Monte Zeda

Portrait de Sergio Bolognini
Sergio Bolognini
0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
30/03/2017
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
1 289 m
Quota di arrivo*: 
2 156 m
Dislivello: 
870 m
Tempo di salita o complessivo*: 
2h25'
Tempo di discesa: 
2h10'

Report della gita

La salita al Monte Zeda, più familiarmente chiamato "La Zeda", permette di assaporare un panorama a 360°, pressochè sconfinato. Inoltre consente di percorrere la lunga Strada Cadorna, facente parte della più complessa Linea Cadorna , fatta edificare nel corso del primo conflitto mandiale, dall'allora Capo di Stato Maggiore dell'esercito , generale  Luigi Cadorna, sul confine italo-svizzero, poichè si  temeva  un'invasione da nord delle truppe austro-tedesche. Lungo il tragitto sono presenti pannelli esplicativi in merito. Il Bivacco Pian vadà è chiuso. Per avere le chiavi occorre telefonare alla sede del Parco Nazionale della Valgrande, proprietario dell'immobile. A pochi metri di distanza è presente un piccolo bivacco sempre aperto, con due posti letto e nient'altro. La strada Cadorna  risulta essere ancora in ottimo stato di conservazione e permette una salita regolare su una pendenza lieve e costante. Solo alla fine della strada, all'attacco della cresta finale, si percorre l'unica parte ripida dell'itinerario. Escursione vivamente consigliata soprattutto in una giornata dal cielo limpido e terso. Il panorama che si apprezza dalla vetta è di quelli che non si dimenticano facilmente...

Informazioni generali

Condizioni via o sentiero: ottime; solo in cresta qualche zona di sentiero era coperta dalla neve
Pericolo Oggettivo:nessuno
Tratti esposti: qualche breve tratto
Rischio valanghe: nullo
Affollamento: escursione in completa solitudine

Condizioni meteo

Cielo: sereno con qualche velatura
Temperatura:decisamente mite per il periodo
Condizioni neve: 
Condizioni ghiacciaio:

Avvistamenti

Fauna: aquila, camosci
Flora:crocus

Galleria fotografica