Plan di Feye

Portrait de giancarloberetta
giancarloberetta
0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
2/03/2008
Difficoltà: 
WT2
Quota di partenza: 
1 723 m
Quota di arrivo: 
2 393 m
Dislivello: 
670 m
Tempo di salita o complessivo*: 
2h15'
Tempo di discesa: 
1h00'

Introduzione

Questa escursione conduce all’alpeggio, in parte diroccato, posto in posizione più elevata nel vallone di Entrelor con la tipica architettura dei tetti a semibotte. Di solito la traccia è ben presente sino alla croce posta appena sotto gli alpeggi di Entrelor, che vale la pena di visitare al ritorno dell’escursione.

Descrizione

Dal parcheggio si passa davanti al municipio e si attraversa a destra l’abitato seguendo l’indicazione delle paline dell’alta via Alta Via 2; si attraversa un ponticello di legno ed, in prossimità della casotto dei guardaparco, si trovano le paline di partenza dell’itinerario. Si sale per un breve tratto e si attraversa la pista di fondo per dirigersi, seguendo la strada dapprima a sinistra e poi subito a destra oppure tagliando direttamente il breve pendio, più sopra verso le evidenti costruzioni di Pré du Bois. Ora la traccia risale con numerosi tornanti il bosco e, giunti ad un bivio con un cartello indicatore, si sale verso destra passando sotto lo Chatêau Quelet. Dopo aver compiuto molti tornanti con alcuni tratti in cui la pendenza aumenta un po’, senza peraltro essere mai eccessiva, dopo un breve traverso verso destra si giunge ad una croce lignea da cui, volgendo lo sguardo ad ovest, si ha un magnifico colpo d’occhio sul magnifico “trittico” Granta Parei - Tsanteleina - Traversiére. Superata di poco la croce si lasciano a destra le tracce che conducono agli alpeggi di Entrelor e si costeggia la parte sinistra (destra orografica) del vallone per imboccare, dopo un breve falsopiano, un evidente canalino che inizia nei pressi di una grossa roccia e sale verso sinistra con la pendenza che ora aumenta sensibilmente. Giunti nei pressi di una biforcazione si devia decisamente a sinistra e, dopo alcuni brevi saliscendi si raggiunge l’alpeggio. Da Plan de Feye si ha di fronte il bel panorama della parte alta del vallone di Entrelor con l’omonimo colle, le punte Percià e la punta di Entrelor, mentre verso nord svetta imponente la Grand Rousse.

Note
Sino alla croce lignea è un itinerario tranquillo e ben battuto ma oltre, soprattutto nel canalino, bisogna valutare le condizioni del manto nevoso nella sua parte soprastante ed in caso di abbondanti nevicate porre attenzione al passaggio in falsopiano sulla sinistra del vallone sotto i ripidi pendii della Testa di Entrelor.

Informazioni generali

Via: da Bruil
Segnavia: non visibili
Tipologia percorso: a/r
Periodo consigliato: dicembre, gennaio, febbraio, marzo
Esposizione al sole: ovest

Riferimenti bibliografici

Accesso stradale

Lasciata l'autostrada A5 all'uscita di Aosta Ovest si prosegue in direzione Courmayeur. Dopo aver superato Saint-Pierre si raggiunge Villeneuve dove si incontra il bivio per la Val di Rhêmes. Si imbocca percorre la SR24 della Val di Rhêmes, passando i comuni di Introd, Rhêmes-Saint-Georges e Rhêmes-Notre-Dame: raggiunta la chiesa al centro di Bruil si svolta a sinistra e si parcheggia davanti al municipio.

Galleria fotografica

Plan di Feye: ci siamo stati!

  • Col Gollien

    13/04/2014
    Portrait de massimo
    massimo

#ciaspolare in Val di Rhêmes: relazioni itinerari

  • Col Gollein

    12/02/2011
    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Cima di Entrelor

    8/02/2011
    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Champromenty

    27/12/2009
    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Casotto di Sort

    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Plan di Feye

    2/03/2008
    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Verrogne

    27/12/2004
    Portrait de massimo
    massimo

Rhêmes-Notre-Dame: per saperne di più...