Forcella di Valdurna

Portrait de sentierando
sentierando
0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Quota di partenza: 
1 545 m
Quota di arrivo: 
2 235 m
Dislivello: 
690 m
Tempo di salita o complessivo*: 
2h00'
Tempo di discesa: 
1h00'

Introduzione

Bella escursione in un ambiente dominato dal pino mugo e dalle marmotte. L'ideale per scoprire l'affascinante mondo dei Sarneri. Da non perdere la visita alla parrocchiale di Durnholz con affreschi del 1400.

Descrizione

Poco oltre la parrocchiale, dove c'è l'edificio delle scuole, si trova il cartello che indica il passo, segnavia numero [12]. Si parte quindi risalendo il ripido prato in direzione di Pronn, ultima baita di Durnholz. Da qui si supera una sbarra in legno e si entra nel bosco. Si cammina alternando ripidi tratti negli alberi a tratti più morbidi al bordo di campi di foraggio. Si raggiunge così una caratteristica baita posta a quota 1900 dove il bosco lascia decisamente il posto ad un suggestivo pendio di pini mughi tra i quali trovare la traccia può essere decisamente complicato anche se la direzione risulta ovvia. Con un po' di fortuna si possono trovare anche dei bolli su dei sassi protetti dai folti mughi. Si attraversa ora un suggestivo pendio coperto dai tronchi bruciacchiati resto di un incendio di alcuni anni or sono. Superato questo tratto si intravede sulla destra il passo che si raggiunge con un'ultima rampa faticosa ma non difficile. Dal passo si gode di una bellissima vista sulla sottostante val di Pennes in cui avendo due automobili a disposizione si potrebbe addirittura scendere. Ovviamente in questo caso i tempi si allungano notevolmente. Volendo ritornare a Durnholz non si deve far altro che ripercorrere la salita appena fatta.

Autore

  • Consulta tutte le relazioni di trekking di Paolo Erba
  • Consulta la pagina di [[Paolo Erba]]

Cartografia