Croix de Saint-Gilles

Ritratto di massimo
massimo
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
390 m
Quota di arrivo: 
723 m
Dislivello: 
322 m
Lunghezza*: 
3.44 km
Tempo di salita o complessivo*: 
0h45'
Tempo di discesa: 
0h30'

Introduzione

All'imbocco della valle d'Ayas si staglia sul borgo di Verrès un monte sormontato da una croce metallica bianca: il Mont Saint-Gilles. Questo itinerario permette di conoscere, a passo d'uomo, i fasti archeologici della cittadina verreziese oltreché di attraversare l'interessante arboretum Borna de Laou.

Descrizione

Lasciata l'auto ci si incammina nella strada del borgo sino a raggiungere una piazzetta: qui si svolta a sinistra e, superato un portico, ci si incammina lungo un'ampia scalinata che costeggia la collegiata di Saint-Gilles. Si risale la destra orografica del torrente Evançon a ridosso dell'imponente maniero di Verrès. Dopo alcuni minuti si raggiunge la strada regionale per la Val d'Ayas: la si attraversa e si inizia a risalire il sentiero che si inoltra nell'arboretum Borna de Laou. Si inizia a risalire l'area seguendo le ringhiere in legno che delineano il tragitto nel bosco composto da conifere, latifoglie di origine autoctona ed importata. Lungo la salita si trovano alcune panche utilizzabili per gustare con calma alcuni interessanti scorci panoramici sul castello ed il borgo di Verrès. Trascurate due deviazioni a sinistra il sentiero esce dall'arboretum e, dopo aver superato alcuni tratti scalinati, si oltrepassa un ponticello. Si prosegue sino a raggiungere una biforcazione, si svolta a sinistra e si percorre, in leggera salita, il tratto di sentiero che ci separa dalla croce (723 m, 0h45').
La croce posta su di un poggio roccioso molto panoramico è ben visibile dal sottostante borgo di Verrès.
Per la discesa si percorre a ritroso un breve tratto percorso all'andata sino a raggiungere un ampio prato si svolta a sinistra sino a confluire sul versante boscoso che sormonta la località Quassu. Si incomincia la discesa nel bosco con una serie di svolte sino a raggiungere una deviazione a sinistra: si prosegue dirigendosi verso l'abitato di Verrès passando sotto le pendici del Mont de Saint-Gilles. Infine si raggiunge nuovamente la strada regionale per la Val d'Ayas, all'altezza del suo primo tornante: si svolta a destra e la si segue sino al parcheggio (390 m, 1h15').

Informazioni generali

Segnavia:
Tipologia percorso:
Periodo consigliato:
Esposizione al sole:
Pericolo Oggettivo:
Tratti esposti:
Attrezzatura utile:
Acqua:

Riferimenti bibliografici

  •  

Accesso stradale

Galleria fotografica

Verrès: per saperne di più...

Croix de Saint-Gilles: ci siamo stati!

  • Tor della Bassa Val d'Ayas

    7/05/2016
    Ritratto di massimo
    massimo

#escursioni in bassa Valle d'Aosta: relazioni itinerari

  • Miniera di Hérin

    5/10/2016
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Rifugio Bonze

    16/07/2016
    Ritratto di locontim
    locontim
  • Col de la Cou

    1/05/2011
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Truc Chaveran

    4/05/2014
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Aveuil

    23/05/2010
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Verale

    9/05/2010
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Alpe Seura

    9/05/2008
    Ritratto di maria grazia s
    maria grazia s
  • I Pian

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Pioule

    Ritratto di maria grazia s
    maria grazia s
  • Barma di Ban

    Ritratto di gian
    gian
  • Tête de Cou

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Croix de Saint-Gilles

    Ritratto di massimo
    massimo

Pagine

Verrès: per saperne di più...

Commenti