Lago della Rossa

Portrait de ATL_canavese_valli_di_lanzo
ATL_canavese_va...
0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
1 761 m
Quota di arrivo: 
2 718 m
Dislivello: 
947 m
Lunghezza*: 
14.00 km
Tempo di salita o complessivo*: 
4h00'
Tempo di discesa: 
2h45'

Introduzione

Il punto di forza dell'escursione è la varietà di paesaggi. Il sentiero è consigliato ad escursionisti allenati, dati la lunghezza e alcuni tratti piuttosto faticosi. Il Lago della Rossa è una delle mete più frequentate nelle Valli di Lanzo: il bacino è delimitato da una diga che ne ha aumentato l'invaso, rendendolo semi-artificiale.

Descrizione

Dal ristorante attraversare il torrente Stura sul ponte e dirigersi verso un costruzione bianca (Villa Sigismondi) da dove, con leggera salita sulla sinistra, ci si inoltra in un intricato boschetto di ontani e noccioli. Alla fine della vegetazione, in prossimità di un bivio, si prosegue sulla sinistra e in breve si raggiunge il pianoro di Pian Saulera (2070m, 0h45'). Dall'alpeggio si imbocca una traccia di sentiero e, risalendo un modesto pendio, si giunge ad un piano attraversato da piccoli torrenti. Proseguendo verso il fondo della conca ci si porta sulla destra e si accede alla parte terminale del Vallone di Saulera, delimitato a sinistra dal versante roccioso di Punta delle Serene (2643m) e a destra da un'imponente bastionata. Il sentiero piega sulla destra e, costeggiando una parete rocciosa, conduce al selvaggio e stretto intaglio del Passo delle Mangioire (2768m, 3h00').
Superato il valico si gode di un panorama eccezionale sul Vallone di Arnas e il suo anfiteatro. Con leggera discesa si accede all'ampia conca dei Ripiani di Bessanetto e del Lago di Bessanetto (2747m). Percorso il pianoro, proseguire in dirczione di una parete di roccia incisa da un evidente canalino detritico: risalirlo tra gli sfasciumi e, al termine, piegare a sinistra fino ad entrare in vista del Bivacco San Camillo e del Lago della Rossa, nel cui bacino si specchiano Punta Maria (3302m), Punta Arnas (3560m) e il ghiacciaio pensile della Croce Rossa (3566m).
All'inizio della stagione estiva è facile trovare le sue acque cristalline ancora parzialmente gelate, con i caratteristici blocchi di ghiaccio che si spostano lentamente come icebergs e che danno all'ambiente circostante una suggestiva luce grigio-azzurra.

La discesa avviene seguendo la via di salita. Dal lago, procedendo verso destra, è possibile seguire il sentiero per i [[Rifugio Gastaldi]], che riporta al Pian della Mussa con un percorso ad anello (2h45').

Informazioni generali

Via: dal Pian della Mussa
Segnavia: 218
Tipologia percorso: a/r
Periodo consigliato: luglio, agosto, settembre
Esposizione al sole: nord
Pericolo Oggettivo: nessuno
Tratti esposti: nessuno
Attrezzatura utile: normale attrezzatura per escursionismo
Acqua:

Riferimenti bibliografici

  •  

Accesso stradale

Da Lanzo proseguire in direzione Germagnano, Pessinetto e Ceres, quindi imboccare la strada provinciale della Val d'Ala fino al Pian della Mussa; è consigliabile parcheggiare l'auto nei pressi del Ristorante Bricco.

Galleria fotografica

Lago della Rossa: ci siamo stati!

#escursioni in Val d'Ala: relazioni itinerari

  • Lago della Rossa

    Portrait de ATL_canavese_valli_di_lanzo
    ATL_canavese_valli_di_lanzo

Balme: per saperne di più...