Les Ors

Ritratto di massimo
massimo
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Quota di partenza: 
1 534 m
Quota di arrivo: 
2 025 m
Dislivello: 
491 m
Tempo di salita o complessivo*: 
1h30'
Tempo di discesa: 
1h15'

Introduzione

Splendida escursione alle pendici del Mont Pousset immersa nel Parco Nazionale del Gran Paradiso. L'arrivo agli alpeggi di Les Ors oltre a permettere di gustare stralci di architettura rurale d'antan regala, ad inizio stagione, interessanti incontri faunistici.

Descrizione

Lasciata l'auto ci si incammina lungo il viale che costeggia il bellissimo prato di Sant'Orso sino a raggiungere il capoluogo di Cogne (Veulla). Si risale l'abitato sino a raggiungere un piazzale, qui si svolta a destra e si raggiunge in breve la caratteristica fontana di sant'Orso: la si supera e si entra nel bel prato di Sant'Orso. Dopo essere passati nei pressi di una croce missione si discende leggermente sino a raggiungere il ponticello che supera il torrente di Valnontey: poco dopo si raggiunge la località di Buthier (1550m, 0h10') ove si incontra la palina che indica il percorso da seguire. Si inizia a risalire la stradina che diparte a destra del campo da tennis e la si lascia dopo un paio di brevi tornanti all'altezza delle abitazioni superiori di Buthier. Da qui si imbocca un sentiero che inizialmente costeggia un torrentello e, dopo una breve serie di svolte, lo rincontra poco sopra. In seguito il sentiero siporta in una piccola radura panoramica dove si può apprezzare una bella veduta sul crinale che separa la valle di Cogne con la conca di Pila. Si risale ora alcuni pascoli che precedono Robat passando accanto ad alcuni muretti in pietra, si supera un breve strappo e si raggiunge il pianoro che precede Robat (1710m, 0h25'): quassù non è infrequente l'incontro con la marmotta (Marmota marmota). Lasciato Robat si procede entrando nel fitto bosco di Abete rosso (Abies picea) e Larice (Larix decidua) incamminandoci in direzione nord-ovest; si segue il sentiero che alterna tratti in leggera salita con alcuni piccoli strappi che fanno prendere quota. Si supera un piccolo ruscello e si procede sempre nella medesima direzione sino a raggiungere un tratto aperto dalla vegetazione dal quale si ha una bella veduta sul fondo valle. Da qui il sentiero prosegue con una serie di saliscendi inoltrandosi nel vallone di Vermiana sino a raggiungere il torrente des Ors: lo si oltrepassa su di una passerella in legno portandosi rapidamente verso i pascoli sottostanti gli alpeggi ove è possibile incontrare stambecchi (Capra ibex) e camosci (Rupicapra rupicapra). Il sentiero procede in diagonale sino a raggiungere Les Ors Dessus (2025m, 1h30').
Si inizia la discesa seguendo il sentiero (25) che segue il bordo del vallone; si entra nel bosco e rapidamente si raggiunge Les Ors Desot (1920m, 1h35'). La discesa prosegue sempre abbastanza sostenuta incontrando diversi casolari disseminati lungo il sentiero sino a raggiungere un ponticello sul torrente des Ors e, poco dopo, i pascoli di Crétaz e la strada pedonale: qui si svolta a destra e la si percorre (23) costeggiando il torrente di Valnontey sino a Buthier (1550m, 2h35'). Da Buthier si svolta a sinistra superando il torrente sul ponticello in legno e si percorre a ritroso la pista che attraversa il prato di Sant'Orso sino a raggiungere gli abitati di Veulla, il capoluogo di Cogne.

Bibliografia

Cartografia