Chiesa di San Maurizio a Moron

1 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Portrait de Cybersix
Cybersix
Chiesa di Saint-Maurice
Photo credits: 
Chiesa di Saint-Maurice ©2006 Massimo Martini

Scheda informativa

Quota: m
Ricorrenze: -
Web:

Come arrivare

Raggiunta l'uscita dell'autostrada A5 di Châtillon si svolta a destra seguendo le indicazioni per Saint-Vincent. Poco prima del Casino de la Vallée si incontrano le indicazioni per il Col de Joux: le si seguono svoltando a sinistra ed iniziando a risalire l'estesa collina di Saint-Vincent. Dopo alcuni chilometri si raggiunge il villaggio di Moron: si svolta a destra e ci si avvicina alla chiesa sino a raggiungere il parcheggio antistante.

Descrizione

La chiesa di San Maurizio (meglio conosciuta come chiesa di Moron) sarebbe, secondo la tradizione, la più antica chiesa della Valle d'Aosta (Monsignor Duc data la sua costruzione al 1112), ma non esistono documenti che possano confermarlo.
Situata su un pianoro tondeggiante della collina di Saint-Vincent, è raggiungibile in auto, ma è anche possibile raggiungerla a piedi, risalendo il vallone di Cillian.
Quella di Moron è stata, almeno fino al XIV secolo, la più importante chiesa di Saint-Vincent. Però, il fatto che non sia mai comparsa negli elenchi delle parrocchie o delle visite pastorali, fa dedurre che non abbia mai assunto il rango di parrocchiale, almeno a partire dal XII secolo.
La chiesa è sicuramente una delle mete preferite dagli abitanti della cittadina termale. Non è visitabile durante la settimana, ma accoglie numerosi fedeli la domenica durante la messa delle ore 9.00.
Le case della frazione sorgono un po' distanti rispetto al pianoro su cui è stata eretta la chiesa, probabilmente per non turbarne il silenzio e la tranquillità. Dalla chiesa non è visibile Saint-Vincent, ma solo le montagne circostanti. Questa caratteristica l'ha sempre fatta apprezzare dagli innamorati per la calma e per l'atmosfera suggestiva.

Interventi edilizi

La chiesa ha subito molte trasformazioni edilizie: è stata oggetto di intervento nel 1609; la porta è datata 1654 e la sacrestia, 1709; il presbiterio infine, risale al XV secolo. La chiesa è ad una navata con abside circolare e volta con costoloni cilindrici. Sulla facciata c'è un piccolo atrio e sui muri in pietra a vista è visibile lo stemma sabaudo, che è ripetuto diverse volte.

L'interno

All'interno della chiesa ci sono due altari del XVIII secolo: quello maggiore, con due colonne tortili ed un dipinto (raffigurante San Maurizio, Santa Maria e San Sengrand) e quello dedicato alla Madonna, con quattro colonne tortili.
Gli altri affreschi, tutti ridipinti, riguardano San Maurizio con lo stemma sabaudo e, nell'abside, San Maurizio ed i simboli degli evangelisti Marco e Luca.

Gli arredi custoditi presso il museo parrocchiale

Per evitare furti gli arredi di valore sono stati trasferiti al museo posto all'interno della chiesa parrocchiale. In particolare, sono stati trasferiti:

  • la statua di San Maurizio del XV secolo, nella quale il Santo indossa le vesti di un guerriero con stendardo e scudo, sul cui dorso è dipinta la croce mauriziana. In origine la statua era interamente dipinta, ma intorno al 1920 è stata rimaneggiata dagli ex combattenti che ne hanno eliminato la pitturazione.
  • Un bacino di ottone, del XV o XVI secolo, di fattura tedesca.
  • Una croce astile del '500 in lamina di rame argentata e dorata, stampata a foglie.
  • Un reliquario in argento del XVII secolo a forma di cofanetto.
  • Un calice di rame argentato del XVII.

Riferimenti bibliografici

 

Chiesa di San Maurizio Moron: Photo Gallery

Chiesa di San Maurizio Moron: Photo Gallery

Chiesa di San Maurizio Moron: ci siamo stati!

Chiesa di San Maurizio Moron: tracce GPS

#Chiese Valle d'Aosta, sul magazine!

Timeline @Chiesa di San Maurizio Moron

Bio timeline @San Maurizio