San Quirico

Portrait de Cai56
Cai56
0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
1 200 m
Quota di arrivo: 
2 131 m
Dislivello: 
931 m
Lunghezza*: 
11.40 km
Tempo di salita o complessivo*: 
2h45'
Tempo di discesa: 
2h00'

Introduzione

Il lato meno turistico della valle di Predarossa. Si tratta di un insolito percorso per raggiungere la semplice ed antica chiesetta di San Quirico: un'isolata costruzione al centro della vastissima dorsale di pascoli di Scermendone, dove un tempo convenivano nei giorni di festa i pastori per celebrare la fede e le varie fasi della vita di alpeggio. La località è peraltro raggiungibile anche con percorsi più comodi e panoramici, ma questo mantiene le vecchie caratteristiche di adattamento alla transumanza tradizionale: pascoli a quote progressive, stalle di sosta, baitelli di servizio lungo il percorso. Grandioso il panorama su tutta la Valtellina e su tutte le Alpi Orobie.

Descrizione

Dal termine della strada asfaltata 1200m circa, seguendo le indicazioni del "Trofeo Kima", ci si inoltra - su carrarecce o scorciatoie - attraverso un'area di cava di granito. Frana del 1977, che portò alla distruzione delle case di Valbiore e di un intero tratto di carrozzabile. Seguendo il corso del torrente si giunge al tratto superiore di strada asfaltata, nei pressi di Sasso Bisolo 1500m. A destra si stacca una stradina sterrata che si inoltra nei prati: la si segue fino all'altezza di un ponte in cemento che si va ad attraversare. Ci si trova in una bella radura a pascolo bordata da fitte abetaie. Si segue un vago sentierino nel bosco ripale di sinistra, si guada il torrente nei pressi di una centralina idroelettrica (abbastanza ben mimetizzata) e si incontra un secondo ponte. Punto di partenza per chi ha proseguito in auto. Si attraversa di nuovo e si comincia a salire nel pascolo; si oltrepassano le baite a quota 1550m circa e si raggiunge un bel bosco di larici. Se ne esce alla base del vasto alpeggio di Corticelle (1720m); la traccia, meno evidente e confusa fra i passaggi del bestiame, con un paio di lunghi traversi raggiunge il margine superiore sinistro dei prati. Da qui ci si inoltra in un accennato canale con abbondante vegetazione da umido e si sbuca su un nuovo pascolo con baitello ormai rudere; poca strada e si raggiunge una moderna baita (1994m) in una conca laterale alla Val Terzana. A monte sulla destra si intercetta in breve un bel sentiero (inizio delle segnalazioni a vernice) immerso nel sottobosco tipico di queste quote: rododendro, mirtillo e ginepro; un lungo traverso e pochi tornanti conducono senza difficoltà alla dorsale di Scermendone, proprio a pochi metri dalla essenziale chiesetta di San Quirico 2131 m. A poca distanza verso nordest una baita recintata ospita i locali del Bivacco Scermendone, molto in uso fra i cacciatori della zona.
Ritorno per la via di andata.

Informazioni generali

Via:
Segnavia: nessuno, bianco/rosso
Tipologia percorso: a/r
Periodo consigliato: maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre
Pericolo Oggettivo:
Esposizione al sole: ovest
Tratti esposti:

Riferimenti bibliografici

Accesso stradale

Da Milano ad Ardenno lungo le statali 36 e 38; all'incrocio presso la stazione ferroviaria si svolta a sinistra in direzione Val Masino. Si risale la valle fino a Filorera dove, presso il "Centro Polifunzionale della Montagna" si volta a destra verso Predarossa: la strada è liberamente percorribile fino alle cave di granito. Parcheggio comodo. Il proseguimento fino a Sasso Bisolo - con pedaggio di 5 euro - comporta un accorciamento della gita di circa mezz'ora.

Galleria fotografica

San Quirico: ci siamo stati!

#escursioni in Val Masino: relazioni itinerari

  • Bivacco Manzi-Pirotta

    24/09/2013
    Portrait de Cai56
    Cai56
  • Cima Vignone

    27/10/2013
    Portrait de Cai56
    Cai56
  • Arcanzòlo

    7/10/2012
    Portrait de Cai56
    Cai56
  • San Quirico

    Portrait de Cai56
    Cai56
  • Passo di Scermendone

    6/09/2009
    Portrait de Cai56
    Cai56
  • Rifugio Giannetti

    Portrait de Cai56
    Cai56

Buglio in Monte: per saperne di più...