Rifugio Vitale Giacoletti

0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Portrait de massimo
massimo
Licenza Creative Commons: 
Creative Commons Licence
Rifugio Giacoletti
Photo credits: 
Rifugio Giacoletti © Rita Tarussello

Scheda del rifugio

Altitudine: 2741m
Ubicazione:
Proprietà: CAI sezione di Barge
Gestore: Andrea Sorbino
Posti letto: 50
Posti Locale Invernale:
Illuminazione: elettrica
Wifi: non rilevato
Ricarica dispositivi: non rilevato
Acqua: nel rifugio
Libro del Rifugio: presente

Contatti

Periodo di apertura: 15 giugno - 20 settembre
Telefono: (+39) 0175 940104
Cellulare:
email:

Descrizione

L’ampio edificio in pietra venne costruito sui ruderi della vecchia caserma militare del colle Losas, che nel 1950 venne concessa in usufrutto alla sezione di Saluzzo del CAI, che nel 1952 la affidò alla sezione di Barge. Il rifugio fu dedicato nel 1961 a Vitale Giacoletti, alpinista, fondatore della sezione di Barge del Club Alpino Italiano e morto tragicamente in una scalata sul Cervino. Nel 1970-71 il rifugio venne ampliato fino ad assumere la configurazione attuale. Il rifugio è situato ai piedi della cresta est di punta Udine, di fronte alla parte nord del Monviso. È il rifugio più in alta quota delle alpi Cozie e venne costruito sui ruderi della vecchia caserma militare del colle Losas. (info tratte dal sito www.cuneo360.it)

Itinerari dal rifugio

  • Buco di Viso
  • Giro del Monte Granero
  • Passo Giacoletti
  • Rifugio Barbara per il colle Armoine
  • Punta Gastaldi (3214m)
  • Punta Roma (3070m)
  • Punta Udine (3022m)
  • Punta Venezia (3095m)
  • Monte Granero (3171m)

 

Rifugio Giacoletti: Photo Gallery

Rifugio Giacoletti: relazioni itinerari

Rifugio Giacoletti: ci siamo stati!

Rifugio Giacoletti: ci siamo stati!

Gruppo del Monviso: per saperne di più...

Gruppo del Monviso, sul magazine!

Timeline @Rifugio Giacoletti

Bio timeline @Vitale Giacoletti