Cappella di Saint-Grat a Fénis

0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Portrait de Cybersix
Cybersix
Licenza Creative Commons: 
Creative Commons Licence

Accesso

Raggiunta l'uscita dell'autostrada A5 di Nus si prende la direzione per Fénis. Una volta giunti nel centro abitato, circa 500m oltre il Castello si trova l'indicazione per la frazione Pommier. Si prende quindi la strada che sale nel bosco. Dopo circa 10 minuti di macchina in corrispondenza di un tornante sulla destra si scorge un totem informativo. Questo è il punto di partenza dell'escursione.

Lasciata l'auto si procede lungo una stradina sterrata pianeggiante che procede in direzione norde-est; dopo alcuni minuti si incontra un fontanile e, poco dopo, i casolari del villaggio di Coteau (1236m, 0h05'): qui diparte, sulla destra, il sentiero (1) che attraversa alcuni ruderi e si inoltra nel bosco. Dopo aver incontrato un piccolo oratorio, si supera uno smottamento generato dall'alluvione del 2000 e si procede in leggerissima salita in un bel bosco prevalentemente di Pino silvestre. Dopo circa un quarto d'ora di cammino ombreggiato si raggiunge un piccolo colletto con suggestive vedute sulla non lontana Punta Charmontane; poco dopo si incontra una passerella in legno che sostituisce un precedente ponte: a circa metà ponte si potranno scorgere le iniziali del costruttore e la data di costruzione scolpite sulla roccia (24/07/1634). Una volta attraversato il ponte si percorre un breve tratto pianeggiante che ci porterà alla cappella di San Grato (1374m, 0h20').

Descrizione

La chiesetta di Saint-Grat è situata tra i pini e gli abeti della foresta del Mont Saint-Julien. Costruita nel corso del '700, questa chiesetta isolata presenta una forma architettonica particolare a pianta ottagonale. Esternamente la copertura è di tipo tradizionale a falde inclinate e con manto di copertura in lose, mentre internamente il soffitto è costituito da una volta a vela dipinta. A causa forse dell'umidità, ma anche della mancanza di un'adeguata manutenzione, i muri sono molto scrostati e le pareti esterne sono state quasi interamente ricoperte di incisioni varie. Il portone di ingresso è in legno decorato ed è sormontato da una finestra quadrilobata. La cappella non è visitabile, pertanto l'altare in legno dorato ottocentesco ed il dipinto raffigurante Saint-Grat (di epoca recente) possono essere solo sbirciati dalla finestrella. Nonostante lo stato di manutenzione mediocre, scorgere questa chiesetta che spunta all'improvviso dagli alberi è comunque un'esperienza emozionante

Informazioni visita

La cappella è chiusa, visibile solo dall'esterno

 

Cappella di Saint-Grat a Fénis: Photo Gallery

Cappella di Saint-Grat a Fénis: relazioni itinerari

  • Eremo Saint-Julien

    Portrait de inalto
    inalto

Cappella di Saint-Grat a Fénis: ci siamo stati!

  • Eremo di Saint-Julien

    25/04/2010
    Portrait de massimo
    massimo

Cappella di Saint-Grat a Fénis: tracce GPS

  • Eremo di Saint-Julien

    12/04/2015
    Portrait de massimo
    massimo

#Cappelle: per saperne di più...

#cappelle Valle d'Aosta, sul magazine!

Timeline @Cappella di Saint-Grat a Fénis