Rock Paradise

0 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Portrait de zolezzi
zolezzi
Licenza Creative Commons: 
All rights reserved.

Versante Sud é una giovane Casa Editrice che si è dedicata ai libri di arrampicata e alpinismo "indipendente" come si autodefinisce.

Luoghi Verticali é una collana dedicata all'arrampicata sportiva e si compone finora di 5 volumi che descrivono minuziosamente le aree di arrampicata con tutti i disegni degli accessi e delle pareti, numerose sono le fotografie interne in B/N e a colori.
Rock Paradise descrive le arrampicate su roccia in montagna e in falesia nel Gruppo del Gran Paradiso, colmando una lacuna inspiegabile, vista la bellezza della zona e l'interesse alpinistico.
L'autore Maurizio Oviglia è voluto andare controcorrente, abbandonando l'imperante stile delle guide dedicate all'arrampicata basate esclusivamente su foto e disegni indicanti le vie, egli ha voluto tornare alle origini, obbligando il lettore "a leggere", in una società sempre più visuale e meno riflessiva.
E' nata così una guida molto corposa e completa che unisce le due filosofie: fotografie e schizzi con precisi tracciati che indicano anche i tiri di corda, ma soprattutto descrizioni analitiche e anche storia dei personaggi e delle vie aperte da loro, in una rinascita dello spirito oltre che del gesto atletico.
I luoghi selezionati tra monti e falesie sono 72 e descrivono una miriade di vie di salita, tutte analizzate minuziosamente e in modo completo, senza tralasciarne la storia e sono suddivisi tra le valli del Gran Paradiso: Valli di Forzo, Ribordone, Orco, Valloni di Noaschetta Piantonetto e del Roc sul versante del Piemonte, Valli di Cogne, Valsavarenche e Rhêmes per quello della Val d'Aosta.
L'autore ha volutamente tralasciato le "vie normali", per le quali esistono le guide tradizionali ed ha descritto le ascensioni classificate a partire dal quarto grado di difficoltà.
Comunque non ci troviamo d'innanzi alla tradizionale guida di arrampicata sportiva, con una semplice descrizione di falesie e di pareti con uno, due o tre tiri, ma vere pareti: spesso centinaia di metri di arrampicata su montagna "vera".
"Il tempo passa e la polvere sembra coprire i giorni del passato.
I vecchi fanno fatica a ricordare, i giovani non conoscono il respiro della storia che queste rocce emanano.
Oggi si arrampica in cantina, sulla resina colorata, si sta perdendo , forse questo contatto che era il fuoco che rendeva inestinguibile la nostra sete di roccia, di montagna...
I libri sono una buona cosa che aiuta a non perdere la memoria ma per molti é andato perso il gusto di leggerli, tanto che non c'è più nessuno disposto ad ascoltare le storie di quattro ragazzi innamorati di una parete.
Ci si appassiona ad avventure mozzafiato, alle tragedie, al brivido, ma quelli che perdiamo sono i sentimenti e le minime emozioni che percepiamo nelle piccole avventure, forse innocue e simili ad altre cento, ma che contengono la nostra felicità di vivere.
Paradossalmente siamo come intossicati ed é come se avessimo perso la capacità e la sensibilità di cogliere queste sfumature della vita...
Il Gran Paradiso non é il Monte Bianco; le imprese che hanno segnato la storia di questo gruppo sono sempre state considerate minori e snobbate dai critici dell'alpinismo... Se un libro che le racconti non interessa al grande pubblico, una guida forse sì... Non vi tedierò con le mie emozioni e i miei ricordi, ma vi racconterò la lunga storia di queste rocce!
"
Maurizio Oviglia, introduzione a Rock Paradise

&Rock Paradise: Photo Gallery

&Rock Paradise: relazioni itinerari

&Rock Paradise: ci siamo stati!

&Rock Paradise: per saperne di più...

&Rock Paradise, sul magazine!

Timeline @&Rock Paradise

Bio timeline @Maurizio Oviglia