Rifugio Malga Zanoni, anello breve della Scaletta

Ritratto di locontim
locontim
1 vote
+
Vote up!
-
Vote down!
Data rilievo: 
17/06/2018
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
1 090 m
Quota di arrivo: 
1 325 m
Dislivello: 
512 m
Lunghezza*: 
9.06 km
Tempo di salita o complessivo*: 
3h30'

Introduzione

Malga Zanoni è posizionata in un luogo magnifico, quasi a picco sul Golfo del Tigullio, con la vista che arriva fino al mare. Il rifugio, una costruzione nuovissima, ha questo nome perché l’ente parco lo ha costruito dove negli anni Sessanta sorgeva una  malga...

Descrizione

Dalla parte opposta dello spiazzo, c’è una struttura in legno malridotta e il sentiero rimonta, dopo aver intravisto il lago di Giacopiane, fino ad una sella erbosa a 1167 metri (0h15’). Qui si incrocia l'AV e la via quasi pianeggia a sinistra, notando sulla destra tutta la sottostante Val di Taro e in lontananza il Gottero. Di fronte, è ben evidente il monte Penna. Si supera un cancello di un pascolo e una fontana.  Si costeggia una recinzione e si incrocia un bivio (25’), dove si trascura una deviazione a destra, marcata con i simboli Cai verso Santa Maria del Taro. Poi, ci si inoltra in una  pineta e si arriva, con una breve ascesa, al passo Scaletta 1262 m (15’). Qui si abbandona l’AV, dopo un paio di km, e si piega in discesa in una gola selvaggia. Si attraversa un torrente (ponte Berone 1240 m) e si risale sul versane opposto. Si raggiunge un importante bivio (30’), punto più alto della giornata a 1325 m. A destra, si continuerebbe a salire verso Pratomollo, ma, invece, si svolta a sinistra e ci si addentra in una faggeta. Si scende prestando la massima attenzione ai simboli nel fitto bosco. Quando la discesa si fa meno ripida, si oltrepassa una passerella su un rio e si affronta un  ripido vallone roccioso con il sentiero che alternativamente ha un corrimano e una catenella (prestare la dovuta attenzione! si corre brevemente in un tratto non strettissimo, ma un po’ esposto!). Si incrocia un tracciato che degrada da destra è la struttura è ormai proprio poco  sotto. Si arriva così a Malga Zanoni (1077 m - 45’ tot.and. 2h10).
Dopo la pausa, si affronta  il ritorno: dietro l’edificio, si va a destra in piano, ma poi si trascura la traccia  (più avanti interrotta) per scendere a destra. Si superano in sequenza due guadi con le dovute cautele…e qualche saliscendi, minimo ma non banale. Si trova una pista orizzontale, ma poi la si abbandona e si piega sempre a destra. Si sfiora una vecchia cava abbandonata, i ruderi di un ex frantoio e malga Vallepiana (allevamento di bovini), arrivando sulla strada provinciale. Qui  si risale all’auto (1h15). Sono un po' faticosi (e noiosi) gli ultimi 15' su asfalto (circa 100 m di disl.), per recuperare la macchina.

In definitiva: disl. + 400 mt  Dif. E  circa  3h15/3h30 Tot. + tutte le pause x vedere i vari luoghi che si incontrano



Foto file pdf:
http://cralgalliera.altervista.org/GitaMalgaZanoni018.pdf
http://cralgalliera.altervista.org/MalgaZanoniSop018.pdf

Altre gite 2018:
http://cralgalliera.altervista.org/altre2018.htm
http://cralgalliera.altervista.org/anno2018.htm

Precedente visita in zona:
http://cralgalliera.altervista.org/MalgaZanoni017.pdf
foto singole alla 16 a riga   http://www.cralgalliera.altervista.org/altre2017.htm

NB: in caso di gita, verificare, sempre, con FIE, Cai, eventuale Ente parco o altre Istituzioni, pro loco, ecc., che non ci siano state variazioni che abbiano aumentato le difficoltà! Si declina ogni responsabilità. Il presente testo ha solo carattere puramente indicativo e non esaustivo.

Info Sezione Escursionismo Cral Galliera:  http://www.cralgalliera.altervista.org/esc.htm
gite 2018 al link:  http://www.cralgalliera.altervista.org/gite2018.pdf

Informazioni generali

Via: anello breve della Scaletta
Segnavia:
Tipologia percorso: circolare
Periodo consigliato: aprile, maggio, giugno, settembre, ottobre
Esposizione al sole: ovest
Pericolo Oggettivo: nessuno
Tratti esposti: nessuno
Attrezzatura utile: normale attrezzatura per escursionismo giornaliero
Acqua: n.r.

Riferimenti bibliografici

  •  

Accesso stradale

Il viaggio in auto: si esce  a Lavagna dall’A12 e si va a Carasco (possibilità di fare benzina a prezzi scontati  presso il distributore di un Ipermercato! con tessera sconti a 1,615 – giugno 2018; -5/12 centesimi a seconda dei casi). Poi, si risale a Borzonasca, dove si piega, a inizio paese, a destra per Prato Sopralacroce, su una strada un po’ stretta! Si prosegue, infine, per alcuni km, superando Zanoni, Vallepiana e Belvedere. Si continua fino alla Baracchetta dei Ghiffi, poco prima dell’omonimo passo  (1090 m).  Si parcheggia da uno slargo a destra (circa 31 km dal casello).

Galleria fotografica

Rifugio Malga Zanoni: ci siamo stati!

Parco dell'Aveto: relazioni itinerari

  • Monte Oramara e Monte Dego

    3/06/2018
    Ritratto di locontim
    locontim
  • Rifugio Malga Zanoni, anello breve della Scaletta

    17/06/2018
    Ritratto di locontim
    locontim
  • Rifugio Malga Zanoni

    3/09/2017
    Ritratto di locontim
    locontim
  • Monte Penna

    2/07/2017
    Ritratto di locontim
    locontim

Parco dell'Aveto: per saperne di più...