Lago di Servaz

Ritratto di massimo
massimo
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
24/03/2011
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
1 300 m
Quota di arrivo: 
1 806 m
Dislivello: 
506 m
Lunghezza*: 
8.60 km
Tempo di salita o complessivo*: 
1h45'
Tempo di discesa: 
1h15'

Introduzione

Immerso in una conca costeggiata da conifere e massi erratici, il Lago di Servaz rappresenta una delle mete più semplici ed al contempo più appaganti fra quelle realizzabili all'interno del Parco Regionale del Mont Avic.

Descrizione

Lasciata l'automobile ci si incammina su una bella stradina lastricata che costeggia la caratteristica chiesetta del villaggio di Veulla; dopo alcune centinaia di metri la stradina diviene sterrata e prosegue in direzione ovest, in leggera pendenza, puntando verso l'acuta sagoma del Mont Avic. Dopo aver attraversato un ponticello in legno si risale un breve tratto di strada sino a raggiungere Crest (1365m, 0h10'): da qui diparte il sentiero che conduce a Praz Orsie (1794m) e al Mont Barbeston (2483m). Si trascura questa deviazione e si procede diritti lungo la strada consteggiata da pannelli informativi disposti in loco dall'Ente Parco per meglio conoscere le peculiarietà dell'ecosistema dell'area protetta. Lentamente ci si addentra nel bosco costituito da nocciolo (Corylus avellana), Ontano bianco (Alnus incana) e soprattutto conifere tra cui il particolare Pino uncinato (Pinus uncinata): la dominanza assoluta di questa specie è sicuramente insolita nelle Alpi. Si supera un nuovo ponte in legno dopodiché la strada acquista leggermente pendenza sino a raggiungere la località detta Magazzino (1461m, 0h30'): in questo breve spiazzo è presente un pannello informativo con la carta dei sentieri del Parco. Si svolta a sinistra seguendo le indicazioni per Servaz (1540m) e Coucy (2061m) con il sentiero . Dopo un breve tratto pianeggiante si incomincia una breve discesa che, dopo aver superato un piccolo affluente del torrente Chalamy su di un ponticello in legno, raggiunge il bordo dello stesso per poi riprendere a salire. Dopo aver incontrato un nuovo ponticello in legno che supera un altro affluente dalle acque limpidissime, si procede passando al di sotto di un roccione per poi ritrovarsi al di sotto di un pascolo; la strada compie un paio di svolte sino a raggiungere Servaz dèsot (1540m, 0h50').
Si passa sotto gli edifici rurali dell'alpeggio sino ad incontrare una nuova palina che indica di svoltare a destra seguendo le indicazioni per il lago. Si inizia subito a risalire la bella mulattiera lastricata: la pendenza è sensibilmente cambiata. Si supera una piccola passerella e ci si addentra decisamente nel bosco di conifere. Le svolte si susseguono sino a raggiungere il bivio con il sentiero per l'altoforno di Servaz: si svolta invece a destra e si prosegue nella salita. Lungo la salita si incontra dapprima uno spiazzo ove giaceva un'antica carbonaia, poi, in seguito il sentiero passa sotto alcune rocce montonate per poi confluire su un piccolo balcone con splendida vista sulla bassa Val d'Ayas. Il percorso procede su terreno abbastanza vario con salita a tratti abbastanza sostenuta; a quota 1700 m circa il sentiero spiana leggermente, attraversa una piccola pietraia e poi riprende a salire per l'ultimo strappetto. La meta è ormai vicina, il sentiero incomincia a spianare e dopo pochi minuti si raggiunge il Lac de Servaz (1806 m, 1h45').
Il ritorno si effettua sullo stesso itinerario dell'andata.

Curiosità
Nella conca in cui giace il lago sono presenti dei grossi massi sparsi: questi sono dei massi glaciali erratici trasportati dalle masse glaciali nel corso dei secoli e deposti nella posizione attuale al ritiro dei ghiacci.

Informazioni generali

Via:
Segnavia:
Tipologia percorso:
Periodo consigliato:
Esposizione al sole:
Pericolo Oggettivo:
Tratti esposti:
Attrezzatura utile:
Acqua:

Riferimenti bibliografici

  •  

Accesso stradale

Galleria fotografica

Lago di Servaz: ci siamo stati!

  • Lago di Servaz

    24/01/2011
    Ritratto di BertoMeansBerto
    BertoMeansBerto
  • Lago di Servaz

    7/03/2006
    Ritratto di massimo
    massimo

Parco del Mont Avic: relazioni itinerari

  • Punta di Medzove

    21/09/2010
    Ritratto di giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Mont Iverta

    21/09/2010
    Ritratto di giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Lago Miserin, sentiero 7

    7/08/2010
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Pian Tsatsé

    18/02/2010
    Ritratto di giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Gran Lago

    10/09/2006
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Lago di Servaz

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Lago di Servaz

    24/03/2011
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Rifugio Barbustel

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Rifugio Barbustel

    Ritratto di gian
    gian
  • Lago Miserin, sentiero 7A

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Mont Barbeston

    Ritratto di massimo
    massimo

Champdepraz: per saperne di più...

Pagine