Teppes Longues

Portrait de giancarloberetta
giancarloberetta
0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
15/02/2010
Difficoltà: 
WT2
Quota di partenza: 
1 625 m
Quota di arrivo: 
2 163 m
Dislivello: 
605 m
Lunghezza*: 
12.25 km
Tempo di salita o complessivo*: 
2h00'
Tempo di discesa: 
1h15'

Introduzione

Bella escursione che si sviluppa nei boschi e nei gelidi valloni solitari dell’Urtier e di Bardoney e che conduce ad un casotto del Parco Nazionale del Gran Paradiso che si trova sul promontorio che divide i due valloni. La facilità della gita è dovuta alla traccia che di solito è presente sino al bivio per Bardoney ma poi, oltre all’eventuale fatica di batterla, si deve individuare bene la direzione dal basso perché il casotto è visibile solo appena ci si arriva.

Descrizione

Si imbocca la strada alla sinistra del parcheggio e si cammina per qualche decina di metri sino ad arrivare alle paline segnaletiche situate nei pressi di un’abitazione. Si salgono i gradini di fianco alla casa, ci si alza nel bosco seguendo la traccia sul sentiero e si passano un paio di bivi segnalati da paline (1708 e 1727m); si passa vicino ad una strada poderale e, seguendo sempre il sentiero, si cammina di fianco ad una condotta per l’acqua guadagnando rapidamente quota. Oltrepassata in alto la condotta per l’acqua si contorna sulla destra il fianco della montagna e si passa davanti ad una cappelletta (1829m) per proseguire con un lungo traverso a mezzacosta che, con qualche saliscendi, rimane al di sopra del torrente superando un rado bosco. Usciti temporaneamente dal bosco si arriva in un ampio pianoro dove, a sinistra poco più in alto del tracciato, si trova l’alpeggio di Goilles dessus e proseguendo sempre a mezzacosta si arriva in breve alle baite di Goilles desot (1845m). Oltrepassatele si cammina verso la parte più stretta del vallone avvicinandosi ad un ponte di legno e si passa il torrente guadagnando la sponda opposta; passato un piccolo pianoro dove si piega a sinistra ci si addentra nel bosco e si inizia la salita dapprima con lievi pendenze e poi si supera un tratto più ripido con qualche stretto tornante. Continuando nel bosco si sale per uno stretto e ripido canale, si salgono ancora alcuni stretti tornanti protetti da una staccionata e, dove la pendenza diminuisce, si taglia il pendio arrivando in vista di un bivio ben segnalato da una palina che si raggiunge scendendo di poco verso un piccolo pianoro (2136m). Si lasciano le tracce che proseguono verso destra e si scende per poco verso il fondo della vallettina dove si trova un ponticello che si supera e si devia subito a sinistra raggiungendo la parte opposta del piccolo fondo valle; si risale obliquamente verso sinistra cercando di seguire il tracciato del sentiero estivo ed in breve si giunge al casotto del Parco Nazionale del Gran Paradiso che si vede all’ultimo momento.

Informazioni generali

Via:
Segnavia:
Tipologia percorso:
Periodo consigliato:
Esposizione al sole:
Pericolo Oggettivo:
Tratti esposti:
Attrezzatura utile:
Acqua:

Riferimenti bibliografici

  •  

Accesso stradale

Galleria fotografica

 

 

Teppes Longues: ci siamo stati!

  • Laghi Miserino

    Laghi Miserino

    31/07/2011
    Portrait de massimo
    massimo

#ciaspolare in Valle di Cogne: relazioni itinerari

  • Rifugio Sogno di Berdzé

    25/02/2012
    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Rifugio Vittorio Sella

    15/01/2011
    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Teppes Longues

    15/02/2010
    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Tête des Goilles

    14/02/2010
    Portrait de giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Pian di Teppe

    Portrait de massimo
    massimo
  • Tsavanis

    Portrait de massimo
    massimo
  • Bardoney

    6/01/2006
    Portrait de massimo
    massimo
  • Valeille

    Portrait de massimo
    massimo
  • Valnontey

    4/02/2005
    Portrait de massimo
    massimo
  • Bivacco Gontier

    21/01/2001
    Portrait de massimo
    massimo

Cogne: per saperne di più...