Panorami Doc dal Rifugio Mont Fallère e dal Lago delle Rane

Ritratto di locontim
locontim
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
13/09/2014
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
1 780 m
Quota di arrivo*: 
2 385 m
Dislivello: 
600 m
Tempo di salita o complessivo*: 
4h30'

Report della gita

Finalmente una Giornata super! Tale da giustificare la lunga, ma poco faticosa (autostrada quasi vuota), trasferta in Valleè. Usciamo a Aosta Est in 2h15 (mentre per Aosta Ovest St. Pierre si spendono, And. e Rit., ben 14,40 E. in più!!). Con strada normale sono 15’ in più (info  http://cralgalliera.altervista.org/MappabnAosta.jpg   ) e si risparmia, almeno un po' (comunque sempre ben 26,60 E. da Genova Nervi!). Ci si dirigere verso  Polein, Pila, Gressan, Jovencan e Aymavilles (ovviamente in senso opposto al ritorno), poi da Aymavilles si scende a St. Pierre e, dal castello, si va a destra per St. Nicolas. La strada rimonta con diversi tornanti e si continua per Vetan superiore (circa 21 km da Aymavilles  + altri  14 km per l’A5).
Entrando in vallata, spicca subito il Ghiacciaio Rutor (3.486 m,  uno dei più vasti della Valle d'Aosta) e la chiesa di St. Nicolas, alla luce del sole del mattino... che dire, la presente proposta è un tracciato con un panorama spettacolare, nell'assolato pianoro sopra Saint Nicolas e Vetan fino al rifugio Mont Fallere.
Il punto d'inizio della gita a piedi è presso i parcheggi della zona pic nic accanto all'Hotel Ristorante Notre Maison a Vetan sup. 1780 m. Si parte, seguendo i simboli e superando un boschetto, e, poi, si prende a dx, calando per guadare un torrente. Si fiancheggiano altri due rii (c'è molta acqua che fa un piacevole… assordante... rumore...) e, sotto l’Alpe di Tholes, si tiene la destra (20').  Ci si inoltra così in piano, nel vallone del torrente Méod. Da un bivio (20'), si piega a sin. lasciando la traccia  a dx per l'Alpe Mont Loe. Ci si inerpica, ora, un po’ faticosamente per 30', in un bel bosco di larici. Dietro, svetta la punta innevata della Grivola, 3969 m, mentre si continua a rimontare la cresta, fino a trovare una poderale...  dove si svolta a dx (20'). Una bella sterrata accompagna fino al rifugio e di fronte si nota il monte Fallere 3090 m. Lungo il cammino, ci sono diversi esempi di sculture dell'artista Siro Vierin e di altri autori. Le opere rendono il percorso vario, una specie di museo a cielo aperto, ed è un incentivo per i più piccoli che avranno la curiosità di scoprire... le successive... Alcune sono proprio simpatiche... come quella che si potrebbe chiamare: “Quando scappa... scappa...”. Infine, si è dal rifugio... a 2.385 m  - 45' per un tot. 2h15 per l'andata.  Altre sculture, anche in fase di lavorazione, sono presso la struttura che è gestita proprio dall'autore di queste opere... Il panorama dal rifugio è stupendo e si possono creare foto uniche, con tutte le cime che si stagliano di fronte... (link http://cralgalliera.altervista.org/Rmf07VistaDaRifMontFallere.pdf ). La cucina è curata, con prezzi ragionevoli, ed il servizio è ottimo (cortese e veloce).
Dopo pranzo (Gnam!), si volge lo sguardo verso l'alta valle... poi, in 10', si arriva al lago delle Rane  (2367 m). Lo specchio d'acqua è un crocevia di sentieri... e si sceglie quello in discesa… Diversamente in salita, si procede verso i due laghi Mort e Fallere (i tracciati, più avanti, si dividono...).  Le frecce gialle sono presenti...  però in modo molto parsimonioso... Si sfiora l'Alpe Tsa della Comba (fonte - 30' - 2260 m) e si svolta bruscamente a destra (sempre pochi simboli). Più avanti si ha un bello scorcio su Vetan. Si continua a perdere metri e quando gli alberi incominciano ad essere più numerosi, su un masso (30') c'è un simbolo e si va, improvvisamente, a dx... (nessun riferimento o freccia!).  Si scende ancora... fino a lambire  l'Alpe Mont Loe (1985 m). Altro bivio (20'), difficile, perché non segnalato: si abbandona lo sterrato e si supera il torrente, in corrispondenza della captazione idrica e si prosegue in piano... con bella retrospettiva sulla zona dell'Alpe Mont Loe … fino a ritrovare il bivio del mattino (10'), dove si chiude l'anello! In 30' si è all'arrivo... tot. 2h/2h15 per il ritorno (data la difficoltà di reperimento del percorso si procede lentamente – per i meno esperti si consiglia di rifare la via dell'andata...).

In definitiva: diff. E (il ritorno è quasi EE, un paio di bivi NON sono marcati!), disl. 600 mt   tot. A e R  4h30 - meteo splendido! Al ritorno in auto, fotografata pure la superba mole della Grand Combin (4314m) e, prima di rientrare, si fa benzina al distributore dell'iper Carrefour, nei pressi dell'ingresso di Aosta est, a 1,705 E!!

Ecco alcune anteprime...

1 Particolare Luna Su Saint Pierre:
http://cralgalliera.altervista.org/Rmf01LunaSuSaintPierre.jpg

2 La Luna Corre Su Ghiacciaio Rutor:
http://cralgalliera.altervista.org/Rmf02LunaCorreSuGhiacciaioRutor.jpg

3 Luna Su Alpe Chatalanez:
http://cralgalliera.altervista.org/Rmf03LunaSuAlpeChatalanez.jpg

4 Arrivando Al Rif Mont Fallere:
http://cralgalliera.altervista.org/Rmf04ArrivandoAlRifMontFallere.jpg

5 Lago Rane:
http://cralgalliera.altervista.org/Rmf05LagoRane.jpg

6 Particolare Grivola
http://cralgalliera.altervista.org/Rmf06Grivola.jpg

7 Panoramica Vista sulle montagne in una splendida giornata Da Rif Mont Fallere...
   Fantastica composizione foto!!!!!!!
http://cralgalliera.altervista.org/Rmf07VistaDaRifMontFallere.pdf

8 Polenta presso il rifugio:
http://cralgalliera.altervista.org/Rmf08PolentaRifMFallere.jpg

Inoltre, i file pdf sono disponibili ai collegamenti:

Parte UNO     http://cralgalliera.altervista.org/RifugioMontFallere014A.pdf
Parte DUE     http://cralgalliera.altervista.org/RifugioMontFallere014B.pdf

Altre info:
http://www.cralgalliera.altervista.org/esc.htm
http://www.cralgalliera.altervista.org/gite014.jpg

Il nuovo notiziario un'Idea per il fine Settimana:
http://www.cralgalliera.altervista.org/nuova_pagina_24f.htm

Foto :
  http://www.cralgalliera.altervista.org/anno2014.htm

  http://www.cralgalliera.altervista.org/altre2014.htm

Buona visione!
ciao a tutti

NB: in caso di gita, verificare, sempre, con FIE, Cai, eventuale Ente parco o altre Istituzioni, pro loco, ecc., che non ci siano state variazioni che abbiano aumentato le difficoltà! Si declina ogni responsabilità. Il presente testo ha solo carattere puramente indicativo e non esaustivo.
 

Introduzione

rifugio Mont Fallere
 

locontim
via: Accesso da Vetan sup.
Autore: Maurizio Lo Conti
Segnavia:  Paline  e numerazione gialla, tipica della Valle d'Aosta
Data del rilievo: 13/09/2014

Foto copertina: Arrivando al rifugio Mont Fallere  © 2014 Maurizio Lo Conti
Tipologia Percorso: parzialmente circolare

Informazioni generali

Condizioni via o sentiero:
Pericolo Oggettivo:
Tratti esposti:
Rischio valanghe:

 

Condizioni meteo

Cielo:
Temperatura:
Condizioni neve:
Condizioni ghiacciaio:

Avvistamenti

Fauna:
Flora:
Amici:

Galleria fotografica

Rifugio Mont Fallère: ci siamo stati!

  • Panorami Doc dal Rifugio Mont Fallère e dal Lago delle Rane

    13/09/2014
    Ritratto di locontim
    locontim
  • Rifugio Mont Fallère

    Rifugio Mont Fallère

    23/03/2013
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Mont Fallère

    17/07/2012
    Ritratto di massimo
    massimo

Rifugio Mont Fallère: relazioni itinerari

  • Mont Fallère

    Ritratto di massimo
    massimo