Monte Caucaso

Portrait de locontim
locontim
0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
19/07/2020
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
1 115 m
Quota di arrivo: 
1 245 m
Dislivello: 
345 m
Lunghezza*: 
8.11 km
Tempo di salita o complessivo*: 
3h00'

Introduzione

Barbagelata (1115m) è uno dei borghi più in quota nell'Appennino Ligure, mentre il Caucaso (1245 m) è una montagna dell’Appennino Ligure che sovrasta il tratto centrale della Val Fontanabuona. In vetta, c'è una cappelletta e, da circa 10 anni, un rifugio gestito.

Descrizione

Dal paese (1115 m), si scende su asfalto verso sud. In 10', c'è un bivio a destra su sterrato che subito si divide in due. Il ramo di destra è l'AV e bisogna scegliere quello di sinistra. Si sale per poco, poi, quando l'ampia pista svolta a destra, si perde decisamente quota (che al ritorno bisognerà riguadagnare), inoltrandosi in un bel bosco di faggi. Si incrociano due targhe e ora la traccia è quasi in piano. Si giunge dal Passo del Gabba 1109 m, poco evidente perchè non segnalato, e subito dopo si devia a sinistra in forte salita, trascurando la via dritta che si dirige a Neirone. Ci si inerpica fino a sbucare fuori dalla vegetazione e compiendo un semicerchio verso sinistra. Si ignora un altro sentiero, e con un ultima rampa ripida si raggiunge la cima del Caucaso (1245 m - tot. andata 1h25/1h35) in corrispondenza di una cappelletta sulla cupola erbosa. Poco sotto, c'è l'omonimo rifugio e spiccano diversi parapendii in azione; Purtroppo, il tempo è un po' nuvolo e ostacola il panorama che diversamente è eccezionale. Si fa la sosta, notando come il caffè sia più che discreto, autentica rarità per un ristoro montano... Dopo la pausa, si torna indietro per la via del mattino. Sarebbe pure possibile fare un anello passando dall'Acquapendente, il passo della Scoglina e ricalcando nell'ultimo pezzo l'AV (+1h), ma si tralascia... Il ritorno fino a Barbagelata, considerando che non è tutta discesa, è comunque abbastanza veloce (1h20/1h25).

In definitiva: Diff. T molto molto facile - Disl. 300 m -  3h scarse AeR  – 8 km AeR.  
 
NB: in caso di gita, verificare, sempre, con FIE, Cai, eventuale Ente parco o altre Istituzioni, pro loco, ecc., che non ci siano state variazioni che abbiano aumentato le difficoltà! Si declina ogni responsabilità. Il presente testo ha solo carattere puramente indicativo e non esaustivo. 
 

Informazioni generali

Segnavia: Fie ed Ente Parco 
Tipologia percorso:
Periodo consigliato:
Esposizione al sole:
Pericolo Oggettivo:
Tratti esposti:
Attrezzatura utile:
Acqua:

Riferimenti bibliografici

  •  

Accesso stradale

Da Genova Molassana si risale verso l'abitato di Torriglia. Una volta che lo si è superato, si prosegue per Montebruno e, subito dopo, si svolta a destra verso Barbagelata, dove si lascia l'auto (ad esempio dalla vecchia chiesa sulla sinistra c'è uno spiazzo). Per il rientro, si preferisce scendere dal Passo della Scoglina verso la Val Fontanabuona. Da Ortigaro, Favale di Malvaro, una pausa è d'obbligo presso la Pasticceria Galletti (una eccellenza del nostro entroterra). Arrivati in Fontanabuona, si piega a destra e si risale la vallata fino al tunnel di Bargagli che riporta sulla strada dell'andata.

Galleria fotografica

Monte Caucaso: ci siamo stati!

Monte Caucaso: relazioni itinerari

  • Monte Caucaso

    19/07/2020
    Portrait de locontim
    locontim

Monte Caucaso: per saperne di più...