Orobie Film Festival

Lunedì, 26 Gennaio, 2009 - 00:00
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!

Tre serate di proiezione dei film in concorso.

  • 26 Gennaio Serata Speciale Guerra Bianca in Adamello.
  • 28 Gennaio Ospite “Manolo”, il mito del free-climbing italiano e straniero.
  • 30 Gennaio Serata dedicata al grande Regista e Documentarista Folco Quilici.

Gran Galà Internazionale della Montagna con Carla Perrotti “La signora del deserto”, Ragni di Lecco, Alpini di Bergamo, il Dott. Spiro Dalla Porta Xydias e il Comitato Ev-K2-CNR.
Si avvicina uno degli appuntamenti più attesi dagli appassionati della montagna: dal 26 al 31 Gennaio 2009, presso il Centro Congressi Giovanni XXIII di Bergamo, si terrà la Terza Edizione di Orobie Film Festival - Festival Internazionale del Documentario di montagna e del film a soggetto: sei serate ad ingresso libero, organizzate dall’Associazione Montagna Italia e Teamitalia, intese a promuovere la conoscenza dei patrimoni naturalistici e culturali delle Prealpi e Alpi Orobiche nonché dei territori che esse abbracciano., senza dimenticare le cosiddette “Terre alte del mondo”.
Quest’anno sono circa un centinaio le opere iscritte ai tre concorsi e provengono da ben 22 Nazioni: Regno Unito, Serbia, India, Germania, Georgia, Canada, Macedonia, Italia, Austria, Francia, Svizzera, Usa, Spagna, Pakistan, Marocco, Paesi Bassi, Bulgaria, Russia, Estonia, Israele, Slovenia e Grecia.
Durante la Conferenza Stampa, che si terrà nel mese di Gennaio 2009 (data ancora da definirsi) alla sede della regione Lombardia, il Comitato Organizzatore ha deciso di assegnare un meritato riconoscimento ad ANGELO GAMBA.
“per la dedizione e la passione date alla valorizzazione e alla conoscenza del mondo delle Orobie”. Il Premio Montagna Italia verrà consegnato al Sig. Gamba, Testimonial ufficiale di Orobie Film Festival 2009.
Per questa Terza Edizione sono previste le proiezioni dei Film in concorso per i giorni 27 e 29 Gennaio. La serata del 26 Gennaio sarà dedicata al tema della Guerra Bianca in Adamello. Presenzieranno i Sig.ri Belotti e Ceruti, rispettivamente Direttore Amministrativo e Direttore Tecnico del Museo della Guerra Bianca in Adamello di Temù (BS), Ente di promozione territoriale e la valorizzazione del patrimonio storico della Prima guerra Mondiale, e il Dott. Schnetzer, Direttore del Forum Austriaco di Cultura a Milano.
il 28 Gennaio vedrà ospite Maurizio Zanolla, detto “Manolo” o “Mago Zanolla”, famoso alpinista e guida alpina italiana.
il 30 Gennaio invece la serata sarà dedicata al celebre regista e documentarista FOLCO QUILICI, con la proiezione di un’antologia tratta dai suoi 8 lungometraggi da “Sesto Continente” ad oggi ed al quale verrà assegnato il Premio Montagna Italia 2009.
La serata conclusiva di sabato 31 Gennaio ospiterà invece il GRAN GALA INTERNAZIONALE DELLA MONTAGNA.
Sarà suddivisa in quattro momenti fondamentali: verranno premiati i registi vincitori, che assegnato - una preziosa scultura creata appositamente dal famoso orafo Antonino Rando - e verranno assegnati dei Riconoscimenti ai seguenti Ospiti: Carla Perrotti “La signora del deserto” con Fabio Pasinetti (Maratoneta non vedente), che saranno reduci da una traversata a piedi del deserto egiziano; i Ragni di Lecco, storico gruppo alpinistico che ha segnato la storia dell’alpinismo fin dagli anni ’40; l’Associazione Nazionale Alpini di Bergamo per il loro costante impegno a favore dell’ambiente e della montagna in particolare; Il Dott. Spiro Dalla Porta Xydias, presidente del Gruppo Italiano Scrittori di Montagna, che riceverà il premio Editoria 2009 per la pubblicazione di più di 42 libri. Inoltre un importante momento sarà dedicato al Comitato Ev-K2-CNR che presenterà il progetto Share Everest, un progetto integrato di monitoraggio e ricerca ambientale in aree montane. Da sottolineare anche la proiezione e premiazione del film fuori concorso “Il Neige a Marrakech” di Hicham Alhayat, geniale regista marocchino.
Confermate le tre sezioni del Concorso:
Il Mondo delle Orobie
Si propone come momento per favorire la conoscenza delle Orobie e dell’Arco Alpino Lombardo, attraverso documentari che promuovono la conoscenza del territorio, delle sue genti, della sua storia e della sua cultura.
Regione Lombardia
Si propone di esaltare il grande patrimonio della Regione Lombardia in tutti i suoi aspetti culturali, ambientali, storici, turistici e naturalistici, in modo particolare quelli legati al mondo alpino. Vuole, dunque, essere la “cartolina” della regione Lombardia. Vi partecipano documentari aventi come tema la promozione del patrimonio turistico, culturale, naturalistico, storico e delle tradizioni della regione Lombardia.
Terre Alte del Mondo
Abbraccia con ampio respiro la volontà di dare valore a territori montani al di sopra dei limiti degli insediamenti permanenti - le “Terre Alte” del mondo - e alle testimonianze degli agglomerati umani in esse radicati. Vi partecipano documentari aventi come tema la promozione del patrimonio culturale e ambientale montano e delle tradizioni della gente di montagna.
La partecipazione da parte del pubblico a tutte le proiezioni ed eventi collaterali del Festival è gratuita.
E’ ferma volontà dell’Associazione, del Festival e dei vari partner pubblici e privati che lo sostengono, di consentire a tutti di poter fruire di questa occasione di incontro con la cultura, con il cinema e con il mondo della montagna. Il Festival si offre vetrina di un habitat meraviglioso e fecondo, ricco di suggestioni ed atmosfera, di un territorio che da sempre ha goduto del privilegio di un rapporto intimo e intenso con le proprie alture. E’ un momento irrinunciabile non solo per i fedelissimi della montagna ma anche per tutti coloro che intendono approfondire la conoscenza di un territorio fecondo di cultura e ricco di bellezze paesaggistiche.
Il Festival è momento in cui montagne vicine o distanti si incontrano insieme alle loro genti e alle
loro culture.

Ufficio Comunicazione

teamitalia s.r.l.
24122 Bergamo - Via Zelasco, 1
Tel. 035.237323 - Fax 035.224686
www.teamitalia.com