Pizzo Camoghè

Portrait de Cai56
Cai56
0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
1 054 m
Quota di arrivo: 
2 228 m
Dislivello: 
1 174 m
Tempo di salita o complessivo*: 
4h15'
Tempo di discesa: 
3h00'

Introduzione

Classica gita del Canton Ticino che raggiunge una cima famosa per il panorama aperto su gran parte della cerchia delle Alpi e sulle alture comprese fra Lago di Como e Lago Maggiore. Il percorso è ben tracciato, con paline indicatrici ad ogni possibile bivio; un po' radi e malmessi i segnali di vernice a terra.

Descrizione

Dal piccolo villaggio di Colla 1054 m, seguendo le frecce, si imbocca una ripida scalinata che conduce al piazzale della chiesa di S.Nicolao; da qui parte la strada privata che conduce all'alpeggio residenziale dei Barchi 1243 m (è conveniente seguire le scorciatoie, anche se ripide e sassose). Lasciate alle spalle le belle baite, si comincia a percorrere, sul crinale o a mezzacosta sul fianco destro, un lungo crestone brullo che risale la secondaria Valle del Ciapellone: quasi arrivati in cima, si incrocia un bellissimo sentiero (adattato al percorso delle Mountain-bike sul percorso Passo S.Lucio - Monte Bar) che si segue brevemente verso sinistra fino alle costruzioni dell'Alpe di Pietrarossa 1549 m. Il tracciato prosegue verso sinistra fino a raggiungere il crinale Gazzirola - Monte Bar alla Bocchetta di Pozzaiolo; si inverte direzione di marcia salendo verso destra fino ad un bivio in località Pozzaiolo 1715 m (in stagione, presenza di laghetto-abbeveratoio). Lasciando a destra il sentiero per la Gazzirola, si prosegue lungamente con un mezzacosta a saliscendi in Valle di Sertena (Vedi NOTA); raggiuntone l'anfiteatro terminale a pascolo - "Corte" - si sale il pendio sassoso che conduce alla Bocchetta di Revolto 1947 m. A sinistra, di fronte a noi si sviluppa la spalla del Pizzo Camoghè da risalire con precisi e regolari (ma ripidi) tornanti: raggiunta un'anticima erbosa, un breve traverso affacciato verso la Valle Morobbia conduce alla piccola Cappella di vetta 2228 m. Dopo i ruderi di un rifugio, con pochi attenti passi su un traverso esposto, si arriva alla vetta secondaria, un poco più spaziosa e ugualmente panoramica.
Ritorno per la via di andata. Dalla Località Pozzaiolo, scendendo dritti per i pascoli, è possibile raggiungere la traccia ciclabile senza fare il giro dell'Alpe di Terrarossa.
Dalla Bocchetta di Pozzaiolo fino in vetta (perimetro comprendente tutta la Valle di Sertena) si percorre territorio militare adibito a poligono d'artiglieria: su ogni sentiero d'accesso sono poste delle bacheche riportanti date e caratteristiche delle attività di tiro, e i conseguenti divieti.

Informazioni generali

Via: da Colla
Segnavia: bolli bianco-rossi
Tipologia percorso: a/r
Periodo consigliato: giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre
Pericolo Oggettivo: nessuno
Esposizione al sole: sud
Tratti esposti: passaggio fra le due cime
Acqua: assente

Riferimenti bibliografici

Accesso stradale

Da Como a Chiasso e a Lugano; dal centro della città si seguono le indicazioni "Tesserete" e poi "Val Colla". Si percorre tutta la valle attraversando i piccoli paesi di Roveredo, Bidogno, Corticiasca e Signora, fino a raggiungere Colla: due piccoli parcheggi a un capo e all'altro dell'abitato.

Galleria fotografica

Pizzo Camoghè: ci siamo stati!