Monte Cucco

Portrait de maria grazia s
maria grazia s
0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Quota di partenza: 
800 m
Quota di arrivo: 
1 515 m
Dislivello: 
715 m
Tempo di salita o complessivo*: 
2h30'
Tempo di discesa: 
1h00'

Introduzione

Descrizione

Dal parcheggio imboccare a destra, vicino ad una fonte, una pista che raggiunge la cascina San Martino e percorrerla per circa 200m. Superato un ruscelletto, salire a sinistra, nel bosco, passando di fianco a vecchie cascine ormai diroccate, fino a riacchiappare la strada, che ha fatto un giro lunghissimo, e seguirla fino a che devia decisamente a destra per portarsi sui prati sotto la cascina San Martino. La cascina offre un comodo riparo per una evntuale sosta sotto una ampia tettoia. Dalla cascina, o anche dalla precedente radura, risalire con ampie svolte i pendii sovrastanti tenendosi a sinistra, su bellissimo terreno aperto, fino a raggiungere la Cima Cucco (1288m). Seguire l'ampio dosso che a destra, passando sopra la cascina Brunetta (1398m), conduce fino alla vetta. La punta è un grosso panettone, segnalato dalla presenza di un trespolo con sopra una statua della Madonna d'Oropa in una teca di vetro. Il panorama è stupendo, sia sulla valle Cervo e sulle sue montagna, incluso il Monte Rosa che le sovrasta, che verso la conca di Oropa, fin sulla pianura e sul Monviso.

Le foto allegate sono state scattate nel corso di salite diverse. Il percorso è consigliabile anche dopo una copiosa nevicata, perché assolutamente esente da pericoli, e, visto l'orientamento a est sud-est, ha neve che si mantiene farinosa a lungo.
L'itinerario è percorribile senza problemi anche con le ciaspole.
Discesa per la via di salita, mantenendosi sul dosso nel primo tratto per non tagliare il pendio alla sinistra, e se la neve fosse scarsa nella parte bassa, semplicemente seguendo la pista, che esposta a est e' in genere sempre innevata.

Autore

Bibliografia

  • Sci-alpinismo nel Biellese - Scuola di sci alpinismo Sergio Scanziani del CAI di Biella

Cartografia

  • Il Biellese Nord Occidentale, Carta dei sentieri 1:25000, foglio 2, Provincia di Biella, 2004