Casotto di Chantel

Ritratto di giancarloberetta
giancarloberetta
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
1 160 m
Quota di arrivo: 
1 999 m
Dislivello: 
882 m
Lunghezza*: 
7.40 km
Tempo di salita o complessivo*: 
2h15'
Tempo di discesa: 
1h45'

Introduzione

Escursione ad un panoramico casotto del Parco Nazionale del Gran Paradiso posto al termine di una costola rocciosa che scende dalla Pointe Valletta posta, quest’ultima, a sua volta sulla lunga cresta che scende dal lontano Grand Nomenon. Il percorso, quasi tutto in bellissimi boschi, è frequentato sino al bivio sopra Plan Pessey mentre più avanti lo è di meno ma dove è più facile incontrare esemplari di camosci. Il panorama dal casotto spazia dalle lontane Grandes Jorasses, al Grand Combin sino alla sottostante vallata di Cogne in tutta la sua lunghezza; della Grivola purtroppo si vede solo la punta dietro la cresta che scende dal Grand Nomenon.

Descrizione

Dalla strada si sale per il sentiero che parte da un intaglio di un muro di contenimento in pietre e si snoda con qualche tornante non ripido nel bosco di faggi e betulle. Si arriva in breve ad un rudere e poi, appena dopo, ad una bella baita (1373m) posta ai margini del pianoro di pascoli di Plan Pessey; camminando sull’evidente traccia che taglia a mezzacosta il pendio si giunge sopra a due baite e da quel punto (1419m) si deve imboccare un sentiero privo di numerazione ma ben evidente che si stacca sulla destra, proprio in corrispondenza di un segnalino per il Bivacco Gontier. Dapprima sale obliquamente e poi, con una serie interminabili di tornanti, rimonta il bellissimo bosco secolare di conifere superando un bivio (1607m) dove si continua sulla sinistra; la pendenza è sempre continua ed abbastanza sostenuta e non è difficile in questo tratto incontrare qualche camoscio che scende o rimonta il ripido pendio. Continuando la salita ci si avvicina alla fiancata della costola rocciosa al termine della quale è situato il casotto, si supera un torrente e si arriva in spazi più aperti proprio sotto un grande canalone su cui si abbattono le valanghe provenienti dalla larga comba sovrastante. Ora il sentiero piega sulla destra e risale una ripida ma corta dorsale erbosa e, continuando sulla, destra supera un altro conoide valanghivo arrivando nei pressi di un rudere costruito sotto un roccione; da qui, continuando a mezzacosta con la pendenza che diminuisce, si contorna un piccolo promontorio erboso e in breve si arriva in vista dell’alpeggio di Arpissonet dove poco oltre è situato il casotto che si vede solo all’ultimo momento.
Quando, durante la discesa, si ritorna al bivio a quota 1607m dove si trova un ometto di pietre su di un tronco e avendo a disposizione una decina di minuti, si può svoltare a sinistra e proseguire per il sentiero, poco frequentato ma evidente, che con alcuni dolci saliscendi arriva ai vecchi alpeggi diroccati di Leutta (1651m): questi sono situati sopra un piccolo pascolo in una posizione panoramica sulla vallata di Cogne e sul comprensorio del Mont Fallere. Una volta ritornati al bivio si scende per il tragitto dell’andata.

Informazioni generali

Via: da Vieyes
Segnavia: Sentiero n° 4
Tipologia percorso: a/r
Periodo consigliato: maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre
Esposizione al sole: sud-est

Riferimenti bibliografici

Accesso stradale

Si percorre la Autostrada A5 Torino-Aosta sino alla barriera di Aosta est che si supera e si esce al casello successivo di Aosta ovest. Si seguono le indicazioni per Cogne, si supera il comune di Aymavilles e, dopo qualche chilometro, si arriva alla piccola frazione di Vieyes (1158 m) dove, senza entrare nel villaggio, si può lasciare l’auto negli slarghi adiacenti la strada.

Galleria fotografica

Casotto di Chantel: ci siamo stati!

#escursioni in Val di Cogne: relazioni itinerari

  • Bivacco Nebbia

    Ritratto di ivano_ruffoni
    ivano_ruffoni
  • Bivacco Borghi

    Ritratto di giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Laghi Dorèire

    Ritratto di giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Casotto di Chantel

    Ritratto di giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Punta Pousset

    Ritratto di giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Bivacco Gratton

    Ritratto di anthony07
    anthony07
  • Rifugio Vittorio Sella

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Lago Corona

    Ritratto di giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Gli alpeggi del Nomenon

    Ritratto di pako
    pako
  • Bivacco Martinotti

    Ritratto di ivano_ruffoni
    ivano_ruffoni
  • Bivacco Gontier

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Pondel

    Ritratto di massimo
    massimo

Aymavilles: per saperne di più...

Pagine

Commenti

Pagine