Miniera di Hérin

Ritratto di massimo
massimo
1 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
5/10/2016
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
825 m
Quota di arrivo: 
1 596 m
Dislivello: 
787 m
Lunghezza*: 
9.14 km
Tempo di salita o complessivo*: 
2h15'
Tempo di discesa: 
1h00'

Introduzione

La Miniera di Hérin rappresenta un'interessante testimonianza di archeologia industriale. Lo sfruttamente del sito minerario è cominciato agli inizi del 1700 e subi varie interruzioni e riprese sino alla metà del '900 quando, nel 1944, un fruppo di partigiani diede al fuoco una stazione intermedia della teleferica contribuendo di fatto il declino dell'attività. La miniera produceva rame e pirite ed è stata un componente importante dello sviluppo industriale locale.

Oggi è possibile visitare le parti esterne della struttura in quanto l'edificio non è messo in sicurezza comunque si possono apprezzare i corpi di fabbrica e quanto resta dell'antica teleferica.

Descrizione

0h00' Lasciata l'auto si prosegue brevemente sulla strada regionale prima di incontrare l'inizio del sentiero evidenziato da un bollo e da una palina segnaletica. Imboccare il sentiero (8) che inizia a risalire il versante boscoso con una lunga diagonale ascendente sino ad incontrare un'edicola votiva. Proseguire sul sentiero, spesso sovrastato dalla vegetazione, che con pendenza costante prende quota sul versante solatio. Alcuni tratti di bosco piuù rado permettono di apprezzare i primi scorci sulla sulla sottostante valle centrale. Si superano le condutture della centrale CVA di Champdepraz e si prosegue sino al termine della lunga diagonale prima di incontrare un paio di tornanti che conducono sulla strada comunale per Crestaz (957m).

0h25' Attraversare la strada e riprendere il sentiero che taglia un tornante della strada per poi confluire nuovamente sulla stessa ed iniziare a risalirla seguendo una lunga serie di brevi tornanti. Al termine della successione di tornanti si esce dal bosco all'altezza della presa d'acqua della centrale idroelettrica (1145m): da apprezzare glisplendidi scorci sulla valle centrale e sull'inconfondile sagoma del Mont Avic. Proseguire sulla strada senza soluzione di continuità sino al caratteristico villaggio di Crestaz (1297m).

1h20' Svoltare a sinistra imboccando il sentiero che in breve raggiunge un gruppo di ruderi prospicienti alla graziosa cappella di Crestaz dedicata alla Visitazione della Beata Vergine Maria. Il sentiero si protende verso destra attraversando una breve fascia boschiva prima di confluire sui pascoli che anticipano Hérin: si intravede la meta, la miniera appare in mezzo al bosco che discende dal Mont Lyan. Si attraversa la stradina comunale per continuare tra i pascoli sino a raggiungere una palina segnaletica che anticipa il villaggio di Hérin (1463m).

1h45' Se non si vuole soffermarsi per una breve visita al villaggio di Hérin, fontanile presente, si prosegue seguendo le indicazioni della palina su di uno stradello prima asfaltato poi sterrato. Si vira a destra e si riprende il bosco, ora totalmente di conifere; si incontra la biforcazione tra i sentieri (8) che conduce al Mont Barbeston, da trascurare, ed lo stradello (8a) che prosegue diritto in direzione della miniera. il bivio con il sentiero che dopo una curva a destra, con moderata salita raggiunge il sito minerario di Hérin (1596m, 2h15').

Il rientro avviene sul medesimo itinerario percorso all'andata (1h00').

Informazioni generali

Via: da Crestaz
Segnavia: 8 e 8a
Tipologia percorso: a/r
Periodo consigliato: marzo, aprile, maggio, ottobre, novembre
Esposizione al sole: sud
Pericolo Oggettivo: nessuno
Tratti esposti: nessuno
Attrezzatura utile: normale attrezzatura per escursionismo giornaliero
Acqua: Crestaz, Hérin

Riferimenti bibliografici e links

Accesso stradale

Lasciare l'autostrada Autostrada A5 all'uscita di Verrès e procedere sulla SS26 in direzione Aosta per 1,8 chilometri quindi, al bivio per Champdepraz, svoltare a sinistra. Proseguire sula SR6 per 2,7 chilometri sino a raggiungere il capoluogo di Champdepraz oltre il quale si procede sulla stada comunale per Veulla per ulteriori 2,4 chilometri prima di lasciare l'auto su uno spiazzo a destra della carreggiata.

Galleria fotografica

Miniera di Herin: ci siamo stati!

  • Tor du Lyan

    5/10/2016
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Miniera di Herin

    30/10/2015
    Ritratto di massimo
    massimo

#escursioni in bassa Valle d'Aosta: relazioni itinerari

  • Miniera di Hérin

    5/10/2016
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Rifugio Bonze

    16/07/2016
    Ritratto di locontim
    locontim
  • Col de la Cou

    1/05/2011
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Truc Chaveran

    4/05/2014
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Aveuil

    23/05/2010
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Verale

    9/05/2010
    Ritratto di massimo
    massimo
  • Alpe Seura

    9/05/2008
    Ritratto di maria grazia s
    maria grazia s
  • I Pian

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Pioule

    Ritratto di maria grazia s
    maria grazia s
  • Barma di Ban

    Ritratto di gian
    gian
  • Tête de Cou

    Ritratto di massimo
    massimo
  • Croix de Saint-Gilles

    Ritratto di massimo
    massimo

Pagine

Champdepraz: per saperne di più...

Pagine