Lago Lillet

Portrait de ivano_ruffoni
ivano_ruffoni
0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Difficoltà: 
T3
Quota di partenza: 
1 599 m
Quota di arrivo: 
2 765 m
Dislivello: 
1 166 m
Lunghezza*: 
8.60 km
Tempo di salita o complessivo*: 
2h55'
Tempo di discesa: 
2h20'

Introduzione

Il Lago Lillet riempie la conca a sud delle ripide pareti della Mare Percià, fra il Colle della Terra e il Colle della Porta. Sovente nelle sue vicinanze si osserva la fauna tipica del Parco nazionale del Gran Paradiso. Verso sud si hanno grandi panorami sulle Levanne.

Descrizione

Dal parcheggio risalire brevemente lungo la sponda idrografica sinistra del Rio Pisson fino al tabellone del Parco Naturale del Gran Paradiso ed all'inizio del segnavia [540]. Entrati nel bosco di larici ed abeti si risale fino ad una passerella nei pressi di una presa d'acqua. La traccia, nel bosco ora un poco più rado, piega a sinistra verso le splendide cascate dell'Alpe Pisson (2082m, 1h10') e, dopo un caratteristico tratto lastricato, si porta proprio alla base di un salto roccioso. Per tornanti si risale al pianoro sovrastante, si trascurano due deviazioni a destra per il casotto delle Cialme e l'Alpe Maon e si raggiunge l'Alpe Melliet con scorci suggestivi verso il sottostante lago di Ceresole. Il sentiero ora attraversa delle rocce levigate e qualche torrente fino ai ruderi dell'Alpe del Medico. Aggirata un'altra fascia rocciosa seguono dei tratti ripidi su erba e rocce fino ad un secondo pianoro con qualche laghetto da cui si ha, verso Sud, un magnifico panorama verso le Levanne, il Rifugio Jervis e l'Alpe di Nel. Il sentiero si inerpica nell'erba, risale una fascia di massi e si innesta alla strada reale di caccia per il Colle della Porta. Presa la sinistra in pochi minuti si è al magnifico lago Lillet (2765m, 2h55'). La discesa è per il medesimo itinerario: si cala all'Alpe Pisson (2082m, 1h25') e, nel bosco, fino allo spiazzo di partenza (1599m, 2h20').

Informazioni generali

Via: da Mua
Segnavia: 540 / AVC
Tipologia percorso: parzialmente circolare
Periodo consigliato: giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre
Esposizione al sole: sud

Riferimenti bibliografici

  • G. Berutto, Il Parco Nazionale del Gran Paradiso Vol.1, IGC, Torino, 2000

Accesso stradale

Raggiunta l'uscita dell'autostrada A5 di Ivrea si imbocca la Pedemontana, Strada Statale 565, e all'altezza di Castellamonte la Strada Statale 460 di Ceresole Reale. Arrivati a Ceresole Reale si costeggia l'omonimo lago e si prosegue fino alla borgata Mua. Superata la chiesetta sulla destra ed il ponte dell'inizio del sentiero per il Rifugio Jervis a sinistra, si giunge ai due spiazzi-parcheggio ai lati della strada, dove il Rio Pisson proveniente dal lago Lillet confluisce nel torrente Orco.

Galleria fotografica

Lago Lillet: ci siamo stati!

#escursioni nella Valle dell'Orco: relazioni itinerari

  • Lago Lillet

    Portrait de ivano_ruffoni
    ivano_ruffoni
  • Lago di Dres

    Portrait de ivano_ruffoni
    ivano_ruffoni
  • Bivacco Giraudo

    Portrait de ivano_ruffoni
    ivano_ruffoni
  • Colle del Nivolet, versante meridionale

    Portrait de ivano_ruffoni
    ivano_ruffoni
  • Laghetti di Bellagarda

    Portrait de ivano_ruffoni
    ivano_ruffoni
  • Bocchetta di Valsoera

    Portrait de ivano_ruffoni
    ivano_ruffoni

Ceresole Reale: per saperne di più...