Monte Tregin

Imagen de locontim
locontim
0 votos
+
¡Vota positivo!
-
¡Vota negativo!
Data rilievo: 
1/05/2019
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
295 m
Quota di arrivo: 
870 m
Dislivello: 
650 m
Tempo di salita o complessivo*: 
5h15'

Introduzione

I diaspri rossi del Tregin e il lago preistorico, un circuito da Bargone…

La gita, nonostante la vicinanza alla costa, attraversa uno degli ambienti naturali più interessanti e affascinanti di tutta la Liguria, con le rocce di color rosso della vetta e i resti di un antico specchio d'acqua (l'area fu frequentata a partire dal Paleolitico Medio e cioè da circa 100.000 anni fa!), inoltre il Tregin è una montagna di indubbia personalità con bella vista pure dall'autostrada.

Descrizione

Di seguito alcune info di massima, con una breve descrizione sintetica:
 
Da Bargone (295 m), ci si alza di quota e si arriva al colle Lencisa (647 m - 1h), in corrispondenza di un incrocio di sentieri. Qui si piega a destra e, in un maniera ancor più ripida, si rimonta la cresta dal caratteristico color rosso. In 35', si conquista la rocciosa vetta (870 m), con croce ed una statuetta della Madonna, e appare un vasto panorama. Seguendo attentamente i simboli, si affronta una discesa che è un po' difficoltosa (pochi metri) e da evitare con tempo umido! Si riprende quota sbucando su una sterrata (30'). Si tiene la destra e al successivo bivio, se si vuole visitare la zona del rifugio (Osservatorio Belvedere) si piega a sinistra (10'- tot. and. 2h15).
 
Dopo una pausa, si torna sui propri passi e al bivio si va a sinistra. Più avanti, si contorna lo “Stagno di Bargone” 850 m. Si continua con qualche breve saliscendi fino al passo del Bocco di Bargone (908 m - 1h). Qui si sceglie un altro sentiero Fie che cala a destra (tracciato un po' faticoso a causa del terreno piuttosto sconnesso). Si fatica fino a trovare una larga pista (1h) che conviene seguire a destra (fino a ritrovare l'asfalto. Si continua a scendere fino all'auto (1h - tot. rit. 3h)
 
Se volete ecco il file foto pdf, con un po’ di altre notizie:
 
 
 
 
 
NB: in caso di gita, verificare, sempre, con FIE, Cai, eventuale Ente parco o altre Istituzioni, pro loco, ecc., che non ci siano state variazioni che abbiano aumentato le difficoltà! Si declina ogni responsabilità. Il presente testo ha solo carattere puramente indicativo e non esaustivo.
 
Info Sezione Escursionismo Cral Galliera: http://www.cralgalliera.altervista.org/esc.htm
 

Informazioni generali

Segnavia: sentieri con marcatura Fie
Tipologia percorso: circolare
Periodo consigliato: aprile, maggio, settembre, ottobre
Esposizione al sole:
Pericolo Oggettivo:
Tratti esposti:
Attrezzatura utile:
Acqua:

Riferimenti bibliografici

  •  

Accesso stradale

Si esce dall'A12 a Sestri Levante, dove si svolta a sinistra per Casarza Ligure. Giunti in paese, si procede fino al bivio per Bargone sulla sinistra. In breve, si arriva nella piazza del paese, dove si può parcheggiare (o nelle sue immediate vicinanze).

Galleria fotografica

Monte Tregin: ci siamo stati!

Monte Tregin: relazioni itinerari

  • Monte Tregin

    1/05/2019
    Imagen de locontim
    locontim

Monte Tregin: per saperne di più...