Ru de Lies

Ritratto di gian
gian
0 votes
+
Vote up!
-
Vote down!
Difficoltà: 
T2
Quota di partenza: 
1 025 m
Quota di arrivo: 
990 m
Dislivello: 
35 m
Lunghezza*: 
4.00 km
Tempo di salita o complessivo*: 
0h45'
Tempo di discesa: 
0h45'

Introduzione

Incamminatevi lungo le rive del "Ru de Lies", un antico canale irriguo medievale, e scoprirete alcuni angoli meno noti della Valtournenche. L'assoluta assenza di difficoltà le rendono praticabili da tutti: dalla bicicletta al passeggino!

Descrizione

Lasciate la macchina nella piazza dove è ubicato l'ufficio informazioni turistiche e approfittatene per aggiornarvi sulle iniziative in programma.
Dirigetevi verso il Cervino passando davanti alle vetrine della Cooperativa del Marmore; non lasciatevi tentare dalle prelibatezze in vetrina e dalla simpatia dei gestori, potrete fermarvi al ritorno. Attraversate il ponte della strada regionale per [[La Magdeleine]] e prendete subito a destra lungo la strada sterrata contrassegnata dal cartello "pista per disabili".
Lungo il sentiero troverete dei cartelli che indicano le principali curiosità del percorso e la distanza coperta. Giunti all'altezza dell'ufficio informazioni turistiche, che si trova al di là del torrente, alzando lo sguardo vedrete le rovine del canale irriguo Ru dou Pan Perdu costruito nel medioevo. Passate in seguito sul ponte che attraversa il torrente che scende da La Magdeleine e arrivate all'incrocio con il sentiero detto La Poyà che da Ruvère porta alla Chiesa.
Continuate in piano passando accanto ad una fontanella dove potete riempire le borracce (acqua).
All'inizio del boschetto, a circa 500m dalla partenza, un sentiero scende ripido a destra, non prendetelo, porta all'ufficio postale passando dietro una casa del XVI° secolo con delle pregevoli finestrelle gotiche sulla facciata sud. Continuate tranquillamente all'interno del bosco, alla fine del rettilineo avrete fatto circa 750m dalla partenza e poco dopo, all'interno della grande curva, vi aspettano le panchine e il tavolo realizzati dagli operai forestali.
All'uscita del bosco, circa1 km dalla partenza, trovate di fronte al voi il [[Mont Barbeston]] (2482m) che separa la Comunità Montana Monte Cervino dal Parco Regionale del Monte Avic, all'interno del quale si trovano numerosi specchi d'acqua tra cui il Gran Lago che è il più grande lago naturale della Valle d'Aosta.
All'incrocio con la strada sterrata che porta da Sounère a Petit Antey continuate diritto, e poco più avanti fermatevi al punto panoramico. Stando seduti sulle panchine avrete di fronte a voi i villaggi di Cerian, Epaillon e Villettaz; in alto, vicino alla [[Becca d'Aver]] (2469m), la chiesa di Torgnon, sulla destra la chiesetta di Navillod, nelle giornate chiare, a nord, tra le montagne ed il cielo, il puntino bianco della cappella di Gilliarey.
Entrate nel boschetto all'uscita del quale troverete sotto di voi le case della frazione Sounère e in alto a destra la punta del [[Mont Meabé]] (2617m). Continuate fino al bivio dove un cartello indica Lies in basso. Svoltando in basso raggiungete la strada asfaltata che porta a Lies. Continuando in piano la via si restringe gradatamente fino a diventare un viottolo che attraverso i prati raggiunge il villaggio di Lies, a 2km dalla partenza, ed interseca il sentiero che dalla strada regionale sale a Promiod. Durante il ritorno, all'altezza del bivio per la strada asfaltata che porta a Lies, vedrete in lontananza il gruppo del [[Dome di Tzan]] (3351m) e della [[Punta Tzan]] (3351m). All'altezza del bivio della Poià sulla destra, si intravede la cima del [[Monte Tantané]] (2734m) che sovrasta il comune di La Magdeleine.
Il percorso in bici, andata e ritorno, comprese le soste dura un'oretta. Andando a piedi calcolate un paio d'ore.

Bibliografia

  • Patrick Barrel Annalisa Bovio Flavio Dalle, [[Passeggiando lungo i ru]], Martini Multimedia Editore, Saint-Vincent, 2008

Cartografia

 

Ru de Lies: ci siamo stati!

Ru de Lies: relazioni itinerari

  • Ru de Lies

    29/07/2013
    Ritratto di redazione
    redazione
  • Ru de Lies

    Ritratto di gian
    gian