Milan Climbing 2011

da Giovedì, 14 Aprile, 2011 - 09:00 a Domenica, 17 Aprile, 2011 - 17:00
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!

L’EVENTO A MILANO

Si tratta di una manifestazione sportiva di portata internazionale, che si tiene da diversi anni in tutto il mondo e che richiama atleti da numerose nazioni. Nel passato è stata accolta in città importanti, quali Amsterdam, Barcellona, Belgrado, Ginevra, Parigi, Mosca, Oslo, Taipei, Theran, Sofia, Varsavia, Zurigo, San Diego, Sydney, Tokyo, Montreal, Marsiglia, Kiev, Denver, Praga, Newport, Monaco, Jakarta, Albertville, Colonia, Aukland, Bilbao, Mexico City, Bolzano, Trieste, Trento, Rovereto, Lecco, Parma, Ravenna, ecc. e in famose località turistiche, come Courmayeur, Crans Montana, Kitzbuhel, Arco di Trento, Val D’Isere, Vail, Hood River, Chamonix, Bardonecchia, Val di Mello, Aprica, Val Daone, Val Masino, Cortina d’Ampezzo, ecc. raccogliendo ogni volta il favore di un pubblico sempre numeroso e la partecipazione di tutto il territorio. A conferma del prestigio che ricaverebbe la nostra città nell'ospitare questo evento, la RAI ha comunicato che trasmetterà le gare in diretta TV sul canale tematico RAI SPORT. L'ultima, e unica, edizione che si è tenuta a Milano risale al 1998, anno in cui aveva fatto da sfondo l'imponente Stazione Centrale con la sua piazza. Lo svolgimento a Milano della MILAN CLIMBING World Cup 2011 consente inoltre di avvicinare i cittadini milanesi e lombardi una disciplina, quale è l'arrampicata, che sta riscuotendo un successo sempre maggiore, sia in termini di sportivi praticanti sia di pubblico. A tal proposito, in questo ultimo decennio si è assistito alla nascita di numerose associazioni dilettantistiche, che fanno della Lombardia la regione con il più alto numero in Italia, senza contare poi la diffusione sul territorio di Milano e hinterland di palestre dotate di tutte le attrezzature necessarie per la disciplina indoor. Oltre alla possibilità di assistere alle gare dei più grandi campioni di arrampicata, i cittadini adulti e i bambini dai 2 anni in su potranno sperimentare personalmente questo sport in quanto verranno messe a loro disposizione delle strutture dedicate e del personale qualificato (istruttori FASI). Inoltre, per meglio far conoscere la storia e la bellezza di questa disciplina, verrà allestita all'interno del villaggio una mostra fotografica, che raccoglierà i migliori scatti realizzati fino ad oggi ai campioni e alle loro performances. Poi, per chiunque sia curioso di approfondire le proprie conoscenze in materia, si potranno infine visitare gli stands dei partners del settore, che saranno lieti di far provare le ultime novità nei materiali e nelle attrezzature, scarpe, abbigliamento, corde, ecc. La prova in loco della disciplina, l'assistere alle gare e la mostra saranno tutte attività a cui i cittadini potranno partecipare gratuitamente.

"Milan Climbing 2011", si parte!

Il Parco Sempione è pronto a diventare per quattro giorni il centro pulsante dell'arrampicata sportiva. La prima tappa della Coppa del mondo di boulder e speed sarà il fulcro degli eventi di "Milan Climbing", ma sin da giovedì 14 aprile sono in programma una serie di eventi collaterali che attireranno l'attenzione degli appassionati e dei curiosi milanesi. Il primo appuntamento è organizzato dall’ Ufficio Educazione Fisica e Sportiva, in accordo con la Federazione Arrampicata Sportiva, che realizzano la fase Regionale dei Giochi Sportivi Studenteschi 2010/11, alla quale partecipano gli alunni delle Scuola Secondaria di Secondo Grado, appartenenti agli Istituti che si sono qualificati ai primi tre posti nelle rispettive fasi Provinciali dei Gss delle categorie Allievi/e, ossia nati nel 1994/1995/1996.

Programma: ore 9:00 ritrovo, accettazione atleti e conferma iscrizioni ore 9:30 inizio gare ore 12:30 fine gare ore 13:00 premiazioni ore 13:30 rinfresco

Regolamento: La rappresentativa di Istituto è composta da una squadra di 3 alunni per categoria, maschile e femminile. Disciplina 1: prova di Boulder Disciplina 2: prova di Speed (Velocità) La classifica è data dalla somma dei 3 punteggi dei singoli atleti; le informazioni tecniche saranno fornite prima dell’inizio della manifestazione. Il "Regolamento di Gara" verrà spiegato ad atleti e accompagnatori prima dell’inizio della gara. Boulder qualifiche: 10 blocchi modalità a raduno con giudici di gara per certificare la salita Speed qualifiche: prova a tempo su uno o due itinerari (con corda dall’alto in top rope)

Chiuse le iscrizioni, i partecipanti sono 169!

Si sono chiuse le iscrizioni per le gare di boulder e speed di "Milan Climbing 2011", prima tappa di Coppa del mondo di arrampicata sportiva che si disputerà da giovedì 14 a domenica 17 aprile nell'incantevole scenario del Parco Sempione. Sono ben 169 gli atleti che saranno presenti fra boulder (63 fra gli uomini e 43 fra le donne) e speed (35 uomini e 28 donne), con un cast di primissimi livello per complessive 26 nazioni, un vero e proprio record senza precedenti. Il boulder maschile (qualificazioni venerdì 15, fase finale sabato 16 aprile) vede al via 9 dei primi 10 classificati del ranking mondiale. A capeggiare la lista l'austriaco Kilian Fischhuber, numero 2 del mondo, da sette stagioni consecutive nelle prime due posizioni della Coppa del mondo di specialità e per ben cinque volte vincitore del trofeo. Da sottolineare anche la presenza del giapponese Tsukuru Hori (n°3), dei russi Dmitry Sharafutdinov e Rustam Gelmanov (rispettivamente n°4 e n°5), del britannico Stewart Watson (n°6), del francese Guillaume Glairon Mondet (n°7), dell'altro russo Aleksey Rubtsov (n°8), dell'ucraino Mykhaylo Shalagin (n°9) e dello sloveno Klemen Becan (n°10). L'Italia affida le sue chances di podio soprattutto a Gabriele Moroni (n°23) e Christian Core (n°26). Nel boulder femminile ci saranno invece dieci delle prime dodici specialiste al mondo. Si rinnoverà il duello fra la giapponese Akiyo Noguchi (n°1) e l'austriaca Anna Stohr (n°2), ma pure l'americana Alex Johnson (n°4), la tedesca Juliane Wurm (n°5), le francesi Melissa La Neve (n°7) e Cecile Avezou (n°9) e la slovena Mina Markovic (n°10) puntano al bersaglio grosso, così come l'azzurra Jenny Lavarda (n°12) ha in serbo qualche carta da giocare. Lo speed maschile (qualificazioni e finale domenica 17 aprile) vivrà sulle imprese dei quattro più forti al mondo: i russi Stanislav Kokorin (n°1), Evgeny Vaysekhosky (n°2) e Sergey Sinitsyn (n°4) e il ceco Libor Hroza (Cze), con l'altro russo Sergey Abdrakhmanov (n°6) e il polacco Lukasz Swirk (n°7) nel ruolo di outsider, mentre nello speed femminile si giocano il titolo la russa (e numero 1 al mondo) Yuliya Levochkina, la polacca Edyta Ropek (n°2) e l'altra russa Ksenia Alekseeva (n°3). Sara Morandi (n°9 e migliore italiana) è pronta a tuffarsi nella corsa al podio.