Tsa de Chaligne

Portrait de giancarloberetta
giancarloberetta
0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
18/12/2010
Difficoltà: 
WT2
Quota di partenza: 
1 381 m
Quota di arrivo: 
2 242 m
Dislivello: 
919 m
Lunghezza*: 
8.20 km
Tempo di salita o complessivo*: 
2h30'
Tempo di discesa: 
1h15'

Introduzione

Escursione che raggiunge un grande alpeggio sotto le pendici della Punta Chaligne situato al di sopra di un ampio e panoramico pianoro; la meta è adatta a tutti e si raggiunge senza difficoltà attraversando aperti pendii esposti ad est e da essa si gode di un panorama che verso est e sud spazia dal mont Avril all'Emilius con anche una bella visuale del pianoro della valle centrale mentre a sud ovest ed a nord rimane chiuso dai contrafforti della Punta Chaligne.

Descrizione

Dal parcheggio si attraversa la strada e si inizia a risalire il pendio verso ovest in direzione del piccolo bosco situato poco sopra sino ad incrociare la traccia di una mulattiera alla quale deviamo a sinistra e, in leggera salita, giungiamo in spazi più aperti da dove raggiungiamo il ben visibile alpeggio di Piéno desot (1511 m). Superate le baite si rimane al limitare degli alberi e si risalgono, senza percorso obbligato, i pendii soprastanti dove la pendenza aumenta un po' arrivando a tagliare ancora la traccia di una poderale e puntando alle baite situate sopra di essa, ben riconoscibili per la colorazione rosa di una di esse. Arrivati dunque alle baite di Arolla desot (1732 m) le si superano su pendenze ancora un po' sostenute, sempre dirigendosi verso ovest dove si vede la Punta di Chaligne,
giungendo sulla poderale dalla quale si vede distintamente il rifugio Chaligne; con percorso ora pressoché pianeggiante si compie un traverso lungo la fiancata della montagna sino all'alpeggio Chaligne ed il rifugio (1948 m) che è situato appena sopra di esso. Si prosegue salendo dietro il rifugio verso sinistra per entrare nel bosco attiguo e lo si risale zigzagando tra i radi larici e, quando la pendenza diminuisce, si tiene la destra arrivando agli ampi pendii superiori da dove si vede ormai meta la dell'escursione; deviando infatti sempre più a destra si risalgono le dolci ondulazioni e si arriva facilmente al grande e panoramico alpeggio alpeggio di Tsa de Chaligne (2242 m).

 

Tsa de Chaligne: ci siamo stati!

#ciaspolare nella Valle del Gran San Bernardo: relazioni itinerari

  • Col Citrin

    24/02/2011
    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Tsa de Chaligne

    18/12/2010
    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Mont de Flassin

    18/03/2010
    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Dortoir Baravex

    3/01/2009
    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Rifugio Chaligne

    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Tsa de Flassin

    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Arp du Jeu

    Portrait de massimo
    massimo
  • Tsa Nouva

    Portrait de massimo
    massimo
  • Colle del Gran San Bernardo

    8/01/2005
    Portrait de massimo
    massimo
  • Rifugio Chaligne, da Buthier

    Portrait de massimo
    massimo

Gignod: per saperne di più...