Lago Miserin, sentiero 7

Ritratto di massimo
massimo
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
7/08/2010
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
2 107 m
Quota di arrivo: 
2 579 m
Dislivello: 
487 m
Lunghezza*: 
8.40 km
Tempo di salita o complessivo*: 
1h15'
Tempo di discesa: 
0h45'

Introduzione

Il Lago Miserin rappresenta da sempre una delle mete escursionistiche più rinomate della Valle d'Aosta. Splendido lago incorniciato in un circo di vette, spesso alte oltre i 3000m, sulle cui rive sorge il Santuario di Notre-Dame de la Neige, edificato nel XVII secolo e ristrutturato nel 1881, meta ogni anno al 5 agosto di un pellegrinaggio mariano. L'itinerario proposto rappresenta una valida alternativa alla classica salita al lago lungo la pista sterrata, sentiero (7A).

Descrizione

Lasciata l'auto nello spiazzo adiacente ad un grosso pannello in legno riportante la cartina del comune di Champorcher, si procede discendendo brevemente verso il Torrente Ayasse sino a raggiungere il guado stradale nei pressi di un caseggiato abbarbicato sulla roccia. Attraversare il torrente ed iniziare la risalita della strada sterrata passando dapprima nei pressi dei ruderi dell'ex Albergo Alpino, poi si incontrano alcuni caratteristici alpeggi ed infine si raggiunge il Rifugio Dondena (2110m, 0h15').
Al rifugio imboccare la pista per Laris che diparte sulla destra. Seguire la sterrata sino ad incontrare una palina segnaletica riportante il sentiero (7) per il Lago Miserin. Svoltare a destra, abbandonando la sterrata, per imboccare una pista erbosa che diviene definitivamente sentiero ad una seconda palina. Risalire il pascolo con alcune svolte per poi procedere con una salita a mezzacosta che conduce l'escursionista ai margini del crestone est del Mont Rascias. Alcune brevi svolte permettono di superare un breve dosso oltre il quale si vira decisamente a sinistra, in direzione ovest, rimanendo su una piacevole balconata erbosa posta ai piedi del versante settentrionale del Rascias. Con moderata salita si procede sino ad incontrare gli ingombranti tralicci che caratterizzano la zona; sulla destra invece si può apprezzare appieno la via normale di salita al Mont Glacier (3186m) e la prospiciente vetta del Mont Delà (3139m). Oltrepassati i tralicci il pascolo si fa più magro ed il sentiero vira leggermente a sinistra seguendo la curvatura del versante del Rascias. Si entra in una zona con leggeri dossi che fanno da preludio alla vista del lago, nelle cui acque si rispecchia la tozza cupola del Bec Cotasse (3092m). Raggiunto il lago, svoltare a destra e percorrere il breve sentiero che costeggia il lago sino a raggiungere il Santuario di Notre-Dame de la Neige ed il Rifugio Miserin (2579m, 1h15').
Il ritorno si svolge sul medesimo itinerario percorso all'andata oppure si può discendere lungo la strada poderale, sentiero (7A) compiendo così un percorso circolare.

Informazioni generali

Via:
Segnavia: -
Tipologia percorso: circolare
Periodo consigliato:
Pericolo Oggettivo:
Esposizione al sole:
Tratti esposti:

Riferimenti bibliografici

Accesso stradale

Galleria fotografica

Lago Miserin: ci siamo stati!

  • Sui colli del Tor #3 episodio

    17/08/2015
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Lago Miserin

    14/06/2014
    Ritratto di massimo
    massimo

#escursioni nella Valle di Champorcher: relazioni itinerari

  • Barmelle

    2/06/2013
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Mont Pousseuil

    11/06/2011
    Ritratto di giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Lago Miserin, sentiero 7

    7/08/2010
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Monte Marzo

    17/09/2008
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Col Santanel

    17/10/2009
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Bec Raty

    5/09/2009
    Ritratto di giancarloberetta
    giancarloberetta
  • Tour Ponton

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Pointe d'Arcomy

    Ritratto di ivano_ruffoni
    ivano_ruffoni
  • Rifugio Barbustel

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Col Laris

    Ritratto di maurizio
    maurizio

Champorcher: per saperne di più...

Pagine