pause x vedere i vari luoghi che si incontrano

Se volete ecco due file foto pdf, con un po’ di altre notizie:
http://cralgalliera.altervista.org/Celle019.pdf
http://www.cralgalliera.altervista.org/TorreBregalla018.pdf

http://www.cralgalliera.altervista.org/anno2019.htm
http://www.cralgalliera.altervista.org/altre2019.htm

NB: in caso di gita, verificare, sempre, con FIE, Cai, eventuale Ente parco o altre Istituzioni, pro loco, ecc., che non ci siano state variazioni che abbiano aumentato le difficoltà! Si declina ogni responsabilità. Il presente testo ha solo carattere puramente indicativo e non esaustivo.

Info Sezione Escursionismo Cral Galliera: http://www.cralgalliera.altervista.org/esc.htm 
gite 2019 al link: http://www.cralgalliera.altervista.org/gite2019.pdf

Informazioni generali

Segnavia: quasi assenti
Tipologia percorso: circolare
Periodo consigliato: ottobre, novembre, dicembre, gennaio, febbraio, marzo, aprile
Esposizione al sole: sud-est
Pericolo Oggettivo: nessuno
Tratti esposti: nessuno
Attrezzatura utile: normale attrezzatura da escursionismo giornaliero
Acqua: Celle Ligure

Riferimenti bibliografici

  •  

Accesso stradale

Dall'uscita di Celle Ligure (A10) si scende sulla costa e si parcheggia in uno dei tanti posteggi, gratuiti d’inverno e a pagamento durante l’estate.

Galleria fotografica

Torre Bregalla: ci siamo stati!

#escursioni nell'Appennino Ligure: relazioni itinerari

  • Foresta Regionale della 'Deiva'

    9/06/2019
    Imagen de locontim
    locontim
  • Da Bavari a Bogliasco

    31/03/2019
    Imagen de locontim
    locontim
  • Torre Bregalla

    24/03/2019
    Imagen de locontim
    locontim
  • Monte Cordona

    13/01/2019
    Imagen de locontim
    locontim
  • Monte Fasce

    1/01/2019
    Imagen de locontim
    locontim
  • Sentiero Verde-Azzurro: Sturla-Nervi

    9/12/2018
    Imagen de locontim
    locontim
  • Monte Gazzo

    18/11/2018
    Imagen de locontim
    locontim
  • Monte Aiona

    21/10/2018
    Imagen de locontim
    locontim
  • Monte Gifarco e Monte Roccabruna

    14/10/2018
    Imagen de locontim
    locontim
  • Rifugio Argentea, da Pra Riondo

    23/09/2018
    Imagen de locontim
    locontim
  • Cappella delle Lame

    30/09/2018
    Imagen de locontim
    locontim
  • Monte Oramara e Monte Dego

    3/06/2018
    Imagen de locontim
    locontim

Páginas

Provincia di Savona: per saperne di più...